Astana con Nibali al Giro e con Aru al Tour 2016?

Le squadre devono ancora cominciare a programmare la prossima stagione, ma i piani dei due assi dell'Astana sembrano già chiari.

Vincenzo Nibali al Giro d'Italia 2016

Dalle parole riferite da Fabio Aru all'Ansa, sembra ormai più che probabile che il corridore sardo l'anno prossimo possa essere al via del Tour de France e per lui sarebbe la prima volta.

Il vincitore della Vuelta 2015 ha detto infatti all'agenzia di informazione:

"Il percorso non mi dispiace. L'anno prossimo voglio far bene: affronterò il Tour senza particolari pressioni. In salita tengo, a cronometro sono migliorato. Insomma, pur essendo all'esordio, nella corsa a tappe francese posso sicuramente togliermi qualche soddisfazione"

D'altra parte Vincenzo Nibali, che ha presenziato alla presentazione del Giro d'Italia 2016 all'Expo mentre non c'era ieri a quella del Tour de France (ma mancavano anche altri certi partecipanti come Alberto Contador), ha già detto che nella prossima stagione uno dei suoi obiettivi principali sarà la medaglia olimpica a Rio 2016, mentre come grande giro potrebbe optare proprio per il Giro d'Italia, il percorso gli piace e sarebbe l'ideale per prepararsi ai Giochi. Lo Squalo dello Stretto infatti ha detto:

"A Rio parteciperò per la terza volta ai Giochi, dopo Pechino e Londra: è arrivato il momento di prendermi qualche soddisfazione"

Non è escluso, tuttavia, che Nibali possa partecipare anche al Tour de France, peraltro se per la corsa alla Maglia Gialla dovesse essere scelto Aru come capitano, Nibali avrebbe meno pressioni addosso e potrebbe mantenere la forma in vista delle Olimpiadi, ma in ogni caso la partecipazione alla corsa rosa dovrebbe essere certa.

Ovviamente molto dipenderà da come andranno le prime brevi corse a tappe alle quali Nibali e Aru prenderanno parte all'inizio della stagione, da gennaio in poi. Al momento le squadre devono ancora riunirsi per pianificare il calendario della prossima stagione e tra ottobre e dicembre i corridori potranno godere di qualche giorno di riposo e poi avviare la dura preparazione fisica.

Come sempre un team "ricco" come l'Astana punta a vincere almeno un grande giro all'anno, ma potrebbe anche puntare all'en plein visto che sia Nibali sia Aru quest'anno si sono confermati corridori strepitosi e se gestiti bene possono vincere tutto. Aru è arrivato secondo al Giro d'Italia e poi ha vinto la Vuelta, mentre Nibali è riuscito a recuperare da una situazione complicata al Tour de France e ad arrivare quarto, si è confermato campione d'Italia e ha chiuso benissimo la stagione vincendo il Trittico Lombardo e, soprattutto, Il Lombardia.

  • shares
  • Mail