Australian Open 2016: Murray in finale, Raonic si arrende al quinto set

murray-batte-raonic-semifinale-australian-open-2016.jpg

Australian Open 2016. Murray batte Raonic in rimonta, 4-6; 7-5; 6-7; 6-4; 6-2 e approda in finale contro Djokovic. E' stata una semifinale combattuta e intensa quella odierna durata poco più di quattro ore. Ha vinto il tennista più completo. Pochi rimpianti per Milos che ha dimostrato, di nuovo, di pote competere con i migliori.

Primo Set

10.20: Raonic vince il primo set, 4-6, in 38 minuti. Decisivo il break in avvio. Per Murray solo quattro punti in risposta dall'1-1.
10.07: Raonic conserva il break di vantaggio e conduce 3-4, nel set iniziale. Murray sventa un break point nel settimo gioco.
09.54: Raonic avanti 1-2 nel primo set. Break per il canadese, a 0, nel game inaugurale dell'incontro. Sotto 0-1 Murray si fa rimontare da 0-40.

Secondo Set

11.18: Murray vince il secondo set, 7-5. Raonic perde per la prima volta il servizio nel match nel dodicesimo game con errore in volee sul 30-40.
11.09: Raonic si salva ai vantaggi nel decimo game. Il secondo set prosegue, 5-5.
11.02: Murray tiene la battuta, sale 5-4 nel secondo set e costringe Raonic a servire sotto pressione. Sul 3-2, il canadese sventa un altro break point costringendo all'errore il rivale con una discesa a rete.
10.44: Murray ancora in vantaggio, 3-2, nel secondo parziale
10.35: Murray conduce 2-1 nel secondo set. Primi tre game favorevoli a chi serve con Raonic che annulla un break point sullo 0-1 con un dritto incrociato. Per la prima volta, lo scozzese è avanti nel punteggio nella partita.

Terzo set

12.15: Raonic vince il terzo set. 4-7 il punteggio del tie break a favore del canadese che suggella il punteggio con un ace all'incrocio delle righe. Per Murray si fa dura
12.12: Si cambia campo, nel tie break, con Raonic in vantaggio 2-4
12.07: Il terzo set si decide al tie break. Siamo 6-6. Nel dodicesimo game, Raonic tiene il servizio a 30.
12.02: Che brivido per Murray nel nono game del terzo set. Raonic si procura un break point ma Andy lo annulla costringendo Milos all'errore in risposta. 6-5 per il britannico che mette pressione al rivale.
11.55: Ancora equilibrio nel terzo parziale. 5-5. Sul 4-4, Murray rimonta al servizio da 0-30.
11.42: Murray ancora avanti nel terzo set. 4-3 per il britannico. Nessuna palla break concessa da entrambi. Fase equilibrata. Due ore di gioco.
11.28: Murray serve per primo ed è in vantaggio, 2-1, nel terzo set. Inizio interlocutorio.

raonic-murray-australian-open-2016.jpg

Quarto set

13.11: Murray vince il quarto set, 6-4. Raonic si procura due occasioni per il controbreak ma, sotto 15-40, Andy rimonta con quattro punti consecutivi e rimedia allo svantaggio. Si va al quinto. Gran bella partita.
13.04: Raonic annulla un set point nel nono gioco, ai vantaggi, e prolunga la quarta frazione. 5-4 Murray che ora va a servire per portare la sfida al quinto
12.57: Murray conferma il break al termine di un ottavo gioco molto lottato, nel quale il britannico, rimontato da 40-15, ha annullato un break point a Raonic con una coraggiosa discesa a rete. 5-3 per Andy.
12.47: Break a 0 per Murray nel settimo game del quarto parziale. Nel momento migliore del rivale, Andy gioca un gran game in risposta e allunga, 4-3 e servizio.
12.38: Raonic conduce 2-3 nel quarto set. Finora solo quattro punti in totale in risposta concessi da entrambi i contendenti. Il canadese sembra in controllo del match. Tre ore di partita.

Quinto Set

13.46: VINCE MURRAY. 6-2 il punteggio del quinto set che proietta il britannico alla quarta finale in carriera a Melbourne. Gran partita di Raonic. Alla distanza, il britannico si è dimostrato superiore, complice anche il calo fisico del rivale.
13.38: Raonic rinvia la resa. Nel quinto game, durato 10 minuti, il canadese sventa tre break point. C'è ancora una montagna da scalare. Murray conduce 4-1 nel quinto set.
13.25: Crolla Raonic. Altro break Murray nel terzo game da 15-40. Andy saldamente in vantaggio, 3-0 nel set finale.
13.18: Murray conferma il break a 0 e allunga nel quinto e decisivo set. 2-0
13.16: Il quinto set comincia malissimo per Raonic. Due doppi falli del canadese regalano il break a Murray. 1-0 per il britannico. Milos sfascia la racchetta. Andy più tonico fisicamente.

Australian Open 2016 | Semifinale Murray-Raonic

Australian Open 2016. Oggi, alle 9.30, la semifinale tra Murray e Raonic. Chi vince affronta, domenica, Djokovic vincitore ieri in quattro set su Federer.

Quella di stamane è la sesta semifinale per Murray a Melbourne- Andy ci è arrivato senza troppi affanni. Primi due turni in versione deluxe con Zverev e Groth. Al terzo, un set ceduto a Sousa in una giornata resa difficile dal malore che ha colpito, in tribuna, il suocero Nigel Sears, coach di Ana Ivanovic. Agli ottavi, affermazione in tre su Tomic che sarebbe potuta essere anche più larga nel punteggio. Ai quarti, un passaggio a vuoto nel secondo set non ha compromesso il successo su Ferrer.

Da testa di serie n°13 del seeding, inevitabilmente, il cammino di Raonic, per la prima volta tra i migliori quattro nel Major australiano, si è rivelato più impegnativo di quello del rivale. Milos ha superato, nell'ordine, Pouille, Robredo, Troicki, Wawrinka agli ottavi e Monfils ai quarti, proseguendo la striscia vincente iniziata all'Atp 250 di Brisbane, torneo nel quale si è imposto in finale su Federer.

murray-raonic-semifinale-australian-open-2016.jpg

Bilancio in parità nei precedenti, 4-4. Murray ha vinto il più recente, disputato sulla terra di Madrid ai quarti di finale, nell'ultima partita di Raonic prima dell'operazione al piede che ne ha compromesso il rendimento nella seconda parte della scorsa stagione.

Partita che si annuncia interessante. Il miglior servizio contro uno dei migliori ribattitori del circuito. A Melbourne, Murray ha già affrontato un avversario simile, Groth al secondo turno. Andy lo ha irretito con una serie di passanti, rovesci e lob di tale efficacia da annullare il potente servizio dell'australiano. Contro un Murray particolarmente inspirato, Raonic non deve esporsi eccessivamente. Finora lo si è visto più spesso a rete che in passato. Un'impostazione tattica del genere può essere rischiosa per Milos ma anche una delle poche possibile. Se si inizia a scambiare con continuità, infatti, Murray difficilmente gli lascerà scampo.
Pronostico ?. Murray in quattro set.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail