Tour de San Luis 2016, sesta tappa: Lopez davanti ai fratelli Quintana | Video

Dayer Quintana diventa leader della classifica generale.

Al Tour de San Luis 2016 dal podio tutto argentino di ieri si passa al podio tutto colombiano di oggi, nella sesta e penultima tappa, che è anche decisiva perché domani c’è una frazione per velocisti che non dovrebbe incidere sulla classifica generale a meno di colpi di scena.

L’ambiente oggi era ancora scosso, alcuni corridori riportante evidenti conseguenze della caduta di ieri, ma fortunatamente arrivano notizia confortanti sullo stato di salute di Adriano Malori. Oggi proprio due suoi compagni di squadra sono stati protagonisti e salgono sul podio: i fratelli Nairo e Dayer Quintana. Il vincitore del Giro d’Italia 2014, però, nonostante l’aiuto del fratellino, non è riuscito a vincere la tappa che è stata invece conquistata da Miguel Ángel López dell’Astana che è riuscito a liberarsi dei due connazionali della Movistar e a tagliare il traguardo per primo a braccia alzate, con due secondi di vantaggio su Nairo e quattro su Dayer. Proprio il più giovane dei Quintana, però, conquista la maglia di leader e, se domani non ci saranno complicazioni, conquisterà per la prima volta il Tour de San Luis che Nairo ha vinto nel 2014. E per Nairo sarà il terzo podio consecutivo in questa corsa, visto che al successo del 2014 occorre aggiungere anche il terzo posto dell’anno scorso. Anche quest’anno Nairo è terzo dietro al fratello e all’argentino Eduardo Sepúlveda della Fortuneo-Vital Concept che oggi è arrivato quinto perdendo la leadership. Il vantaggio di Dayer Quintana in classifica generale è di 20” su Sepúlveda e di 35” sul fratello Nairo.

Vincenzo Nibali anche oggi si è controllato e ha evitato di finire fuori giri, è stato a lungo con i migliori, ma quando ha capito che non ne aveva più ha continuato a procedere con il suo ritmo e alla fine ha ottenuto un ottimo ottavo posto.

La fuga di oggi è stata animata da Matej Mohoric della Lampre-Merida, Juan Pablo Magallanes della selezione messicana ed Eduard Grosu della Nippo-Vini Fantini. I tre battistrada sono riusciti a creare un gap di circa sette minuti, ma il gruppo non si è fatto intimorire e li ha ripresi tutti e tre, Grosu per ultimo.

Dopo il ricongiungimento è cominciata la lotta tra gli uomini di classifica, ci ha provato Rodolfo Andres Torres dell’Androni-Sidermec, ma l’azione decisiva è stata quella dei fratelli Quintana. Lopez è stato bravissimo a restare a ruota dei suoi connazionali e poi a beffarli negli ultimi metri.

Miguel Angel Lopez vince sesta tappa al Tour de San Luis 2016

Questi i primi dieci al traguardo della sesta tappa del Tour de San Luis 2016 da La Toma a Filo de la Sierra de Comechingones lunga 159,5 km:
1) Miguel Ángel López (Astana) 4h 35’ 49”
2) Nairo Quintana (Movistar) +2”
3) Dayer Quintana (Movistar) +4”
4) Ilia Koshevoy (Lampare-Merida) +23”
5) Eduardo Sepúlveda (Fortuneo-Vital Concept) +23”
6) Rodolfo Andres Torres (Androni-Sidermec) +41”
7) Rafal Majka (Tinkoff) +58”
8) Vincenzo Nibali (Astana) +58”
9) Roman Villalobos (Costa Rica) +1’ 38”
10) Janier Alexis Acevedo (Team Jamis) +1’ 38”

E queste le prime dieci posizioni in classifica generale dopo sei tappe su sette:
1) Dayer Quintana (Movistar) 20h 15’ 21”
2) Eduardo Sepúlveda (Fortuneo-Vital Concept) +20”
3) Nairo Quintana (Movistar) +35”
4) Miguel Ángel López (Astana) +38”
5) Ilia Koshevoy (Lampare-Merida) +1’ 42”
6) Rodolfo Andres Torres (Andreoni-Sidermec) +2’ 15”
7) Rafal Majka (Tinkoff) +2’ 31”
8) Roman Villalobos (Costa Rica) +2’ 41”
9) Janier Alexis Acevedo (Team Jamis) +2’ 44”
10) André Cardoso (Cannondale) +3’ 31”

Foto © Tour de San Luis

  • shares
  • Mail