Ivan Basso si ritira: "Nuova avventura, sempre nel ciclismo"

Durante la presentazione del Giro d'Italia 2016 Ivan Basso ha annunciato il ritiro dalle corse.

speaks during the press conference prior to the 2014  USA Pro Challenge at the Hotel Jerome on August 17, 2014 in Aspen, Colorado.

Ivan Basso si prepara ad affrontare un inverno diverso da tutti quelli vissuti finora, il primo di una nuova vita, ma sempre nel ciclismo. Il due volte vincitore della Maglia Rosa ha voluto annunciare ufficialmente il suo ritiro dalle corse proprio oggi, durante la presentazione del Giro d'Italia 2016.

Mentre era sul palco insieme con altri big del ciclismo mondiale, inclusi i suoi grandi amici Peter Sagan, Vincenzo Nibali e Alberto Contador, Basso ha detto che non correrà più e purtroppo questa era una notizia che era nell'aria già da un po'. Tuttavia non ha voluto essere precipitoso, ha aspettato un po' per essere sicuro della sua scelta.

A luglio, lo ricordiamo, Ivan Basso ha scoperto, mentre era al Tour de France, un tumore al testicolo sinistro, si è operato d'urgenza, è andato tutto bene e qualche giorno fa anche fatto gli esami di controllo dai quali è emerso che la malattia è completamente sconfitta e non dovrà sottoporsi a ulteriori cure.

Nonostante la guarigione completa, tuttavia, Basso non se la sente di tornare alle gare. Già ad agosto, quando è tornato in sella, ha detto che non stava pensando a un allenamento agonistico e oggi è arrivato l'annuncio ufficiale del ritiro dalle competizioni perché, ha detto, in un un momento particolare della sua stagione quest'anno ha capito che doveva smettere di correre in quando allo spirito agonistico si era sostituita la paura e questo lo ha interpretato come il segnale di dover cambiare vita. La vita di Ivan Basso, però, non può prescindere dal ciclismo, perciò resterà in questo mondo. Non è ancora chiaro in quale ruolo, ma sicuramente dovrebbe continuare la sua avventura nella Tinkoff-Saxo, probabilmente in ammiraglia e forse nel suo futuro c'è il corso da direttore sportivo.

Questo giorno è stato sicuramente il più adatto per dare l'annuncio, visto che era circondato da amici. Una volta scesi dal palco dell'Auditorium Expo dove è stato presentato il Giro 2016, ai microfoni di RaiSport Basso ha parlato accompagnato da Vincenzo Nibali, di cui è stato il capitano e fonte di ispirazione per anni. Su di lui lo Squalo dello Stretto ha detto:

"Ivan Basso è un uomo che è stato fondamentale per me e per le mie vittorie. Da lui ho imparato tutto, come allenarmi, come gestirmi, come alimentarmi. Stare con lui era come andare a scuola"

Anche Alberto Contador ha parlato di Ivan Basso:

"Per me Ivan non è un compagno, è un amico, una persona con cui sono molto in confidenza. Dall'anno prossimo non sarà in strada, ma sarà ancora fondamentale per tutti noi"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail