Australian Open 2016 | Federer agli ottavi con Djokovic e Nishikori | Risultati 22 gennaio

Australian Open 2016. Torneo maschile. Risultati e cronaca delle partite di terzo turno disputate venerdì 22 gennaio.

13.15: Tomas Berdych si aggiudica il match clou di giornata con Kyrgios. 6-3; 6-4; 1-6; 6-4 il punteggio a favore del ceco, autore di una prestazione solida e concentrata che ha avuto un unico momento di distrazione nel terzo set. Troppo altalenante Kyrgios che ha dimostrato di essere ancora poco pronto per match del genere. L'australiano ha concluso la propria prestazione con un doppio fallo che ha regalato il break, decisivo, a Berdych sul 5-4 del quarto set. Il ceco sfiderà domenica Bautista Agut che ha sconfitto in tre set Cilic 6-4; 7-6; 7-5. Risultato sorprendente ma ampiamente meritato per l'iberico. Cilic ha dilapidato il secondo set nel era avanti 5-3 e servizio.

djokovic-seppi-australian-open-2016.jpg

11.40: Djokovic elimina Seppi e passa agli ottavi. 6-1; 7-5; 7-6 il punteggio a favore del serbo. Primi 25 minuti di egemonia del numero uno del mondo poi Andreas entra in partita e gioca alla pari. Il secondo set procede con la successione dei turni in battuta poi Nole fa la differenza nel momento decisivo con il break sul 5-5. Bello lo scambio sul punto decisivo con Seppi costretto all'errore dopo un'estenuante rincorsa sui colpi angolati dell'avversario. Stesso copione nel terzo. Andreas tiene il ritmo, spreca due break point nel quarto game e arriva al tie break nel quale si procura due set point sul 6-4. Il primo se ne va per un errore di dritto non forzato, il secondo per una defaillance del rovescio con il braccio quasi bloccato per la paura. Letale, Nole impatta 6-6 e piazza altri due punti, l'ultimo su un altro dritto fallito da Seppi. Finisce 8-6. Agli ottavi, per Djokovic, c'è Simon.

08.45: Federer batte Dimitrov 6-4; 3-6; 6-1; 6-3 e si qualifica agli ottavi. Partita meno spettacolare del previsto ma gradevole, giocata al coperto sulla Rod Laver Arena. Nel primo set, l'equilibrio si spezza sul 3-3 con il break per l'elvetico subito confermato al servizio per il 5-3. Federer non concretizza tre set point in risposta sul 5-3; 0-40. Merito di Dimitrov che assesta cinque punti di fila ma non può nulla per evitare il 6-4.

Nel secondo set, Federer capitola a 0 in battuta sull'1-2 in suo sfavore e vanifica tre opportunità complessive per accorciare le distanze. Dimitrov si salva e con il 3-6 riequilibra la contesa. Proprio nel momento migliore del bulgaro, tuttavia, arriva un altro allungo di Roger in avvio di terzo parziale. Dal 3-0, l'elvetico diventa irraggiungibile per il rivale che si fra breakkare di nuovo nel sesto game e subisce un rapido 6-1.

federer-dimitrov-australian-open-2016.jpg

Ci si mette anche un problema al gomito a condizionare la prestazione del bulgaro. Il malanno ne pregiudica il rendimento in battuta ma non gli impedisce di continuare la partita oramai però in controllo di Federer. La svolta del quarto set arriva con il break sul 2-2. Grigor, con orgoglio, prova a rimontare ma Roger lo respinge con due ace di fila che annullano la palla break ottenuta dal rivale, ai vantaggi, nel sesto game. E' l'ultimo pericolo per lo svizzero che arriva indenne al 6-4. Domenica, sfida con Goffin.

nishikori-australian-open-2016.jpg

I match della notte: Ottavi di finale per Nishikori, Tsonga e Goffin. Più sofferta del previsto la vittoria del nipponico contro Garcia Lopez (7-5; 2-6; 6-3; 6-4). Nel primo set, Nishikori rimonta da 4-5 con l'avversario al servizio per chiudere con doppio break e tre game di fila. Perso nettamente il secondo, nella terza e quarta frazione basta un break al giapponese sul 3-2 e sull'1-1 per ottenere la qualificazione.

