Europei Pallanuoto 2016: Italia eliminata dal Montenegro 7-10 nei quarti

montenegro-italia-europei-pallanuoto-2016.jpg

Europei Pallanuoto 2016. Italia sconfitta 7-10 dal Montenegro nei quarti di finale. Sconfitta pesante per il Settebello che ora dovrà giocarsi la qualificazione alle Olimpiadi di Rio nel torneo preolimpico in programma a Trieste a inizio aprile.

Primo Quarto (2-3): La partita si apre con la traversa colpita da Radovic dalla distanza. E’ l’Italia a passare in vantaggio con Presciutti in superiorità numerica (1-0). La conclusione dell’azzurro impatta sulla traversa poi sulla schiena del portiere Scepanovic, poco dopo, provvidenziale su un tiro da posizione defilata di Gallo. Dal possibile 2-0 all’1-2 del Montenegro con il rigore di Janovic che batte imparabilmente Tempesti e la bordata terrificante di Radovic lasciato troppo solo dalla difesa azzurra. Risponde subito l’Italia. E’ di Di Fulvio il gol del 2-2 con un tiro potente e preciso che si insacca all’incrocio. Dopo due minuti interlocutori, nel finale, il Montenegro approfitta di un’ingenuità di Giacoppo e passa in vantaggio (2-3) con Petrovic, lesto a battere Tempesti solo davanti al portiere azzurro.

Secondo quarto (2-4): Subito pericolosa l’Italia con Aicardi che impensierisce Scepanovic con un pallonetto fermato quasi sulla linea. Si difende con ordine il Montenegro ed è letale nello sfruttare la superiorità numerica per l’espulsione di Aicardi con la rete del 2-4 siglata da Jokic che piega le mani a Tempesti. Perde sicurezza l’Italia in fase offensiva. Poche le emozioni nei restanti 5 minuti se si esclude il pallonetto di Presciutti a fil di sirena che si spegne sulla traversa. All’intervallo, il Montenegro è avanti 2-4

Terzo quarto (5-8): Avvio favorevole all’Italia. Il black out offensivo si interrompe con il gol di Luongo (3-4) con gli azzurri con l’uomo in più. La situazione si ripete a parti invertite nel successivo contrattacco del Montenegro che ristabilisce la doppia distanza con un altro gol di Radovic (3-5). L’inerzia è di nuovo dalla parte dei balcanici e la conferma arriva con il gol di Janovic per il massimo vantaggio a favore dei nostri avversari (3-6).

L’Italia accorcia di nuovo con il rigore di Figlioli (4-6) . Segue due minuti di nervosismo con falli e contro falli poi è il Settebello a segnare ancora con la prima rete della serata di Bodegas caparbio a spingere il pallone in porta nonostante il muro difensivo avversario (5-6). Peccato che la prodezza dell’italo-francese venga subito vanificata dal gol di Brguljan lasciato colpevolmente solo davanti a Tempesti . La stessa azione si ripete a 5” dal termine. Altro lancio per Brguljan che indisturbato insacca la rete del 5-8 che manda su tutte le furie Campagna. Che ingenuità.

Ultimo quarto (7-10): Il gol di Janovic dopo 2 minuti porta a +4 il Montenegro (5-9) e rende oltremodo difficile la rimonta degli azzurri. Aicardi con una deviazione sotto porta ci riporta a -3 (6-9). Ci crede l’Italia che dimezza lo svantaggio con un altro tap-in di Di Fulvio (7-9). La parziale riscossa azzurra non spaventa il Montenegro. A 2.30 dal termine, il poker di Janovic in diagonale affossa definitivamente le nostre speranze di raggiungere la semifinale. Finisce 7-10. I balcanici si giocheranno la finale con l'Ungheria (8-5 alla Croazia). Serbia-Grecia, l'altra semifinale.

Europei Pallanuoto 2016 | Italia-Montenegro

Europei Pallanuoto 2016. Oggi, alle 18.45 (diretta su Raisport 1), l'Italia affronta il Montenegronel match valido per i quarti di finale.

Il Settebello arriva alla sfida odierna in grande fiducia dopo una fase a gironi esaltante e un ottavo di finale passato agevolmente. Germania (16-5); Romania (11-5); Georgia (21-1) e Turchia (16-2) sono gli avversari finora sconfitti dagli azzurri attesi, stasera, dal primo impegnativo test nella rassegna continentale. Il Montenegro ha sfiorato il percorso netto con il pareggio (8-8) con la Spagna che ha inframezzato una serie di tre vittorie contro avversari ampiamente alla portata dei balcanici ovvero Olanda, Slovacchia e Francia, quest'ultima eliminata negli ottavi 11-6.

Siamo imbattuti con il Montenegro dal 2013. Negli ultimi 4 confronti, tra Europei e World League, tre vittorie dell'Italia e un pareggio. Nonostante lo score recente favorevole, i balcanici rappresentano sempre un avversario di grande tradizione e, per questo, difficile da battere. Del resto quando hai in acqua Radovic, Janovic e Ivovic, le insidie sono sempre in agguato.

italia-montenegro-europei-pallanuoto-2016.jpg

Ne è consapevole il c.t. Sandro Campagna che, nelle dichiarazioni pre partita, mette in guardia i suoi pur senza nascondere le legittime ambizioni di semifinale

Siamo preparati e sono sicuro che sarà una grande partita. Il Montenegro è una squadra che ha grandissime doti individuali e cercherà di sfruttare le qualità individuali dei suoi. Anche loro però dovranno preoccuparsi dell’Italia

Chi passa tra Italia e Montenegro affronterà in semifinale la vincente di Croazia-Ungheria, altro quarto di finale di giornata in programma alle 20.15. Già delineata la semifinale della parte alta con i padroni di casa della Serbia attesi dalla Grecia.

Per chi non potesse seguire il match in tv su Raisport c'è la diretta streaming sul sito raisport.rai.it oppure sulla web tv della Len (www.dailymotion.com/lentv)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail