Atp Shanghai 2015: Djokovic batte Tsonga in finale 6-2; 6-4

djokovic-vittoria-atp-shanghai-2015.jpg

Atp Shanghai 2015. Novak Djokovic trionfa in finale su JW Tsonga, sconfitto 6-2; 6-4 in poco più di un'ora di gioco. Altra vittoria disarmante del serbo che conferma nuovamente un dominio atletico, tecnico e tattico al momento inattaccabile.

Si mette subito male la partita per Tsonga. Il 3-0 iniziale nel primo set con doppio break a favore di Nole è l'avvisaglia di un altro monologo del serbo. Tsonga smuove il punteggio con un break nel quarto game ma è un fuoco di paglia. Djokovic ristabilisce subito le distanze strappandogli immediatamente la battuta a 0 e arriva indisturbato al 6-2 in appena mezzora.

Barlumi di match si intravvedono nel secondo parziale. Tsonga trova maggiore continuità al servizio ma Nole è sempre lì e lo insidia nei primi due turni di servizio, non concretizzando tre break point complessivi che avrebbero potuto uccidere anzitempo il match. E' un cannibale Novak e lo conferma qualche gesto di nervosismo seguito alle occasioni fallite. La resistenza di Tsonga, tuttavia, non può durare ulteriormente. Sul 4-4, Djokovic decide che è il momento di chiudere, si prende il break ai vantaggi e lo conferma a 0 al servizio.

djokovic-vince-finale-atp-shanghai-2015-tsonga.jpg

Moderata l'esultanza del serbo che oramai devo solo contare le vittorie. Con quella odierna sono 17 i successi consecutivi dallo Us Open. Cinque i Masters vinti (25 in carriera), nove i titoli stagionali con tre Slam in bacheca. Tre le volte in cui il serbo è riuscito a centrare la doppietta cinese Pechino-Shanghai. Oltre 6mila i punti di differenza nel ranking tra Djokovic e il numero due, Murray. Numeri e statistiche emblematiche. E non è ancora finita. C'è ancora un Masters da disputare a Bercy e le Atp Finals. Il palmares è destinato a crescere con buona pace del pubblico. Con Djokovic in campo, il tennis sta diventando (purtroppo..) uno sport sempre meno appassionante.

Atp Shanghai 2015 | Presentazione finale

Atp Shanghai 2015. Djokovic e Tsonga si affrontano stamane, alle 10.30 ora italiana, nella finale del penultimo Masters della stagione.

Non è certo una sorpresa la presenza di Djokovic. Decisamente sorprendente quella di Tsonga arrivato a Shanghai quasi sfiduciato dopo la sconfitta all'esordio all'Atp di Pechino con Haider Maurer ma artefice di una settimana da protagonista con le vittorie su Robredo, Estrella Burgos, Ramos e, soprattutto, su Anderson e Nadal, quest'ultimo superato in extremis 7-5 nel terzo set con un break nell'undicesimo game che condensa tutti pregi di JW che non difetta certo in potenza ed esplosività.

Un cammino quello di Tsonga a Shanghai che ricorda molto quello compiuto dal francese un 15 mesi fa a Toronto, nell'ultimo Masters vinto, in finale contro Federer. Anche allora JW partì in sordina per poi arrivare a giocarsi il torneo contro uno dei favoriti. Stavolta però dall'altra parte della rete c'è un avversario che, rispetto a quel Federer, sembra davvero imbattibile.

djokovic-tsonga-finale-atp-shanghai-2015.jpg

Anche a Shanghai, Djokovic ha ribadito di essere il più forte, faticando pochissimo nei primi quattro turni. L'unico a impegnarlo, almeno per un set, è stato Tomic. Gli altri, Klizan, F.Lopez e Murray sono stati eliminati con grande facilità con altrettante dimostrazioni di forza di un tennista che, al momento, è consapevole di non avere punti deboli. E' iniziata allo Us Open, la serie vincente di Nole. In Cina siamo arrivati a 16/16 e l'impressione è che anche il miglior Tsonga non possa evitare la 17.a che equivalerebbe al quinto Masters stagionale.

Djokovic - Tsonga | La diretta tv

L'Atp di Shanghai è un'esclusiva di Sky. Per seguire la finale, gli abbonati alla piattaforma satellitare devono sintonizzarsi su Sky Sport 2 dalle 10.30. Replica del match in serata alle 19.30 sempre sullo stesso canale.
Su questa pagina aggiornamenti e cronaca sulla partita nelle fasi salienti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail