GP Beghelli 2015: ha vinto Colbrelli davanti a Belletti e Ferrari

Volata vincente del bresciano negli ultimi 50 metri.

Sonny Colbrelli ha vinto il GP Beghelli 2015

Era il favorito e ha soddisfatto le attese: Sonny Colbrelli ha vinto il Gran Premio Beghelli 2015 con una sontuosa volata finale che gli ha permesso di battere tutti, anche Manuel Belletti della Southeast che era partito per primo ma ha subito la rimonta del bresciano della Bardiani-CSF. Al terzo posto si è piazzato Roberto Ferrari della Lampre-Merida.

Fin dai primi chilometri ci sono stati numerosi attacchi, ma la fuga vera e propria è partita intorno al 25° km, animata da Merhawi Kudus della MTN-Qhubeka e Jef Van Meirhaeghe della Topsport Vlaanderen-Baloise che sono riusciti ad avere un distacco massimo di 5' 40", ma a 61 km dall'arrivo la fuga era già stata annullata soprattutto grazie al lavoro in testa al gruppo della MgKVis prima e della Southeast poi.

Il gruppo però è rimasto compatto per pochissimo, perché si è formata una nuova fuga piuttosto numerosa, composta da Mattia Cattaneo della Lampre-Merida), Enrico Barbin della Bardiani-CSF, Matteo Busato della Southeast, Simone Petilli dell'Unieuro Willier, Luca Cappelli del Team Idea, Eduard Grosu della NIPPO-Vini Fantini, Romain Campistrous dell'AG2R La Mondiale), Hugh Carthy della Caja Rural, Reiner Honig del Team Roompot Oranje-Peloton, Sergey Firsanov della RusVelo e Miguel Rubiano Chaves del Team Colombia.

Questa fuga è durata ancora meno della prima perché i membri hanno fatto fatica a trovare un accordo. Tra gli undici battistrada solo Busato e Campistrous sono riusciti a restare davanti quando è arrivato l'attacco di Gianfranco Zilioli dell'Androni e Maurits Lammertink della Roompot Oranje.

Questi quattro sono stati ripresi all'inizio del terzultimo giro quando in contropiede sono partiti Hubert Dupont dell'AG2R e Christophe Laborie della Bretagne-Séché Environnement, poi raggiunti da Eduard Grosu, ex membro anche della seconda fuga. Anche questo tentativo è durato molto poco e la corsa si è infuocata nell'ultimo giro del circuito, quando hanno attaccato Pierre Latour dell'AG2R e Valerio Conti della Lampre-Merida, trionfatore l'anno scorso su queste strade.

Era però chiaro fin dall'inizio che anche il tentativo di Latour e Conti sarebbe durato poco e che si sarebbe deciso tutto nella volata finale, lanciata da Belletti e dominata da Colbrelli che si è imposto di potenza.

Questi i primi dieci classificati:
1) Sonny Colbrelli (Bardiani-CSF)
2) Manuel Belletti (Southeast)
3) Roberto Ferrari (Lampre-Merida)
4) Simone Ponzi (Southeast)
5) Leonardo Duque (Team Colombia)
6) Eduard Prades (Caja Rural)
7) Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale)
8) Oscar Gatto (Androni Giocattoli-Sidermec)
9) Pier Paolo De Negri (Nippo-Vini Fantini)
10) Maurits Lammertink (Team Roompot Oranje Peloton)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail