Il video di Federer che getta la racchetta a terra nella finale dell'Atp di Brisbane 2016

Gesto insolito per Roger Federer durante la finale dell'Atp di Brisbane 2016 persa stamane contro Milos Raonic, 6-4; 6-4.

Prestazione tutt'altro che esaltante quella di Roger, poco reattivo e troppo falloso specie con il rovescio, un colpo che spesso indica il reale stato di forma dell'elvetico. Oggi ne ha sbagliati almeno una decina. Dopo l'ennesimo errore in avvio di secondo set, Federer, sconfortato ha lasciato cadere la racchetta a terra per poi rivolgere uno sguardo perplesso verso il proprio angolo.

Non certo un gesto di nervosismo alla Gulbis o alla Fognini ma di certo una scena che rare volte si è vista con Federer protagonista. L'ultima volta che il campione elvetico ha distrutto un attrezzo risale al 2009 durante un match contro Djokovic al Masters di Miami. Anche allora, Roger, indispettito dai troppi errori, ha abbandonato il solito aplomb, demolendo la sua Wilson sul cemento di Crandon Park.

Ho ancora la tosse e la gola me la sento un po' strana, non ho abbastanza energia nella gambe, spero di rimettermi in sesto il prima possibile. Devo recuperare a pieno prima di parlare di obiettivi importanti per l'Australian Open

Queste le dichiarazioni di Federer a fine partita che giustificano, in parte, una prestazione davvero sottotono che, tuttavia, nulla deve togliere ai meriti di un buon Raonic, vincitore per l'ottava volta di un titolo Atp.

federer-finale-atp-brisbane-2016.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail