Scherma, Coppa del Mondo di Fioretto: tre azzurre sul podio a Cancun

A San José Giorgio Avola si è fermato ai quarti di finale.

Scherma Fioretto Cancun e San José ottobre 2015

È cominciata ufficialmente questo weekend la stagione della Scherma, la più importante perché è quella che conduce alle Olimpiadi di Rio 2016 e le gare di Coppa del Mondo mettono in palio i punti per la qualificazione ai Giochi.
A Cancun l'Italia ha ottenuto tre medaglie nel fioretto femminile individuale: i bronzi di Elisa Di Francisca e Martina Batini e l'argento di Alice Volpi. L'oro è andato invece alla francese Ysaora Thibus che ha battuto prima Di Francisca in semifinale per 15-7 e poi Volpi nella finalissima per 15-13. Nella semifinale Volpi si è aggiudicata il derby con Batini per 15-13.

L'Italia in totale ha piazzato ben quattro giocatrici nelle prime otto, perché Valentina Vezzali è uscita solo ai quarti di finale per una stoccata contro la connazionale Batini (15-14). Fino agli ottavi è arrivata Carolina Erba, eliminata anch'ella per una sola stoccata (15-14) dalla campionessa del mondo in carica Inna Deriglazova. Valentina De Costanzo ha perso 15-6 nel turno delle 32, mentre a sorpresa è uscita già al primo turno del tabellone principale il bronzo iridato (ed ex bi-campionessa del mondo) Arianna Errigo, arrivata come testa di serie numero 1, ma fatta fuori per 15-10 dalla statunitense Sabrina Massialas. Al primo turno sono uscite anche Serena Teo, ko 13-9 contro la giapponese Nishioka, Valentina Cipriani superata 15-12 dalla sudcorenana Nam, Camilla Mancini, eliminata nel derby da Martina Batini per 15-9, e Chiara Cini, fermata 15-13 dalla francese Guyart. Beatrice Monaco non ha invece superato la fase preliminare.

Per quanto riguarda i ragazzi del fioretto, che sono stati impegnati a San José, il migliore è stato Giorgio Avola che si è spinto fino ai quarti dove è stato eliminato dal francese Jeremy Cadot per 15-13. Agli ottavi Avola ha vinto il derby con Andrea Baldini per 15-11, stesso risultato con il quale è stato eliminato Alessio Foconi dall'algerino Roman Djitli, mentre nello stesso turno Alessandro Paroli ha perso 15-13 con il russo Alexey Cheremisinov. Nel tabellone dei 32 sono stati eliminati Daniele Garozzo, dal tedesco Peter Joppich per 15-8, ed Edoardo Luperi, dal cinese Jianfei Ma per 15-12. Al primo turno del tabellone principale sono stati eliminati Valerio Aspromonte, ko 15-14 con l'americano Race Imboden testa di serie numero 1, Damiano Rosatelli, battuto 15-14 dal coreano Kim Hyogon, Lorenzo Nista, che ha perso 15-6 con il coreano Lee Kwanghyun e Tommaso Lari, sconfitto 15-5 dal giapponese Matsuyama. Non hanno superato le qualificazioni Luca Simoncelli e Tobia Biondo.
La prova maschile è stata vinta dal russo Safin che ha battuto 15-8 il britannico Davis in finale, bronzo per il francese Cadot e il giapponese Ota.
Nella notte italiana si disputano le prove a squadre.

Foto © Federscherma

  • shares
  • Mail