Sci | Slalom Speciale Flachau | Vince la Zuzulova | L'ordine d'arrivo

zuzulova-vince-slalom-speciale-flachau.jpg

Sci. Veronika Zuzulova è la vincitrice dello Slalom Speciale di Flachau disputato in notturna martedì 12 gennaio 2016. La cece precede sul podio Strachova e Hansdotter rispettivamente di 31" e 1.05.

Nella seconda manche è Anne Sophie Barthet a restare a lungo in testa. La francese è ancora al comando quando cominciano le discese delle ultime 15. A superarla è la svedese Wikstroem il cui primato dura pochissimo, il tempo che arrivi al traguardo la nostra Irene Curtoni (sarà nona al termine), a sua volta subito scalzata dal comando dalla Vlhova.

Finisce a metà tracciato la prestazione della Kirchgasser che inforca e delude il pubblico di casa. Michelle Gisin perde i 70" di vantaggio dalla Vlhova e ne accumula altri 68" all'arrivo dalla slovacca. La leadership cambia con la Hansdotter. La specialista svedese fa la differenza nella seconda parte della pista e distanza la Vlhova di 37".

Mancano altre cinque atlete. La Swenn Larsson rischia la caduta e deve accontentarsi di un piazzamento di rincalzo. La Loeseth accumula imprecisioni e resta indietro di 23" dalla svedese. Non sbaglia, invece, la Strachova che si prende meritatamente il primo posto e la certezza del podio con un tempo inferiore di 74" a quello della Hansdotter. Deludente la Holdener, terza provvisoria. Resta solo la Zuzulova. Fantastica la discesa della slovacca che amministra il cospicuo vantaggio e si prende la vittoria che mancava da 3 anni con 31" sulla Strachova.

L'ordine d'arrivo dello Slalom Speciale di Flachau

ordine-arrivo-slalom-speciale-femminile-flachau.jpg

Sci | Slalom Speciale Flachau | Prima manche

zuzulova-slalom-speciale-flachau.jpg

Sci. Veronika Zuzulova è al comando dello Slalom Speciale di Flachau al termine della prima manche. Distacchi contenuti per Holdener (+54") e Strachova (+84"), rispettivamente seconda e terza classificata. Oltre il secondo di ritardo dalla leader, le atlete piazzate dal quarto posto in poi con Loeseth, Sween Larsson e Hansdotter, le più vicine al terzetto di testa. Migliore delle azzurre, Irene Curtoni, dodicesima a +2.08.

Prima manche condizionata da una fitta nevicata. La neve, caduta peraltro con una temperatura tutt'altro che rigida, ha impedito specie alle atlete scese dopo le prime cinque, di ottenere tempi migliori a causa della minore scorrevolezza degli sci sul pendio reso inevitabilmente più lento e instabile. Si spera in un miglioramento delle condizioni atmosferica per la seconda frazione prevista alle 20.45.

Sci | Presentazione Slalom Flachau

Sci.Coppa del Mondo Femminile. Oggi, martedì 15 gennaio 2016, lo Slalom Speciale di Flachau, in Austria, paese di origine del grande Hermann Maier. La gara si disputa in notturna. Alle 17.45 la prima manche. La seconda, alle 20.45.

Quello di stasera è il terzo Slalom Speciale in quindici giorni. Gli altri due si sono disputati a Lienz lo scorso 29 dicembre con vittoria della Hansdotter e a Santa Caterina, una settimana fa, con il primo successo in carriera della Loeseth (le foto nella gallery). Flachau, peraltro, ospiterà un altro Speciale venerdì prossimo, sempre con l'illuminazione artificiale, gara quest'ultima inserita in calendario al posto di quella inizialmente prevista a Ofterschwang, in Baviera.

Senza la Shiffrin che dovrebbe anticipare il rientro a fine mese a Maribor, anche lo Slalom di Flachau non può che essere incerto nel pronostico sulla possibile vincitrice. Non a caso, dopo l'infortunio di Mikaela, le ultime tre prove tra i pali stretti sono state vinte da tre sciatrici diverse a ulteriore conferma di una disciplina priva di un'atleta di punta in grado di dominare le avversarie.

slalom-speciale-femminile-flachau-12-gennaio-2016.jpg

Loeseth e Hansdotter sono le logiche favorite sul pendio di Flachau. Le scandinave, peraltro, sono le uniche slalomiste presenti tra le prime posizioni anche della classifica generale di Coppa del Mondo, rispettivamente al terzo e quarto posto distanziate, comunque, di oltre 200 punti dalla leader Lara Gut. Oltre al duo nordico si candidano, almeno a un posto sul podio, le slovacche Vlhova e Zuzulova, la ceca Strachova, l'elvetica Holdener e l'austriaca Kirchgasser che avrà il supporto del pubblico di casa alla stregua della connazionale Thalmann.

Tre azzurre nel secondo gruppo di merito, Chiara Costazza (17); Manuela Moelgg (22) e Irene Curtoni (23). Oltre la cinquantesima Nicole Agnelli (53) e Roberta Midali (55).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail