Australian Open 2016 | Nadal e Fognini eliminati, avanti Bolelli e Murray | Risultati 19 gennaio

Australian Open 2016. Torneo maschile. Le partite di martedì 19 gennaio.

12.30: Stan Wawrinka passa al secondo turno grazie al ritiro di Tursunov. Reduce da un anno e mezzo di inattività, il russo si arrende in avvio di terzo set, sotto 7-6; 6-3. Non irreprensibile la prestazione di Stan che ha dovuto annullare un set point sotto 5-6 nel primo parziale. Prosegue la carriera di Hewitt che batte in tre il connazionale Duckworth. Al prossimo turno probabile epilogo con Ferrer.

10.30: Simone Bolelli supera il primo turno. Sconfitto il rientrante Brian Baker dopo quattro tie break. Un match dall'andamento simile a quello di Fognini contro Muller ma, fortunatamente, con un esito diverso. L'azzurro avrebbe potuto chiudere la sfida al terzo nel quale ha sprecato 3 match point sul 6-5; 15-40. Nervoso, Simone ha perso 7-2 il successivo TB. Poco male, nel quarto parziale, dominato dai servizi, a Bolelli è bastato un punto in risposto sul 6-5 del tie break per passare al secondo turno contro Tomic, vincitore in quattro su Istomin.

nadal-verdasco-australian-open-2016.jpg

09.05: Verdasco elimina Nadal 7-6; 4-6, 3-6; 7-6; 6-2 e si prende la rivincita della sconfitta nell'epica semifinale del 2009. Partita come all'epoca molto combattuta con i due protagonisti rimasti in campo 5 ore.

Nel primo set si arriva al tie break con un unico brivido le 3 palle break annullata da Nadal sul 4-4; 0-40 con cinque punti di fila. Verdasco, comunque, non si scompone e nel TB si impone 8-6 alla terza palla set. Nel secondo parziale, Nadal viene ripreso sul 4-4 ma approfitta di un defaillance del connazionale in battuta nel nono game, lo supera e riporta la sfida in parità con il 6-4. Nel terzo, Verdasco è costantemente in difficoltà al servizio. Rafa lo breakka in avvio, mantiene il vantaggio senza concedere nulla e lo incrementa con un ulteriore break nel nono gioco.

Il quarto set si apre, quasi a sorpresa, con un break a favore di Verdasco che approfitta di un calo del rivale. Nadal rimane in scia senza tuttavia avere opportunità per impattare. Sotto 5-3, Rafa deve anche annullare un set point al servizio prima di tornare in parità con il break a 15 ottenuto con Fernando in battuta per chiudere. Il 5-5 sembra affossare le velleità di Verdasco ma non è finita. Nel tie break è lui a imporsi 7-5. Il quinto set è uno show del madrileno autore di una spettacolare rimonta dallo 0-2; 30-40 con 6 game consecutivi che infiliggono a Nadal la prima sconfitta all'esordio in 11 partecipazioni all'Australian Open. Un ko durissimo da digerire per il maiorchino. Verdasco, invece, proseguirà il torneo contro Sela.

fognini-eliminato-australian-open-2016.jpg

I match della notte: Fabio Fognini esce subito al primo turno con Muller al termine di una sfida molto equilibrata, durata 4 set con altrettanti tie break 7-6(6); 7-6(7); 6-7(5); 7-6(1). Partita che si è giocata su una manciata di punti con il lussemburghese implacabile in battuta (35 ace) e Fabio condizionato da un problema muscolare alla coscia destra. Nei primi due tie break, l'azzurro non ha sfruttato due set point (6-5; 7-6) entrambi in risposta. Nel terzo parziale, a sua volta, sventa due match point sotto 6-5 e ha il merito di allungare la sfida. Nel quarto però, dopo uno scambio di break in avvio, è Muller a prevalere con il 7-1 nel TB che lo qualifica al secondo turno.

Buon debutto per Murray e Raonic. Lo scozzese regola rapidamente il giovane Zverev in tre set con punteggio a salire, 6-1; 6-2; 6-3 che la dice tutta sull'indubbia superiorità del numero due del mondo. Bene anche Milos che conferma il buon momento di forma e batte Pouille 6-1; 6-4; 6-4. Nel secondo e terzo set a Milos è bastato gestire il break ottenuto nel game inaugurale di battuta del rivale. Da segnalare il ritiro di Kevin Anderson che lascia il campo nel corso del quarto set con Ram. Che battaglia tra Chardy e Gulbis. La spunta il francese in cinque ore e 13-11 al quinto con Ernst che cede al settimo match point.

Australian Open 2016 | Risultati maschili, 18 gennaio

Verdasco b. Nadal 7-6; 4-6; 3-6; 7-6; 6-2
Murray b. A.Zverev 6-1; 6-2; 6-3
Wawrinka b. Tursunov 7-6; 6-3
Muller b. Fognini 7-6(6) 7-6(7) 6-7(5) 7-6(1)
Bolelli b. Baker 7-6, 7-6; 6-7; 7-6(6)
Mahut b. Cecchinato 4-6, 6-2; 6-2; 6-2

Raonic b. Pouille 6-1; 6-4; 6-4
Ferrer b. Gojowczyk 6-4, 6-4; 6-2
Hewitt b. Duckworth 7-6; 6-2; 6-4
Ram b. Anderson 7-6; 6-7; 6-3; 3-0 ritiro
Tomic b. Istomin 6-7; 6-4; 6-4; 6-4
Isner b. Janowicz 6-3; 7-6; 6-3

Monfils b. Sugita 6-1; 6-3; 6-2
F.Lopez b. Evans 6-1; 6-0; 6-4
Chardy b. Gulbis 7-5; 2-6; 6-7; 6-3; 13-11
Robredo b. Jaziri 7.5, 3-6; 4-6, 7-6, 8-6
Sock b. Fritz 6-4; 3-6; 0-6; 6-3; 6-4
Troicki - Munoz De La Nava
Stepanek b. Ito 6-4, 6-3; 6-7; 6-2

Jonhson b. Bedene 6-3; 6-4; 7-6
Sousa b. Kukushkin 6-3; 6-4; 6-3
Sela b. Becker 6-1; 6-3; 2-6; 6-2
Groth b. Mannarino 7-6; 6-4; 3-6; 6-3
Bellucci b. Thompson 6.2, 6-3; 6-2
Giraldo b. Young 6-4; 1-6; 6-3; 6-2
Rosol b. Daniel 7-6, 7-5; 5-7, 6-7; 6-1

Granollers b. Ebden 6-2; 4-6; 6-1; 6-4
Pella b. Darcis 2-6; 3-6; 6-3; 7-5; 6-1
Millman b. Schwartzmann 3-6; 5-7; 7-6; 5-0 ritiro
Robert b. Fratangelo 6-2; 6-2; 6-2
Kuznetsov b. Harrison 7-5, 6-4; 6-4
Smyczek b. Gimeno Traver 6-1, 3-6; 6-3; 6-2

Australian Open 2016 | Programma maschile 19 gennaio

Australian Open 2016. Torneo maschile. Oggi, martedì 19 gennaio, si completa il primo turno con i 32 incontri della parte bassa del tabellone.

Programma molto ricco. I tre big impegnati oggi giocano, tutti, sui campi principali. Nadal, alle 4.30 circa, affronta il connazionale Verdasco per la 17esima volta. Precedenti nettamente appannaggio di Rafa (14-2) che si presenta a Melbourne in condizioni sicuramente migliori a quelle di un anno fa. Inizio di stagione discreto per il maiorchino, vincitore dell'esibizione di Abu Dhabi e finalista a Doha, sconfitta da un Djokovic incontenibile. Pronostico ovviamente dalla sua parte. Paradossalmente potrebbe essere più facile il secondo turno con Becker o Sela.

A notte fonda, le 2.30 italiane, Murray, finalista della passata edizione, testa le ambizioni del giovane Alexander Zverev. Per entrambi è la prima partita del 2016 nonchè il primo confronto diretto. Sessione serale (le 11 circa nostrane) per Stan Wawrinka. Il vincitore del 2015 comincia contro Dimitry Tursunov. Il russo gioca con il ranking protetto e rientra dopo quasi un anno e mezzo di assenza dovuto a una fascite plantare di difficile risoluzione. Qualificazione che non sembra in dubbio per l'elvetico poi atteso da Stepanek o Ito.

australian-open-2016-nadal-debutto-19-gennaio.jpg

Tre italiani in campo. Ostacolo impegnativo per Fognini che ha pescato uno degli avversari più pericolosi tra le non teste di serie, il veterano Gilles Muller, mai affrontato in carriera. Servizio a parte, il lussemburghese non ha altri armi da contrapporre al maggiore talento del ligure che potrebbe avere un prossimo turno estremamente favorevole con Schwartzmann o Millman, motivo in più per non sbagliare oggi. Bolelli battezza il ritorno in campo dell'americano Brian Baker, fermo dallo Us Open 2013. Per Cecchinato c'è l'esperto Mahut, sfida che mette in palio il possibile secondo turno con Monfils.

Milos Raonic, reduce dalla vittoria di Brisbane, inizia con Pouille. Per Ferrer c'è il qualificato tedesco Gojowczyk. Giudici di linea con l'elmetto protettivo in Isner-Janowicz. Clou di giornata, alle 9 italiane, l'esordio di Hewitt contro il connazionale Duckworth. Per Lleyton potrebbe essere l'ultima partita in carriera.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail