Tour de Ski 2016: Federico Pellegrino vince la prima tappa a Lenzerheide

È il primo italiano a riuscire a vincere più di una volta al Tour de Ski e con Piller Cottrer è l'unico ad aver vinto sei volte in Coppa del Mondo.

Federico Pellegrino si conferma padrone dello sprint a tecnica libera e, per il secondo anno consecutivo, trionfa in questa specialità al Tour de Ski. L'anno scorso si era imposto nella terza tappa a Val Müstair, questa volta, invece, lo sprint a tecnica libera ha aperto la competizione e l'azzurro si è ritrovato a vincere già nella prima frazione a Lenzerheide.

Pellegrino guida la classifica di specialità e con il successo di oggi non solo raggiunge Pietro Piller Cottrer a quota sei vittorie in Coppa del Mondo, ma è anche l'unico azzurro capace di vincere più di una tappa al Tour de Ski. Inoltre è settimo nella classifica degli sciatori che hanno vinto di più nelle gare di sprint in Coppa del Mondo e avendo solo 25 anni non può che migliorare.

Federico Pellegrino oggi ha chiuso davanti al russo Segey Ustiugov e al norvegese Finn Haagen Krogh, mentre l'altro norvegese, Martin Johnsrud Sundby (trionfatore del Tour de Ski 2014 e 2015) si è oggi dovuto accontentare del quarto posto.

Per quanto riguarda gli altri azzurri, tutti fuori dalla finale, Maicol Rastelli si è piazzato al 41° posto e Simone Urbani al 42°, mentre più indietro troviamo Dietmar Noeckler 55°, Francesco De Fabiani 61°, Giandomenico Salvadori 62°, Roland Clara 95° e Mattia Pellegrin 97°.

Pellegrino ha dominato tutta la gara risultato il migliore anche nelle qualificazioni davanti al britannico Andrew Young e a Ustiugov. Quest'ultimo ha provato ad andare in fuga in finale, ma l'azzurro lo ha raggiunto e superato senza affannarsi, con il suo ritmo, e ha chiuso in testa come un anno fa a Val Müstair.
Per Pellegrino quella di oggi è la terza vittoria in Coppa del Mondo in meno di un mese: il 13 dicembre si è imposto a Davos, il 19 a Dobbiaco.

Guardando alla gara femminile, la vittoria è andata alla norvegese Maiken Caspersen Falla che si è imposta davanti alla svedese Ida Ingemarsdotter e alla connazionale Ingvild Oestberg. Le azzurre Greta Laurent e Gaia Vuerich sono uscite ai quarti di finale piazzandosi nella classifica finale rispettivamente al 21° e al 30° posto, mentre Ilaria Debertolis la troviamo al 33°, Virginia De Martin Topranin al 34°, Lucia Scardoni al 46° e Debora Agreiter al 69°.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail