Tour Down Under 2016: Tyler Farrar cade, uno spettatore gli dà la sua bici e le scarpe

L’UCI ha fatto uno strappo alle regole e domani il corridore della Dimension Data sarà al via.

Tyler Farrar con lo spettatore che lo ha aiutato.jpg

Il velocista della Dimension Data Tyler Farrar è stato protagonista di un episodio piuttosto singolare durante la terza tappa del Tour Down Under 2016: è caduto in un fosso mentre correva in discesa a 70 km/h, ha rimediato molti graffi, ma non si è fatto nulla di grave e pensava che anche la sua bici fosse in buono stato, ma dopo essere risalito in sella, dopo che l’ammiraglia ormai, accertatasi che stesse bene, si era allontanata, si è accorto che, invece, il cambio era completamente rotto e non poteva più andare avanti.

A quel punto ecco che arriva un aiuto inaspettato, quello di un tifoso neozelandese, Anthony Tooman, che era andato a seguire la corsa con la sua bici. Ha subito chiesto a Farrar se gli serviva una ruota, ma l’americano ha risposto che la ruota non sarebbe bastata e allora il signor Tooman gli ha dato tutta la bici e non solo, perché come è noto, devono andare bene anche gli attacchi dei pedali e allora i due si sono dovuti scambiare anche le scarpe, fortunatamente il numero era molto simile (44 uno, 43 l’altro).

Farrar e la Dimension Data hanno poi ringraziato pubblicamente Tooman che ha salvato il Tour Down Under del corriere statunitense che ha detto:

“In 14 anni, è la prima volta che mi succede. Non posso fare a meno di continuare a ringraziarlo: ha salvato il mio Tour. Mi sarebbe dispiaciuto venire in Australia e correre solo per due giorni e mezzo”

È da precisare che teoricamente non l’UCI non consente di andare avanti con la bici di uno spettatore, ma in questo caso Farrar non aveva altra scelta, perché ormai l’ammiraglia era troppo lontana, infatti alla fine è arrivato con oltre 13 minuti di ritardo.
Tra l’altro al Tour Down Under un episodio simile era successo a Michael Rogers che, dopo essere caduto per colpa di una moto, fu aiutato da uno spettatore e arrivò al traguardo secondo, dietro Cadel Evans.

  • shares
  • Mail