Atp Miami 2016 | Nadal si ritira, Murray al terzo turno | Risultati 26 marzo

nadal-ritiro-atp-miami-2016.jpg

Atp Miami 2016. Le partite di sabato 26 marzo. Si completa il terzo turno.

03.00: Debutto vincente per Murray che approda al terzo turno con il 6-3; 7-5 rifilato a Istomin. Si è dovuto impegnare solo nel secondo set il britannico con l'avversario avanti di un break, ripreso immediatamente sul 3-3 e staccato sul 6-5 al primo match point a disposizione in risposta. Lunedì, Murray affronterà Dimitrov. Vince anche Tsonga che lascia quattro game a Giraldo. Fuori Isner, sconfitto 7-5 al tie break del terzo set dal connazionale Smyczek.

21.40: NADAL SI RITIRA contro Dzumhur sotto 2-6; 6-4; 3-0 per un lieve malore dovuto alla disidratazione causata da caldo e umidità.

Nel primo set, Dzumhur riemerge da nove break point nel secondo game durato oltre un quarto d’ora ma non può nulla nel successivo turno in battuta, perso a 15, con Nadal che conquista il primo dei due break del parziale terminato 6-2. Nella seconda frazione, Rafa si concede una pausa e permette al volenteroso bosniaco di portarsi avanti di un break (1-2). Dzumhur riesce anche a consolidare il vantaggio concedendo un solo punto in risposta al rivale fino all’ottavo gioco quando Rafa ottiene il controbreak a 15 per il 4-4. Non è tuttavia il miglior Nadal e la conferma arriva nel game seguente con il bosniaco che ottiene un altro, quasi insperato, break subito confermato a 0 per l’inaspettato 4-6 che forza l’incontro al terzo.

Rafa va negli spogliatoi ma c’è qualcosa che non va. Al rientro in campo, lo spagnolo si fa breakkare da 40-0 con doppio fallo sul punto finale e si ritrova sotto 0-2 prima di fermarsi e chiedere l’aiuto del medico che gli misura la pressione. Dopo 5 minuti, Nadal decide di proseguire ma è senza forze. Il caldo gli ha tolto le residue energie. Altro break per Dzumhur poi Rafa alza bandiera bianca. Il bosniaco avanza al terzo turno. Per lui, comunque, una giornata da ricordare.

Nella conferenza stampa post partita, Nadal ha dichiarato

Nel terzo ho avuto sensazioni strane e molto molto brutte, mi sono sentito male, ero debole e un po' spaventato e quindi ho chiamato il dottore. Cosa di preciso mi ha costretto al ritiro? Le condizioni estreme

wawrinka-eliminato-atp-miami-2016.jpg

19.30: Deludente eliminazione per Wawrinka sconfitto al debutto da Kuznetsov, 6-4; 6-3. Partita scriteriata quella dell'elvetico che fa il paio con quella altrettanto brutta di IW con Goffin. Primo set tra errori grossolani e prime di servizio a 85 miglia per Stan. Kuznetsov fa il suo e capitalizza al meglio il break ottenuto sull'1-1. Il russo avrebbe anche potuto chiudere con più margine, con 4 set point sprecati in risposta sul 5-3. Nel secondo, Wawrinka non accende l'interruttore del gioco, non concretizza 4 BP nel quarto gioco e subisce due break per il 6-3 finale. Troppi i 34 errori gratuiti dello svizzero davvero in un momentaccio. Per Kuznetsov, è la seconda vittoria in carriera contro un top ten dopo quella a Wimbledon '14

17.50: Nishikori , Raonic e Dolgopolov al terzo turno.

Il giapponese batte 6-2; 7-6 il qualificato Herbert. Incamerato il primo set in mezzora, nel secondo, Kei rimonta da 3-5 con l'avversario che spreca due set point in battuta nel nono game, nel quale cede il servizio con un doppio fallo sul break point. Nel TB, Nishikori, sempre avanti nel punteggio, prevale 7-4. Prossimo avversario del nipponico, Aleksandr Dolgopolov. L'ucraino elimina Seppi con un doppio 6-4. Nel secondo set, Andreas ha subito cinque game di fila dall'1-4 in suo favore.
Raonic prevale 7-6; 6-4 su Kudla in una partita equilibrata nella quale c'è stato un unico break, per il canadese, sul 2-2 del secondo parziale. Nel primo, Kudla ha tenuto testa al rivale e sprecato due palle break sul 2-2; 15-40, per poi cedere 7-4 al tie break.

nishikori-atp-miami-2016.jpg

Atp Miami 2016 | Risultati sabato 26 marzo

Dzhumur b. Nadal 2-6; 6-4; 3-0 ritiro
Nishikori b. Herbert 6-2; 7-6(4)
Raonic b. Kudla 7-6; 6-4
Dolgopolov b. Seppi 6-4; 6-4

Kuznetsov b. Wawrinka 6-4; 6-3
Murray b. Istomin 6-3; 7-5
Dimitrov - Delbonis 7-6, 4-6; 6-4
Smyczek b. Isner 6-2; 2-6; 7-6(5)

Kyrgios b. Baghdatis 6-2; 6-1
Tsonga b. Giraldo 6-3; 6-1
Monfils b. Ito 6-3; 6-2
Sock b. Stakhovsky 6-2; 3-2 ritiro

Kukushkin b. Bellucci 5-7; 6-3 ritiro
Mannarino b. Querrey 6-7; 6-2; 6-4
Bautista Agut b. Bedene 7-5; 2-2 ritiro
Cuevas b. Millman 7-5; 6-4

Atp Miami 2016 | Programma sabato 26 marzo

Atp Miami 2016. Oggi, sabato 26 marzo, si disputano 16 partite di secondo turno con il debutto delle teste di serie presenti nella parte bassa del tabellone. Programma che si prospetta interessante.

Sul Centrale, alle 16, Nishikori inaugura le ostilità con il qualificato francese, PH Herbert, specialista del doppio che non rinuncia al singolare. I due non si sono mai affrontati. Pronostico, ovviamente, favorevole al giapponese in una sfida incrociata con quella tra Seppi e Dolgopolov, prevista alla stessa ora, sul campo 7, purtroppo non coperto dalla diretta tv. E' un autentico confronto di stile quello tra Andreas e l'estroso ucraino il quale, due anni fa, raggiunse i quarti in questo torneo che sarà l'ultimo per il tennista altoatesino prima dell'improrogabile operazione all'anca.

Alle 16, esordio anche per Raonic, sul GrandStand, contro l'americano Kudla. Da verificare le condizioni del canadese che, al termine della finale di IW persa nettamente con Djokovic ha rivelato di aver sofferto di un riacutizzarsi di un precedente infortunio muscolare.

nadal-atp-miami-2016.jpg

In serata, alle 20 circa, Nadal debutta con il bosniaco Dzhumur, avversario che non dovrebbe impensierirlo eccessivamente. Troppo ampio il divario tra i due anche solo per azzardare un risultato diverso dalla vittoria in due set del maiorchino per il quale si prospetta un possibile terzo turno non proprio scomodissimo con Bellucci o Kukushkin.

Alle 18, tocca a Wawrinka. L'elvetico, reduce dalla sciagurata eliminazione agli ottavi di IW con Goffin, comincia con il russo Andrey Kuznetsov, appena affrontato e sconfitto proprio nel Masters californiano (6-4; 7-5). Non prima dell'1 italiana, Andy Murray, finalista della scorsa edizione, esordisce con Istomin. Il britannico gioca quasi in casa (spesso risiede a Miami e si allena a Crandon Park) e, al prossimo turno, potrebbe incrociare nuovamente Delbonis, colui che l'ha sconfitto a Indian Wells. L'argentino, tuttavia, ha un impegno non certo dei più semplici da fronteggiare contro Dimitrov.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail