Tour Down Under 2016, terza frazione: tappa e maglia per Simon Gerrans | Video

L’australiano ha vinto il testa a testa con il connazionale Rohan Dennis.

Simon Gerrans torna alla vittoria dopo oltre un anno di digiuno e lo fa nella sua corsa preferita, il Tour Down Under, davanti ai suoi connazionali per puntare al poker in classifica generale. E per ora l’australiano dell’Orica GreenEdge si prende la maglia di leader strappandola a Jay McCarthy della Tinkoff che l’aveva conquistata ieri e che oggi, arrivando quarto, a causa degli abbuoni non è riuscito a conservarla.

Gerrans si è imposto davanti ad altri nove corridori che erano rimasti in testa con lui nell’ultima parte della gara e aggiudicandosi un avvincente testa a testa con il connazionale Rohan Dennis della BMC, vincitore del Tour Down Under dell’anno scorso.

La prima fuga di oggi ha avuto un solo protagonista, Laurens De Vreese dell’Astana, mentre McCarthy, Juan José Lobato della Movistar e il vincitore della prima tappa Caleb Ewan dell’Orica GreenEdge si sono dati battaglia ai traguardi volanti. A una trentina di chilometri dall’arrivo De Vreese è stato ripreso dal gruppo e il ritmo è notevolmente aumentato prima della salita di Montacute.

C’è stata anche una caduta che ha diviso il plotone, poi sulla salita si è distinto Richie Porte della BMC, seguito da Domenico Pozzovivo dell’AG2R La Mondiale, Sergio Henao del Team Sky e Michael Woods della Cannondale. Questi ultimi due sono riusciti a restare al comando mentre Porte e Pozzovivo sono stati raggiunti da un gruppetto di cui facevano parte Gerrans, Dennis, McCarthy più Ruben Fernandez della Movistar, Steve Morabito della BMC e Rafael Valls della Lotto Soudal.

Ancora una volta Porte ha fatto la differenza in salita e ha aiutato il compagno Dennis ad arrivare carico negli ultimi metri, ma non ce l’ha fatta a tenere testa al ritorno prepotente di Simon Gerrans che ha battuto tutti e ora ha 3” di vantaggio in classifica generale su McCarthy, che resta in testa alla classifica a punti e a quella dei giovani, e 5” su Dennis. Henao è primo nella classifica del re della montagna.

Questi i primi dieci al traguardo della terza tappa (Glenelg-Campbelltown, 139 km):
1) Simon Gerrans (Orica GreenEdge) 3h 37’ 34”
2) Rohan Dennis (BMC) s.t.
3) Michael Woods (Cannondale) s.t.
4) Jay McCarthy (Tinkoff) s.t.
5) Steve Morabito (FDJ) s.t.
6) Rafael Valls (Lotto Soudal) s.t.
7) Sergio Luis Henao (Team Sky) s.t.
8) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.
9) Richie Porte (BMC) s.t.
10) Ruben Fernandez (Movistar) s.t.

E queste le prime dieci posizioni in classifica generale dopo tre tappe su sei:
1) Simon Gerrans (Orica GreenEdge) 10h 28’ 12”
2) Jay McCarthy (Tinkoff) +3"
3) Rohan Dennis (BMC) +5"
4) Michael Woods (Cannondale) +11"
5) Sergio Luis Henao (Team Sky) +15"
6) Rafael Valls (Lampre - Merdia) +15"
7) Ruben Fernandez (Movistar) +15"
8) Steve Morabito (FDJ) +15"
9) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) +15"
10) Richie Porte (BMC) +15"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail