Rio 2016, ciclismo: per gli azzurri 100 km di allenamento sul percorso olimpico

Visionati i due circuiti che caratterizzano il percorso della prova in linea.

È un percorso molto duro e il sopralluogo fatto dagli azzurri in questi giorni è servito proprio per fare in modo che si rendessero conto di quanto può essere difficoltoso. Stiamo parlando del percorso della prova in linea di ciclismo su strada che si correrà il 6 agosto 2016 ai Giochi Olimpici di Rio.

Il ct della nazionale italiana maschile di ciclismo su strada Davide Cassani ha portato con sé in Brasile quattro uomini: Adriano Malori, Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Valerio Agnoli che hanno potuto vedere con i proprio occhi e testare il percorso olimpico.

Per primo è toccato a Malori visionare il percorso della gara a cronometro che si disputerà il 9 agosto insieme con Agnoli, poi il giorno successivo tutti e quattro insieme hanno pedalato lungo il tracciato della prova in linea. Gli azzurri hanno percorso i due circuiti che caratterizzano la gara: il circuito di Grumari e quello di Vista Chinesa. Il primo sarà ripetuto tre volte, è lungo in totale 24,8 km e ha un tratto in pavé, poi il percorso prevede 30 km di lungomare e in seguito l'entrata nel secondo circuito che ha una salita di 8,9 km con pendenze medie fino al 13%.

Gli azzurri in totale hanno percorso un po' più di centinaio di chilometri e hanno potuto vedere gran parte del tracciato e l'impressione che hanno avuto è stata la stessa per tutti: è molto duro.
Vincenzo Nibali infatti ha detto:

"È un percorso duro. Nella prima parte c’è il tratto di pavé sconnesso e nella seconda parte la salita molto impegnativa lo rende veramente duro. Torneremo a visionarlo in particolare la seconda parte"

Sulla stessa lunghezza d'onda il suo compagno Fabio Aru:

"Il percorso? Duro! Molto di più di quanto mi aspettassi. È stata utile questa ricognizione"

Insomma, il viaggio in Brasile a pochi giorni dall'inizio ufficiale della stagione è servito per fare in modo che gli azzurri si rendessero conto delle reali difficoltà del percorso olimpico in modo che possano cominciare a pensare a come affrontarlo. Vincenzo Nibali punta dritto a una medaglia e Fabio Aru può affiancarlo in questa impresa.

Nella gallery in apertura del post le foto pubblicate dagli azzurri su Twitter in questi giorni a Rio.

  • shares
  • Mail