Abu Dhabi Tour 2015: Chaves si prende tappa regina e Maglia. Aru secondo | Video

Il colombiano dell'Orica GreenEdge ha attaccato a 4 km dalla fine e ha resistito fino al traguardo.

Gli sarà sfuggita la Maglia Rossa della Vuelta a España dopo un ottimo inizio, ma, anche se meno importante, si è assicurato la Maglia Rossa dell'Abu Dhabi Tour 2015. Stiamo parlando di Johan Esteban Chaves, il colombiano dell'Orica GreenEdge che oggi ha vinto la tappa regina, l'unica di media montagna, che prevedeva la salita sul Jabel Hafeet. Domani c'è un'altra frazione per velocisti che non dovrebbe nascondere alcuna insidia per il giovane della squadra australiana.

Nella top-ten troviamo ben cinque italiani: i due capitani dell'Astana, Fabio Aru, che si è piazzato al secondo posto, e Vincenzo Nibali, nono, Diego Ulissi della Lampre-Merida quarto, Gianluca Brambilla dell'Etixx-Quick Step sesto e Giovanni Visconti della Movistar decimo.

Protagonisti della fuga di giornata sono stati due uomini che anche nei giorni scorsi si sono distinti come battistrada, ossia il tunisino Rafaa Chtioui della SkyDive Dubai e l'italiano Alessandro Bazzana della UnitedHealthcare, che evidentemente non soffrono il caldo soffocante degli Emirati Arabi (anche oggi temperatura intorno ai 40° e tanto sole). I due fuggitivi sono stati ripresi poco prima dell'inizio dell'ultima salita quando è partito lo show dei big.

Ai -5,6 km, verso la metà dell'ascesa conclusiva, ha attaccato Vincenzo Nibali, ma Chaves lo ha raggiunto e ai -4 km è arrivato il suo contrattacco che si è rivelato decisivo.

Nell'ultimo mezzo chilometro il colombiano è stato raggiunto e superato da Wout Poels del Team Sky che negli ultimi metri stava sprintando riuscendo a stargli davanti, ma, come potete vedere nel video, è scivolato proprio all'ultima cura e così Chaves ha potuto tagliare il traguardo da solo e alle sue spalle si è piazzato Fabio Aru che non era riuscito a rispondere al suo attacco restando a una ventina di secondi di ritardo, mentre Poels è riuscito a salvare almeno il terzo posto.

Esteban Chaves ha vinto la terza tappa dell'Abu Dhabi Tour 2015

Questi i primi dieci al traguardo della terza tappa da Al Ain a Jebel Hafeet (lunga in totale 140 km):
1) Esteban Chaves (Orica-GreenEdge) 3h 28' 04"
2) Fabio Aru (Astana) +12"
3) Wout Poels (Sky) +21"
4) Diego Ulissi (Lampre) +31"
5) Janez Brajkovic (UnitedHealthcare) +31"
6) Gianluca Brambilla (Etixx-Quick Step) +1’ 19"
7) Alejandro Valverde (Movistar) +1’ 19"
8) Leopold König (Sky) +1’ 19"
9) Vincenzo Nibali (Astana) +1’ 19"
10) Giovanni Visconti (Movistar) +1’ 30"

E queste le prime posizioni della classifica generale quando manca una sola frazione:
1) Esteban Chaves (Orica-GreenEdge) 10h 41' 12"
2) Fabio Aru (Astana) +16"
3) Wout Poels (Sky) +27"
4) Janez Brajkovic (UnitedHealthcare) +41"
5) Diego Ulissi (Lampre) +41"
6) Leopold König (Team Sky) +1' 29"
7) Alejandro Valverde (Movistar) +1' 29"
8) Vincenzo Nibali (Astana) +1' 29"
9) Gianluca Brambilla (Etixx-Quick Step) +1’29"
10) Patrick Konrad (Bora-Argon 18) +1' 40"

Alessandro Bazzana è al comando della classifica a punti davanti ai vincitori della seconda tappa, Elia Viviani (Team Sky) e della prima, Andrea Guardini (Astana).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail