Tour de Ski 2016: i risultati della seconda giornata

Trionfi norvegesi nella 30 km maschile e nella 15 km femminile mass start a tecnica classica.

Una seconda giornata senza sorprese quella del Tour de Ski 2016 a Lenzerheide. Le gare di oggi, la 30 km maschile e la 15 km femminile mass start a tecnica classica, hanno visto il solito dominio norvegese con Martin Sundby che ha dominato la gara degli uomini portandosi al comando della classifica generale e Therese Johaug prima tra le donne.

Nella gara maschile una decina di atleti ha provato ad andare in fuga, ma nella seconda parte del percorso Sundby ha preso il sopravvento e ha chiuso davanti al suo connazionale Petter Northug con un vantaggio di 34" 6. Podio tutto norvegese con Didrik Toenseth sul terzo gradino (+35" 1), mentre Sjur Toethe è arrivato quarto.

Il migliore degli italiani nella gara maschile è stato Francesco De Fabiani, 11° a 1' 22" 4 da Sundby. Il valdostano ha pagato un calo accusato dopo il ventesimo chilometro dopo che tutta la prima parte di gara lo aveva visto tra i protagonisti nelle prime posizioni. In ogni caso è riuscito a resistere e ha ottenere comunque un ottimo piazzamento.

Molto bene il debuttante Giandomenico Salvadori, 23enne, che si è classificato al 28° posto (+2' 57" 3), mentre gli altri azzurri sono finiti tutti oltre la quarantesima posizione: Roland Clara 42° (+4' 27" 6), Mattia Pellegrin 44° (+4' 32" 5), Maicol Rastelli 47° (+5' 09" 7), Dietmar Noecker 56° (+6' 18" 2) e Federico Pellegrino, re della velocità per il quale la gara di oggi non era certo la "sua", 63° (+6' 52" 5). Simone Urbani si è ritirato durante la prova.
Martin Sundby guida la classifica generale con un vantaggio di 1' 18" 4) su Northug e di 1' 30" 6 su Toenseth.

Anche nella gara femminile il podio della 15 km è tutto norvegese: dietro la vincitrice Therese Johaug troviamo Ingvild Flugstad Oestberg a +37" 9 e Heidi Weng a +1' 16" 2.
La migliore tra le italiane è stata Virginia De Martin Topranin, 16esima a +2' 53" dalla vincitrice mentre Ilaria Debertolis si è piazzata al 36° posto a +4' 31" 5, Debora Agreiter al 38° a +4' 44" 6 e Lucia Scardoni al 42° a +5' 08" 4.
Nella classifica generale Therese Johaug ha un vantaggio di 4" 5 su Oestberg e di 1' 45" 2 su Weng.

Domani sono in programma le gare di inseguimento a tecnica libera (10 km maschile e 5 km femminile).

  • shares
  • Mail