Atp Pechino 2015 | Djokovic e Nadal in finale, Fognini eliminato | Risultati 10 ottobre

djokovic-semifinale-atp-pechino-2015.jpg

Atp Pechino 2015. Djokovic e Nadal conquistano la finale. Sconfitti Ferrer (6-2; 6-3) e Fognini (7-5; 6-3).

Ennesima vittoria pechinese di Nole contro un volenteroso ma impreciso Ferrer. Solita partenza sprint per Djokovic che ipoteca il primo set con il 4-1 iniziale con doppio break a favore, il secondo propiziato anche da un doppio fallo dell’avversario sul 30-40. Ferrer, mai domo, ne recupera uno ma ha il demerito di non approfittare del breve calo del serbo e riperde nuovamente il servizio. Djokovic si porta così sul 5-2 e ribadisce la propria superiorità rimontando il rivale da 15-40, con quattro punti di fila, nel game conclusivo del parziale

Djokovic va di fretta anche nel secondo set. Nole ottiene, di nuovo, un doppio break va a servire rapidamente per il match sul 5-2, si permette un’altra distrazione al servizio ma non concede scampo a Ferrer che smarrisce di nuovo la battuta e manda l’implacabile serbo alla quarta finale consecutiva a Pechino.

nadal-fognini-atp-pechino-2015.jpg

Con un'ottima prestazione, una delle migliori della stagione, Nadal supera Fognini e approda alla 97.a finale in carriera, la prima sul cemento da Miami 2014, la terza a Pechino.

Inizio di partita piuttosto movimentato con quattro break nei primi cinque game. Fabio spreca quello ottenuto nel primo turno in battuta di Rafa, si ritrova sotto 3-1 ma riesce a rimontare prontamente e ripristinare l'equilibrio sul 3-3, momento in cui Nadal alza decisamente il livello del proprio gioco con un'ottima resa al servizio. Fognini tiene il passo ma perde la battuta nel momento decisivo, sotto 6-5, con il break, ottenuto ai vantaggi che regala al Nadal il 7-5 in un'ora di gioco.

La crescita del maiorchino prosegue nel secondo set. Fabio, invece, si innervosisce e rischia anche di colpire un giudice di linea con una pallata scagliata in un momento di rabbia, prendendosi l'inevitabile warning. Solidissimo da fondo, Nadal sfiora il break in avvio ma se lo prende poco dopo, sul 3-2, con l'azzurro che capitola ai vantaggi. Non si arrende, tuttavia, Fognini. Sotto 5-2, Fabio annulla due match point al servizio e prova a mettere pressione a Nadal, costretto a sua volta a salvare un break point nel game seguente con un dritto che azzera le chance di rimonta dell'avversario e suggella il 6-3. Domani, per Rafa possibile rivincita del ko subito nella finale di Pechino '13 vinta da Novak 6-3; 6-4.

Atp Pechino 2015 | Presentazione Nadal-Fognini

Atp Pechino 2015. Stamane, alle 6.30, Fognini affronta Nadal nella prima semifinale del torneo 500 cinese. Orario scomodo, ma non troppo, per gli appassionati nostrani che potranno seguire la sfida in diretta televisiva su Supertennis.

E' una classica di questa stagione la sfida tra Fabio e Rafa che si ritrovano contro per la quinta volta. Finora, il bilancio è nettamente favorevole all'azzurro che conduce 3-1 grazie alle vittorie sulla terra di Rio de Janeiro e Barcellona e alla splendida rimonta nel terzo turno del recente Us Open. Per Nadal, un unico successo, comunque importante nella finale dell'Atp 500 di Amburgo passata alla storia anche per l'arcinota litigata tra i due durante un cambio di campo, il cui filmato continua a essere molto ricercato in rete.

Fognini arriva alla semifinale odierna in ottime condizioni. Dopo aver trascinato l'Italia (in singolare e doppio) alla qualificazione nello spareggio playoff di Coppa Davis contro la Russia, Fabio si è confermato a Pechino con tre vittorie contro avversari di buon livello come Klizan, Goffin e Cuevas, quest'ultimi due sconfitti al terzo.

Nadal, invece, anche sul cemento cinese ha palesato, di nuovo, le varie incertezze, nel gioco e nella gestione della partita che ne condizionano il rendimento da inizio stagione. Incerto nell'esordio con la wild card locale, Wu, superato con un doppio 6-4, nel secondo turno con Pospsil gli è bastato un unico break nel 7-6; 6-4 finale mentre, ai quarti, con Sock è stato costretto a rimontare il set iniziale di svantaggio.

Indubbiamente, Fognini, benchè non si possa considerare sfavorito Nadal, ha discrete chance di raggiungere la terza finale del 2015. Rafa lo soffre e i recenti risultati contro l'azzurro - Us Open su tutti - possono condizionarlo e non poco. Il pronostico rimane, comunque, in bilico a differenza di quello della seconda semifinale nella quale, alle 13.30, si affronteranno l'inarrestabili Djokovic e Ferrer.

fognini-nadal-atp-pechino-2015.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail