CEV Cup, missione compiuta per Perugia: vola agli ottavi di finale

La Sir Safety-Sicoma Perugia ha vinto 3-1 in casa del Čez Karlovarsko.

Sir Safety Perugia qualificata agli ottavi di Cev Cup

La Sir Safety Perugia ha vinto anche il match di ritorno dei sedicesimi di finale della CEV Cup 2015-2016 e ora vola al prossimo turno dove affronterà gli slovacchi del Mirad PU Presov.

I Block Devils, che due settimane fa avevano vinto in casa per 3-0 contro i cechi del Čez Karlovarsko, oggi pomeriggio in trasferta si sono imposti nuovamente, ‘stavolta per 3-1, ottenendo così il pass per gli ottavi di finale.

Nel primo set Perugia ha subìto l’avvio sprint dei padroni di casa che si sono involati al primo time-out tecnico addirittura sul +6 (8-2) compromettendo subito il set per la squadra italiana che non è riuscita a rientrare e così i cechi si sono assicurati il parziale per 25-20.

Per il Čez Karlovarsko, però, è stato solo un fuoco di paglia, perché Perugia nel secondo set, con Russell e Fromm in banda, ha ripreso in mano la partita e, dopo un avvio equilibrato, trascinata dai suoi martelli e da un servizio strepitoso (quattro ace, di cui tre di Atanasijevic), è riuscita a rompere l’equilibrio nel momento decisivo chiudendo sul 22-25.

La partita a questo punto è stata in discesa per i Block Devils, a un solo set dalla qualificazione. Anche il terzo parziale è cominciato in equilibrio, tanto che al primo time-out tecnico erano i cechi avanti 8-7, poi però Perugia ha sorpassato e poi ha allungato fino al +4 (18-22) firmato Buti e poi il +5 di Fromm (18-23). Alla fine, con un muro di Birarelli, la Sir Safety ha guadagnato sei set-poni e con Atanasijevic ha chiuso sul 19-25 conquistando di fatto la qualificazione agli ottavi di finale.

Ma Perugia non ha abbassato la guardia nemmeno nel quarto set, negando ai cechi anche la soddisfazione di vincere almeno la partita al tie-break. Anzi, i Block Devils hanno voluto chiudere al più presto, recuperando dal -3 del primo time-out tecnico (8-5) e scatenandosi fino ad arrivare al +6 (14-20). I padroni di casa sono riusciti a recuperare tre punti (17-20), ma Castellani ha chiamato il time-out e i suoi ragazzi hanno risposto subito riportandosi sul +5 (17-22) e spianando il terreno per il 19-25 finale.

Il Mirad PU Presov, che aveva perso all’andata in trasferta per 3-1 contro gli ucraini del Lokomotiv Khariv, oggi si è imposto in casa propria per 3-1 e poi ha vinto il Golden Set raggiungendo così Perugia agli ottavi.

CEV Cup: sedicesimi di finale


Andata

- Giocata mercoledì 4 novembre 2015
Sir Safety-Sicoma Perugia - Čez Karlovarsko 3-0 (25-21, 25-17, 25-21)

Ritorno - Giocato mercoledì 18 novembre 2015
CEZ Karlovarsko - Sir Safety-Sicoma Perugia 1-3 (25-20, 22-25, 19-25, 19-25)

Foto © CEV

  • shares
  • Mail