Tsonga elimina il connazionale Herbert in tre (6-4; 7-6; 7-6). Buona prestazione quella del giovane doppista transalpino che, nel secondo e terzo set, ha rimontato un break di svantaggio riuscendo a trascinare il connazionale fino al tie break. In quello del secondo parziale, Herbert ha anche fallito un set point sul 7-6. Goffin vince la sfida tra giovani talenti con Thiem. L'austriaco si arrende 7-5 al quarto set, vanificando la rimonta dal 5-3 con il break subito nell'undicesimo game che regala la qualificazione al belga.

Australian Open 2016 | Risultati 22 gennaio

Federer b. Dimitrov 6-4; 3-6; 6-1; 6-3
Djokovic b. Seppi 6-1; 7-5; 7-6
Berdych b. Kyrgios 6-3; 6-4; 1-6; 6-4
Nishikori b. Garcia Lopez 7-5; 2-6; 6-3; 6-4

Bautista Agut b. Cilic 6-4; 7-6; 7-5
Simon b. Delbonis 6-3; 6-2; 6-1
Tsonga b. Herbert 6-4; 7-6(7); 7-6(4)
Goffin b. Thiem 6-1; 3-6; 7-6; 7-5

Australian Open 2016 | Programma 22 gennaio

australian-open-2016-federer-dimitrov.jpg

Australian Open 2016. Torneo Maschile. Venerdì 22 gennaio comincia il terzo turno con 8 match della parte alta del tabellone.

Programma molto interessante. Sulla Rod Laver Arena, alle 4.30 circa, il primo match clou di giornata tra Federer e Dimitrov, di nuovo contro a due settimane di distanza dal quarto di finale dell'Atp di Brisbane vinto dall'elvetico 6-4; 6-7; 6-4 con la piccola consolazione per Grigor di essere riuscito, per la prima volta, a strappare un set al rivale in quattro confronti diretti.

Con Basilashvili e, soprattutto, Dolgopolov, Federer è stato semplicemente perfetto. Più tentennante Grigor che ha dovuto annullare un set point a Lorenzi all'esordio per poi cedere un parziale al qualificato Trungelliti. Federer favorito. Prevedo un epilogo in quattro set in suo favore. La sfida è incrociata con quella tra Thiem e Goffin, impegnati all'1 sulla Hisense Arena.

Non prima delle 9 ora italiane, Djokovic sfida Seppi per la dodicesima volta. Bilancio totalmente dalla parte del serbo, finora, sempre vincitore, l'ultima lo scorso settembre nel terzo turno dello Us Open in tre set. Un anno fa, Andreas riuscì nell'impresa di battere Federer a Melbourne proprio in questa fase del torneo. Ripetere quell'exploit è, di fatto, quasi impossibile al cospetto di un Djokovic troppo più forte che vuole risparmiare energie in vista della seconda settimana. Chi passa, avrà agli ottavi Simon o Delbonis.

Altra sfida da non perdere quella tra Berdych e Kyrgios prevista sulla Rod Laver Arena alle 11.30 circa. L'australiano, già avversario pericoloso da affrontare in sè, può diventare ancor più insidioso di fronte al proprio pubblico. Berdych, tuttavia, ha il tennis e le qualità per domarlo anche se un eventuale successo di Nick non può essere considerato del tutto una sorpresa. Il vincitore avrà agli ottavi Cilic o Bautista.

Completano il programma del venerdì, Nishikori-Garcia Lopez con il nipponico che punta al terzo successo immacolato di fila e il derby francese Tsonga-Herbert, incontri che decreteranno l'ultimo ottavo di finale nella parte alta del tabellone.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail