Rugby, Sei Nazioni 2016 | Inghilterra campione grazie alla Scozia che batte la Francia

scozia-francia-rugby-sei-nazioni-2016.jpg

L'Inghilterra vince il Sei Nazioni di Rugby 2016 con una giornata di anticipo. Decisivo il successo della Scozia sulla Francia, 29-18, oggi a Edimburgo. Tre le mete dei padroni di casa (Hogg, Taylor e Visser) contro le due dei transalpini (Guirado, Fickou).

A 8 punti in classifica, l'Inghilterra è irraggiungibile per le avversarie, Galles (5), Francia e Scozia (4). Sabato prossimo per gli inglesi obiettivo Grand Slam nello scontro diretto di Parigi contro gli stessi francesi.

Rugby, Sei Nazioni 2016 | Inghilterra-Galles

rugby-inghilterra-galles-sei-nazioni-2016.jpg

Sabato 12 marzo

Rugby, Sei Nazioni 2016. L'Inghilterra supera il Galles 25-21 a Twickenham, consolida il primato in classifica e ipoteca il titolo.

Primo tempo dominato dai padroni di casa con un eloquente 16-0 per scaturito dalla meta di Watson e 4 punizioni di Farrell. Nella ripresa arriva la reazione Galles. Il forcing dei Dragoni produce la meta di Biggar ma è una fiammata. Gli inglesi riprendono subito il controllo del match con altri due piazzati di Farrell per il 25-7 che sembra azzerarer le velleità gallesi a dieci minuti dal termine. Ma non è finita.

L'ammonizione di Cole lascia gli inglesi in inferiorità fino al termine del match e gli ospiti ne approfittano, Splendida la meta di North al 74' viziata, tuttavia, da un passaggio in avanti. Due minuti dopo arriva anche la realizzazione di Faletau che penetra nella difesa avversaria e attraversa i pali indisturbato.

25-21 per l'Inghilterra e il Galles si riversa in avanti a 2 minuti dal termine, guadagnando una rimessa nei pressi dei 22 inglesi. Il pubblico di Twickenham rivive l'incubo dello scorso match dei Mondiali con gli inglesi beffati in extremis. Stavolta, cinque fasi di attacco non bastano ai gallesi. North, chiamato all'ennesima sgroppata, finisce oltre la linea del fallo laterale pressato dagli avversari. Rimessa inglese e vittoria in cassaforte.

In classifica, l'Inghilterra è prima a punteggio pieno e attende l'esito del match tra Scozia e Francia in programma domenica alle 16. In caso di sconfitta dei transalpini, ora a 4 punti, l'Inghilterra vincerebbe il titolo con una giornata di anticipo prima dello scontro diretto di Parigi nel quale i britannici possono centrare il Grand Slam, peraltro con una differenza mete favorevole.

Rugby Sei Nazioni, Inghilterra-Galles

Rugby, Sei Nazioni 2016. Oggi, alle 17, l'Inghilterra sfida il Galles a Twickenham nel match che può essere decisivo per la vittoria del torneo.

Situazione di classifica intricata con solo un'altra partita da disputare oltre a quella odierna. L'Inghilterra è in testa a punteggio pieno con 3 vittorie in altrettanti confronti con Scozia, Italia e Irlanda. Il Galles insegue a 5 punti, Francia a 4. Con una vittoria, i Dragoni si garantirebbero oltre alla vetta anche la conquista del titolo in quanto, all'ultima giornata, non dovrebbero avere difficoltà a superare l'Italia a Cardiff.

L'Inghilterra, invece, con altri due punti consoliderebbe il primato ma deve attendere l'esito della sfida di domani tra Scozia e Francia con i transalpini che inseguono, staccati di due lunghezze. Qualora i Galletti dovessero espugnare Edimburgo, sarebbe decisivo, per l'assegnazione del titolo, lo scontro diretto in programma la settimana prossima a Parigi.

inghilterra-galles-sei-nazioni-2016.jpg

Pochi calcoli, comunque. La vittoria è l'imperativo per entrambe le contendenti a Twickenham. L'Inghilterra deve vendicare l'onta della sconfitta con i Gallesi nel recente Mondiale, quel 25-28 che è costato ai padroni di casa l'eliminazione anticipata già nella fase a gironi. Eddie Jones si affida allo stesso XV schierato recentemente con Ford e Youngs in regia, Brown estremo, Joseph e Farrell incursori, Vunipola insostituibile n°8 e pacchetto di mischia formato dal capitano Harthley, Cole e Marler.

Nessun cambio anche nel XV gallese scelto da Gatlan con Biggar, cecchino infallibile nella recente sfida mondiale, affianca Davies in regia. Torna in panchina il mediano di mischia Rhys Webb, assieme a Luke Charteris e Paul James.

Rugby Sei Nazioni 2016 | Formazioni Inghilterra-Galles

Inghilterra: Brown, Nowell, Joseph, Farrell, Watson, Ford, Youngs, Vunipola, Haskell, Robshaw, Kruis, Itoje, Cole, Hartley (c), Marler
A disposizione: Cowan-Dickie, Mako Vunipola, Brookes, Launchbury, Clifford, Care, Tuilagi, Daly

Galles: Liam Williams, Cuthbert, Jonathan Davies,Roberts, North, Biggar, 9 Gareth Davies, 8 Faletau, Warburton (c), Lydiate, 5 Alun Wyn Jones, 4 Bradley Davies, 3 Lee, 2 Baldwin, 1 Evans
A disposizione: Owens, James, Francis, Charteris, Tipuric, Rhys Webb, Priestland, Anscombe

Diretta televisiva del match tra Inghilterra e Galles su DMAX, ricevibile in chiaro sul canale 52 del digitale terrestre, su SKY alle posizioni 136-137 e al 28 Tivusat. Diretta streaming gratuita sul portale Dplay.it

  • shares
  • Mail