Settimana Coppi e Bartali 2016, terza tappa: Mareczko si impone in volata

Sul podio anche Mattia Gavazzi e Ioannis Tamouridis.

Southeast-Venezuela Luca Scinto e Jakub Mareczko

Jakub Mareczko ha vinto la terza tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2016 con partenza e arrivo a Calderara di Reno per una lunghezza di 159 km in totale. In realtà sarebbero dovuti essere 172 km, ma questa mattina si è deciso di accorciare leggermente il percorso riducendo a nove i giri del circuito cittadino di 12,2 km dentro Crevalcore (invece di dieci).

L’italiano della Southeast-Venezuela si è imposto in volata davanti a Mattia Gavazzi della Amore & Vita-Selle SMP e al greco Ioannis Tamouridis della Synergy Baku Cycling Project, unico straniero in top-ten. Ricordiamo che la squadra di Luca Scinto (che all’arrivo è corso ad abbracciare Mareczko) ha vinto anche la prima semitappa con Manuel Belletti.

La fuga di giornata si è formata ben oltre il 20° km, animata da Fabio Tommasini della D'Amico Bottecchia, Nicola Gaffurini della Norda MG.Kvis, Francisco Mancebo della SkyDive Dubai Al Ahli Club, Jon Bozic della Adria Mobil, Liam Holohan del Team Wiggins, Adam De Vos della Rally Cycling e Andriy Vasylyuk del Kolss Bdc Team. I battistrada hanno raggiunto un vantaggio massimo di 3’ 50” al termine del secondo giro del circuito, poi il gap ha cominciato a diminuire gradualmente, giro dopo giro.

A 30 km dal termine il vantaggio dei battistrada è sceso a mezzo minuto anche grazie al lavoro, in testa al gruppo, della Amore & Vita e della selezione italiana, poi nel corso dell’ultimo giro, dopo aver lasciato un po’ andare i fuggitivi, il gruppo ha ricominciato ad aumentare l’andatura, trascinato da Filippo Ganna, campione del mondo su pista nell’inseguimento individuale, presente alla Coppi e Bartali con la maglia azzurra. Gli ultimi 5 km è arrivato il ricongiungimento e sono cominciate le operazioni per la volata finale che ha visto la vittoria di Mareczko.

In classifica generale resta al comando il russo Sergey Firsanov della Gazprom RusVelo, vincitore della tappa di ieri. Domani l’ultima frazione a Pavullo lunga 163,6 km.

Questi i primi dieci oggi al traguardo, tutti con lo stesso:
1) Jakub Mareczko (Southeast-Venezuela) 3h 34' 00"
2) Mattia Gavazzi (Amore & Vita-Selle SMP)
3) Ioannis Tamouridis (Synergy Baku Cycling Project)
4) Francesco Chicchi (Androni Giocattoli-Sidermec)
5) Marco Maronese (Italia)
6) Daniele Colli (Nippo-Vini Fantini)
7) Matteo Pelucchi (Italia)
8) Filippo Fortin (GM Europa Ovini)
9) Michele Viola (Meridiana Kamen Team)
10) Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec)

Queste le prime dieci posizioni della classifica generale quando manca una sola tappa:
1) Sergey Firsanov (Gazprom RusVelo) 9h 55’ 40”
2) Mauro Finetto (Unieuro Wilier) +7”
3) Gianni Moscon (Team Sky) +19”
4) Andrea Fedi (Southeast-Venezuela) +20”
5) Sebastián Henao (Team Sky) +34”
6) Giulio Ciccone (Bardiani-CSF) +38”
7) Matteo Busato (Southeast-Venezuela) +41”
8) Rinaldo Nocentini (Italia) +45”
9) Rodolfo Andres Torres (Androni Sidermec) +45”
10) Stefano Pirazzi (Bardiani CSF) +48”

  • shares
  • Mail