Coppa Davis 2016 | Italia-Svizzera 5-0 | Azzurri ai quarti con l'Argentina a luglio

paolo-lorenzi-coppa-davis-italia-svizzera.jpg

Coppa Davis 2016. Italia-Svizzera termina 5-0. Nei due singolari conclusivi, Cecchinato, all'esordio in Nazionale, e Lorenzi battono i due carneadi elvetici, Bossell (6-3; 7-5) e Bellier (6-3; 6-2). Due vittorie che arrotondano il punteggio della sfida di Pesaro già decisa ieri dall'affermazione degli azzurri in doppio. A luglio, nei quarti di finale, l'Italia affronterà, in casa, l'Argentina che ha eliminato la Polonia. Punto decisivo di Leo Mayer contro Przysiezny

Coppa Davis 2016 | Italia-Svizzera 3-0 | Il doppio

italia-svizzera-coppa-davis-2016.jpg

Sabato 5 marzo 2016

Coppa Davis 2016. Italia-Svizzera 3-0. Seppi-Bolelli battono in doppio Chiudinelli-Laaksonen 6-3; 6-1; 6-3 e regalano agli azzurri il punto decisivo per la qualificazione ai quarti di finale dopo le due vittorie in singolare di ieri di Lorenzi e dello stesso Seppi. Il 15-17 luglio affronteremo la vincente del confronto tra Polonia e Argentina, al momento, sull'1-2 per i sudamericani.

Sfida di doppio dominata dalla coppia italiana, recente vincitrice dell'Atp di Dubai. Nel primo set, a Bolelli e Seppi basta un sul 3-2 per distanziare la coppia elvetica Chiudinelli-Laaksonen. L'unico pericolo per gli azzurri sul 5-3; 30-40 con la palla break annullata agli avversari con una volée di Seppi. Lo stesso Andreas con lo smash sigla il punto finale per il 6-3 in 35 minuti.

Nel secondo parziale, i nostri, in pieno controllo della partita, dilagano 6-1 con cinque game di fila (con tre break) dall'1-1. Svizzeri in grande difficoltà, in particolare Laaksonen che dimostra scarsa padronanza nel gioco di coppia. Chiudinelli, dal canto suo, sembra davvero affaticato dopo le cinque ore di ieri con Lorenzi. Inevitabile la conclusione al terzo set, vinto dalla coppia italiana, alla stregua del primo con un unico break arrivato sul 3-2.

L'Italia torna tra le migliori otto del tennis mondiale a un anno esatto di distanza dalla deludente eliminazione in Kazakhstan, cancellata con la successione affermazione nel playoff in Russia. Alla Svizzera, l'attenuante di essersi presentata a Pesaro senza le sue stelle, Federer e Wawrinka. Ne serve almeno uno in campo nello spareggio di settembre per evitare un'altra retrocessione.

Domenica 6 marzo, la sfida tra Italia e Svizzera si concluderà con gli ultimi due match di singolare, utili solo a completare il punteggio.

Coppa Davis 2016 | Italia-Svizzera | Il Doppio

Coppa Davis 2016. Italia-Svizzera. Oggi alle 16 (diretta Supertennis e Raisport) il match di doppio che può assegnare il punto decisivo agli azzurri, in vantaggio 2-0 dopo la prima giornata grazie alle vittorie di Lorenzi e Seppi su Chiudinelli e Laaksonen.

I due capitani, Barazzutti e Luthi hanno tempo fino a un'ora prima dell'inizio della partita per comunicare le due coppie che scenderanno in campo alla Adriatic Arena di Pesaro.

Non dovrebbero esserci dubbi sullo schieramento azzurro. Assente Fognini per l'infortunio ai muscoli addominali, Bolelli giocherà in coppia con Seppi. Andreas, ieri, è rimasto in campo tre ore con Laaksonen in un match comunque poco dispendioso. Bolelli, invece, ha riposato.

Sarebbe davvero sorprendente se Barazzutti optasse per Lorenzi o Cecchinato. Peralto, Seppi-Bolelli, la scorsa settimana hanno vinto l'Atp 500 di Dubai, battendo, nell'ordine, quattro coppie di specialisti, Bopanna/Qureshi; J.Murray/Robredo (unico non doppista); i polacchi Kubot/Matkowski e gli iberici Feliciano e Marc Lopez.

coppa-davis-italia-svizzera-doppio.jpg

Luthi dovrebbe affidarsi ai due singolaristi Laaksonen e Chiudinelli. Qualche dubbio su quest'ultimo uscito stremato ieri dal match con Lorenzi a causa dei crampi a entrambe le gambe, inevitabili per un tennista poco abituato a disputare partite sulla lunga distanza. Il capitano elvetico ha a disposizione anche Adrien Bossel (n°317 del ranking) e il 19enne Antoine Bellier, n°672 Atp, due alternative rischiose da proporre in un match che rappresenta l'ultima spiaggia per la Svizzera.

Qualora l'Italia riuscisse a chiudere la contesa già oggi, dovrà attendere l'esito della sfida tra Polonia e Argentina per conoscere l'avversario ai quarti di finale. A Danzica, i sudamericani conducono 2-0 dopo i primi due singolari vinti da Pella e Leo Mayer su Przysiezny e Hurkacz, quest'ultimo sostituto di Janowicz. Oggi i polacchi schierano una delle migliori coppie di doppio del circuito, Kubot-Matkowski, e possono accorciare le distanze.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail