Australian Open 2016 | Raonic e Murray in semifinale | Risultati del 27 gennaio

murray-semifinale-australian-open-2016.jpg

Australian Open 2016. Andy Murray è in semifinale. Sconfitto un coriaceo Ferrer in quattro set, 6-3; 6-7; 6-2; 6-3.

Primo set deciso da un unico break conquistato da Murray nel quarto gioco. Dal 4-1, Andy gestisce il vantaggio, spreca un set point in risposta sul 5-2 ed è costretto a sventare due break point nel game seguente, da 15-40, con quattro di fila con i quali incamera il 6-3.

Il secondo parziale inizia come il precedente ma a parti invertite. E' Ferrer ad allungare in avvio ma la rimonta di Murray è servita. Da 1-4 a 4-4. Andy annulla un set point sotto 4-5; 30-40. Si va al tie break, nel quale è il valenciano a prevalere 5-7 con mini break decisivo sul 5-5. Nel terzo set, Murray riprende il controllo della partita. Ferrer è in difficoltà al servizio e, per la terza volta, si inizia con un 4-1 che poco dopo diventa 6-2 con un ulteriore break per il britannico nell'ottavo game.

La quarta frazione comincia con uno scambio di break con Ferrer in rimonta. David smarrisce di nuovo la battuta sotto 3-2, non concretizza un'immediata occasione per la parità e si arrende al 6-3 che proietta lo scozzese alla sesta semifinale in carriera a Melbourne. Giornata da ricordare per il tennis britannico che festeggia la qualificazione, in semifinale, nel torneo femminile di Johanna Konta (6-4; 6-1 alla Zhang) contro la Kerber (6-3; 7-5 alla Azarenka)

Venerdì, Murray sfiderà Raonic. Milos si è imposto 6-3; 3-6; 6-3; 6-4 su Monfils. Per la prima volta un canadese (uomo) arriva tra i migliori quattro all'Australian Open

Australian Open 2016 | Programma mercoledì 27 gennaio

Australian Open 2016. Torneo maschile. Oggi, mercoledì 26 gennaio, si concludono i quarti di finale con Murray-Ferrer e Raonic-Monfils.

Murray e Ferrer saranno i primi a scendere in campo sulla Rod Laver Arena non prima delle 4.30 ora italiana. Entrambi hanno rispettato le attese della vigilia, arrivando senza intoppi tra i migliori otto del torneo. Molto bene Murray, perfetto nei primi due turni con Zverev e Groth, lievemente in calo con Sousa, l'unico a strappargli un set e, di nuovo, in risalita con Tomic eliminato in tre con un punteggio (6-4; 6-4; 7-6) che non certifica al meglio la supremazia del britannico.

Percorso netto per Ferrer. L'iberico, di solito, non sbaglia contro avversari con ranking più basso e così è stato anche a Melbourne. Gojowczyk, Hewitt, Johnson e Isner, i rivali sconfitti da David apparso in gran spolvero nell'ottavo contro il bombardiere americano. Con Murray sarà tutt'altra partita. Ferrer non lo batte dagli ottavi del Masters di Shanghai '14. Da allora, 5 su 5 per lo scozzese, vincitore anche nei quarti del Roland Garros sulla superficie prediletta del valenciano. Pronostico dalla parte di Andy con possibile epilogo in quattro set.

ferrer-murray-australian-open-2016.jpg

Non prima delle 9.30, il secondo quarto di finale della parte bassa del tabellone, quello tra Raonic e Monfils, outsider nella porzione di draw lasciata sguarnita da Nadal e Wawrinka, quest'ultimo eliminato proprio dal canadese agli ottavi. Inizio di annata molto positivo per Raonic, imbattuto da 8 partite e con il titolo di Brisbane strappato a Federer in finale.

Monfils ha cominciato il suo 2016 proprio a Melbourne e, sfruttando un tabellone favorevole (Sugita, Mahut, Robert, Kuznetsova) è riuscito a tornare ai quarti di un Major, dai quali mancava dallo Us Open '14. Raonic più solido ma l'imprevedibilità di Gael può rendere la partita molto difficile la partita per il canadese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail