Tour Down Under 2016, quarta tappa: ancora Gerrans! Nizzolo è terzo | Video

Due vittorie consecutive per Simon Gerrans che consolida il primato in classifica generale.

Simon Gerrans continua a spadroneggiare al Tour Down Under 2016, anche in una tappa come quella di oggi, la quarta da Norwood a Victor Harbor, che si è conclusa con una arrivo in volata. L’australiano dell’Orica GreenEdge è riuscito a battere anche i velocisti “puri”, piazzandosi così davanti a Ben Swift del Team Sky e a Giacomo Nizzolo della Trek-Segafredo. In classifica generale resta primo davanti a Jay McCarthy della Tinkoff e Rohan Dennis della BMC, ma la tappa della verità sarà quella di domani con arrivo a Willunga Hill.

Il gruppo oggi è rimasto compatto, grazie al lavoro dell’Orica GreenEdge, fino al traguardo volante di Mylor, dove proprio Gerrans ha transitato prima di tutti. Subito dopo, intorno al km 30, è partita la fuga di giornata, animata da David Tanner della IAM, Patrick Shaw dell’UniSA-Australia e Alexis Gougeard dell’AG2R La Mondiale. I tre battistrada sono arrivati ad avere un vantaggio massimo di circa sei minuti, ma la loro avventura si è conclusa a 22 km dall’arrivo.

Dopo il ricongiungimento, Sergio Henao del Team Sky e Richie Porte della BMC (ma fino all’anno scorso correvano insieme) hanno provato ad allungare sulla salita di Port Elliot. Il colombiano ha transitato per primo sul Gpm e ora il suo vantaggio sul secondo nella classifica del re della montagna è di di 14 punti.

Henna e Porte sono stati ripresi dopo il Gpm, ma nel frattempo una caduta ha diviso il gruppo in due parti e Jesus Herrada della Movistar ha approfittato della bagarre per fuggire in solitaria, anche se già ai -11 km è stato ripreso. Anche un tentativo di fuga di Lieuwe Westra dell’Astana non ha avuto fortuna e così si è arrivati al finale con il gruppo composto da un’ottantina di elementi e una inevitabile volata in cui Gerrans ha messo il suo sigillo.

Jay McCarthy resta primo nella classifica a punti, ma con soli tre punti in più di Gerrans. L’australiano della Tinkoff guida anche la classifica dei giovani davanti a Rubén Fernández della Movistar.

Questi i primi dieci all’arrivo della quarta tappa, tutti con lo stesso tempo:
1) Simon Gerrans (Orica GreenEdge) 3h 13’ 59”
2) Ben Swift (Team Sky)
3) Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo)
4) Jay McCarthy (Tinkoff)
5) Leigh Howard (IAM)
6) Reinardt Janse Van Rensburg (Team Dimension Data for Qhubeka)
7) Sergey Lagutin (Team Katusha)
8) Aleksei Tcatevich (Team Katusha)
9) Nathan Haas (Team Dimension Data for Qhubeka)
10) Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo)

E queste le prime dieci posizioni in classifica generale dopo quattro tappe su sei:
1) Simon Gerrans (Orica GreenEdge) 13h 41’ 58”
2) Jay McCarthy (Tinkoff) +14”
3) Rohan Dennis (BMC) +26”
4) Sergio Luis Henao (Team Sky) +28”
5) Steve Morabito (FDJ) +28”
6) Ruben Fernandez (Movistar) +28”
7) Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) +28”
8) Michael Woods (Cannondale) +32”
9) Rafael Valls (Lotto-Soudal) +36”
10) Richie Porte (BMC) +36”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail