Atp Auckland 2016: Fognini sconfitto da Tsonga nei quarti

atp-auckland-2016-fognini-tsonga.jpg

Atp Auckland 2016. Si ferma ai quarti di finale, Fabio Fognini sconfitto 7-5; 7-6(4) da JW Tsonga. Partita equilibrata con l'azzurro che non è riuscito a emergere nei momenti decisivi di entrambi i parziali. Il primo set si anima nella parte finale. Fognini sventa tre set point sotto 5-4 e spreca a sua volta un break point nel game seguente che avrebbe potuto mandarlo a servire per il parziale. Tsonga si salva e sul 6-5 strappa il servizio al ligure a 15 agevolato anche da un doppio fallo di Fabio e dall'aiuto del nastro sul punto conclusivo.

Seconda frazione dominata dal servizio. Il punteggio segue la successione dei turni in battuta fino all'inevitabile tie break che Tsonga incamera con tre punti di fila che spezzano la parità durata fino al 4-4. Domani, il francese si giocherà la qualificazione in finale contro Jack Sock, vincitore in rimonta su Kevin Anderson 1-6 6-4 6-4. Per Fognini, sempre sconfitto dal transalpino in 4 precedenti, comunque un buon torneo di preparazione in vista di Melbourne. Lo stesso Fabio si è detto soddisfatto della trasferta neozelandese con un post pubblicato sul suo account Facebook.

Passa in semifinale, per la settima volta a Auckland, anche David Ferrer. Per l'iberico prevedibile affermazione in due set su Rosol, 6-3; 6-4. Per il ceco, Ferru rappresenta un autentico spauracchio. Non a caso, con quella odierna, sono 7 i ko in altrettante sfide disputate. In semifinale, derby spagnolo con Bautista Agut che supera Isner 7-5 2-6 6-3. Non bastano all'americano 13 ace. Per Bautista una rivincita della sconfitta subita dal rivale nella semifinale dell'edizione 2014 poi vinta da Isner in finale su Lu.

Atp Auckland 2016 | I quarti di finale

fognini-atp-auckland-2016.jpg

Atp Auckland 2016. Stamattina, non prima delle 6.30 ora italiana, Fognini affronta Tsonga nei quarti di finale (diretta su Supertennis).

Saltata la prima settimana della nuova stagione, Fabio ha cominciato il suo 2016 dal torneo 250 neozelandese, scelto come unica tappa di preparazione all'Australian Open, al via la settimana prossima a Melbourne. Inizio positivo per il ligure. Esordio laborioso con Sousa superato 7-6 al terzo set dopo aver annullato due match point in risposta sotto 4-5 nel terzo set. Decisamente più agevole l'ottavo di finale con De Bakker dominato con un doppio 6-1 in meno di un'ora di gioco.

Anche Tsonga ha scelto Auckland come tappa iniziale della nuova annata. Rispetto a Fognini, il francese, seconda testa di serie del seeding, ha disputato finora un'unica partita, ieri, con Kohlschreiber, avversario ostico ma sconfitto senza troppi patemi, 6-3; 6-4.

Tre i precedenti disputati tra Fabio e JW, tutti vinti dal francese tra il 2011 e il 2014. Su tutti, inevitabilmente, spicca quello di due anni fa negli ottavi di finale del Masters di Montecarlo con l'arcinoto sfogo di Fognini, durante un cambio di campo, nei confronti di papà Fulvio in tribuna. Una scenata diventata virale e ancora oggi assai cliccata in rete ma che, di fatto, ha avviato un deciso calo dell'azzurro in quella stagione dopo una prima parte assai positiva con la vittoria all'Atp di Vina del Mar e in Coppa Davis, a Napoli, contro Murray.

Tornando al presente, il vincitore di Fognini-Tsonga affronterà già domani in semifinale, Isner o Bautista Agut. Negli altri due quarti di finale, previsti in nottata, Ferrer-Rosol e Sock-Anderson. Si procede con una giornata di anticipo rispetto al programma tradizionale. La finale, infatti, è prevista sabato per agevolare il trasferimento dei giocatori a Melbourne.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail