Tour Down Under 2016, seconda tappa: Ulissi beffato da Jay McCarthy | Video

Terzo è Rohan Dennis della BMC, vincitore dell’anno scorso.

Non è riuscito il bis a Diego Ulissi sul traguardo di Stirling: il toscano della Lampare-Merida, che ha vinto su questo percorso nel 2014, oggi è stato beffato nello sprint finale da Jay McCarthy, che conquista così la seconda tappa del Santos Tour Down Under 2016 e si porta al comando della classifica generale proprio davanti all’italiano. Per il giovane australiano è la prima vittoria con la maglia della Tinkoff. Al terzo posto si è piazzato il vincitore dello scorso anno, Rohan Dennis della BMC. In top ten troviamo anche Enrico Battaglin, che grazie al dodicesimo posto di ieri e al decimo di oggi sale al settimo posto della classifica generale.

La tappa di oggi, partita da Unley e giunta a Stirling dopo 132 km, ha visto il gruppo partire a gran velocità fin dal chilometro zero, tanto che ci son voluti ben 30 km prima che qualcuno riuscisse a staccarsi per dare il via a una fuga e il protagonista è stato Adam Hansen della Lotto Soudal, cui, però, nessuno è riuscito a unirsi, rendendo il suo sforzo praticamente inutile fin dal principio. Hansen è riuscito a far salire il gap fino a un massimo di tre minuti e mezzo ed è stato ripreso a poco meno di venti chilometri dall’arrivo.

Dopo il ricongiungimento con il battistrada, il gruppo non ha lasciato spazi ad altri tentativi di fuga e ha imposto nuovamente un ritmo alto, lasciando indietro alcuni velocisti tra cui Caleb Ewan dell’Orica GreenEdge, vincitore di ieri. Il suo compagno Simon Gerrans, tre volte vincitore del Tour Down Under, è stato invece coinvolto insieme con altri corridori, tra cui Richie Porte della BMC, in una caduta a mezzo chilometro da traguardo.
Nel finale McCarthy è riuscito a trovare lo spunto vincente e a resistere alla rimonta di Diego Ulissi. L’australiano ora è al comando della classifica generale e di quella riservata ai giovani, mentre nella classifica a punti resta primo Caleb Ewan e in quella del re della montagna Manuele Boaro della Tinkoff raggiunte al primo posto Sean Lake dell’UniSa-Australia, uno dei fuggitivi della prima tappa.

I primi dieci al traguardo della seconda tappa da Unley a Stirling:
1) Jay McCarthy (Tinkoff) 3h 26’ 40”
2) Diego Ulissi (Lampre-Merida) s.t.
3) Rohan Dennis (BMC) s.t.
4) Danilo Wyss (BMC) s.t.
5) Petr Vakoc (Etixx-Quick Step) s.t.
6) Patrick Bevin (Cannondale) s.t.
7) Juan José Lobato (Movistar) s.t.
8) Sergio Henao (Team Sky) s.t.
9) Anthony Roux (FDJ) s.t.
10) Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo) s.t.

Primi dieci posti in classifica generale dopo due tappe:
1) Jay McCarthy (Tinkoff) 6h 50’ 43”
2) Diego Ulissi (Lampre-Merida) +4”
3) Simon Gerans (Orica GreenEdge) +5”
4) Rohan Dennis (BMC) +6”
5) Reinardt Janse Van Rensburg (Team Dimension Data for Qhubeka) +9”
6) Patrick Bevin (Cannondale) +9”
7) Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo) +10”
8) Juan José Lobato (Movistar) +10”
9) Anthony Roux (FDJ) +10”
10) Tobias Ludvigsson (Giant-Alpecin) +10”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail