Europei Pallanuoto 2016 | Serbia campione, Montenegro ko in finale 10-8

serbia-campione-deuropa-pallanuoto-2016.jpg

La Serbia vince gli Europei di Pallanuoto 2016. Il Montenegro si arrende in finale, sconfitto 10-8.

Entusiasmo incontenibile alla Kombank Arena di Belgrado per il terzo successo consecutivo dei serbi nel torneo continentale. Il Montenegro esce sconfitto senza rimpianti. Encomiabile la prestazione degli uomini di Gojkovic che hanno tenuto testa ai rivali per l'intero incontro. Decisivo lo scatto della Serbia nell'ultimo quarto. Dal 6-6 arrivano tre gol di fila dei padroni di casa con Cuk, Pijetlovic e Jaksic. Sotto 9-6, il Montenegro, privo di Ivovic infortunato al dito, torna a impensierire i serbi con le reti di Radovic e Janovic. Ma non basta. Aleksic in contropiede a 20" dal termine segna il gol che chiude la contesa. Finisce 10-8. In un anno la Serbia ha vinto Mondiali ed Europei di Pallanuoto. Chapeau.

Europei Pallanuoto 2016 | Finale Serbia-Montenegro

Europei Pallanuoto 2016. Oggi, a Belgrado, la finale del torneo maschile tra la Serbia padrone di casa e il Montenegro. Si gioca dalle 17.45 con diretta televisiva su Raisport 1.

Non stupisce di certo la presenza della Serbia nell'epilogo della competizione continentale. Percorso netto alla Kombank Arena per gli uomini di Savic vincitori nella fase a gironi sulla temibile Croazia, Malta e Francia, con la Slovacchia (l'unica a limitare lo scarto a -5) agli ottavi, la Russia ai quarti e la Grecia in semifinale. Per il Montenegro un solo pari (8-8 con la Spagna) a inframezzare cinque vittorie tra le quali spiccano quelle con l'Italia (10-7) ai quarti e l'Ungheria (8-5) in semifinale, quest'ultima oltremodo importante in quanto ha consentito ai montenegrini di ottenere la qualificazione al torneo olimpico indipendentemente dall'esito della Finale.

serbia-montenegro-finale-europei-pallanuoto-2016.jpg

Quella odierna tra Serbia e Montenegro è la terza finale tra le due compagini nelle ultime cinque edizioni degli Europei. Nel 2008, a Malaga, il Montenegro, appena ottenuta l'indipendenza politica dai serbi, sorprese i rivali 6-5. Vendetta serba a Eindhoven 2012, sempre di misura, 9-8, nel primo dei due successi di fila all'Europeo, l'ultimo a Budapest '14, in finale contro l'Ungheria.

Serbia ovviamente favorita. Il titolo di campione del mondo conquistato a Kazan la scorsa estate rappresenta un ulteriore importante elemento che giustifica le ambizioni di successo di una squadra di fuoriclasse con i vari Filipovic, Pijetlovic, Prlainovic pronti ad arricchire il palmares pallanuotistico di una nazionale che sembra veramente imbattibile.Il Montenegro può comunque giocarsi le sue chance. Con Radovic, Janovic e Ivovic in acqua le insidie sono sempre in agguato per qualsiasi avversario anche il più forte e quotato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail