Challenge Cup volley maschile: Verona qualificata ai sedicesimi di finale

Successo anche in trasferta per gli scaligeri contro i portoghesi del Fonte Bastardo Azores.

Calzedonia Verona vittoriosa in Challenge Cup e qualificata ai 16i

La Calzedonia Verona ha vinto anche in Portogallo battendo per la seconda volta in una settimana il Fonte Bastardo Azores e guadagnando l’accesso ai sedicesimi di finale della Challenge Cup 2015-2016. Gli uomini di Andrea Giani hanno rapidamente chiuso il discorso qualificazione vincendo i primi due set senza lasciare spazio ai padroni di casa e ottenendo cosa il passaggio del turno grazie al 3-0 dell’andata, poi si sono distratti un po’ nel terzo parziale, ma nel quarto hanno definitivamente posto fine al match azzerando le speranza dei lusitani di vincere almeno la partita davanti al proprio pubblico.

Nel primo set Verona si è portata subito avanti senza farsi mai raggiungere dai padroni di casa. Al primo time-out tecnico era già sul +3 (5-8) e al secondo addirittura sul +8 (8-16). il distacco non ha fatto che aumentare con i portoghesi completamente in balia degli scaligeri che hanno così potuto chiudere sul 25-15.

Nel secondo set il dominio di Verona, se possibile, è stato ancora più netto. Alla prima pausa il vantaggio dei ragazzi di Andrea Giani era già di cinque punti (3-8) ed è salito a +11 (5-16) al secondo time-out tecnico, poi nel finale i gialloblù hanno dilagato concedendo pochissimo ai lusitani e infine hanno chiuso sull’11-25. In 51 minuti Verona ha così chiuso la pratica qualificazione, ma ovviamente ha dovuto continuare il match e non è stato facile mantenere la concertazione.

Nel terzo parziale, infatti, i portoghesi, mossi dall’orgoglio, hanno provato a prendere in mano il gioco e ci sono riusciti, approfittando della distrazione di Verona, ormai appagata dall’obiettivo raggiunto. Il Fonte Bastardo Azores è riuscito così a volare sul +2 al primo time-out tecnico (8-6) e addirittura sul +6 (16-10) al secondo. Verona ha allora deciso di svegliarsi, avviandosi sul 20-21 e poi annullando un set point agli avversari che però sono riusciti ad aggiudicarsi almeno il set ai vantaggi, 27-25.

Il quarto set è stato sostanzialmente equilibrato. Anche quando Verona è riuscita ad avere almeno un break di vantaggio i padroni di casa sono rimasti in partita, intenzionati a lottare per trascinare la partita fino al tie-break, tanto da riuscire a pareggiare sul 18-18 e a passare momentaneamente in vantaggio sul 21-20, ma quello è stato il loro ultimo punto del match, perché la Calzedonia si è immediatamente riportata avanti, ha guadagnato tre match-point e ha chiuso sul 21-25 e dunque sull’1-3.

Nei sedicesimi di finale la Calzedonia Verona affronterà gli olandesi del Landstede Zolle che sono stati eliminati dalla CEV Cup dagli svizzeri del Lausanne UC.

Challenge Cup: 2nd Round


Andata

- Giocata mercoledì 11 novembre 2015
Calzedonia Verona - Fonte Bastardo Azores 3-0 (25-21, 25-20, 25-13)

Ritorno - Giocata mercoledì 18 novembre 2015
Fonte Bastardo Azores - Calzedonia Verona 1-3 (15-25, 11-25, 27-25, 21-25)

Foto © CEV

  • shares
  • Mail