Gent-Wevelgem 2016: ha vinto Peter Sagan, Guarnieri ottavo | Video

Sul podio anche Sep Vanmarke e Viacheslav Kuznetsov.

Aggiornamento ore 17:35 - Peter Sagan ha ottenuto finalmente la sua prima vittoria con la maglia di Campione del Mondo: lo slovacco della Tinkoff ha conquistato la Gent-Wevelgem 2016, gara che aveva vinto anche nel 2013 (più un secondo posto nel 2012 e un terzo nel 2014). Al secondo posto si è piazzato Sep Vanmarcke della LottoNL-Jumbo, terzo Viacheslav Kuznetsov del Team Katusha, quarto Fabian Cancellara. Questi quattro sono stati a lungo in fuga insieme. Arnaud Démare della FDJ, vincitore della Milano-Sanremo, si è aggiudicato lo sprint del gruppo.
Con questa vittoria Sagan balza al comando della classifica UCI World Tour.

C’è purtroppo anche una brutta notizia: Antoine Demoitié della Wanty-Groupe Gobert, è caduto intorno al km 150, è caduto con altri quattro corridori, ma il problema è che mentre era a terra è stato colpito da una moto, forse addirittura alla testa. Ora è ricoverato in terapia intensiva.

Questi i primi al traguardo:
1) Peter Sagan (Tinkoff) 5h 55’ 16”
2) Sep Vanmarcke (Team LottoNL-Jumbo) s.t.
3) Vyacheslav Kuznetsov (Team Katusha) s.t.
4) Fabian Cancellara (Trek-Segafredo) s.t.
5) Arnaud Démarre (FDJ) +12”
6) Fernando Gaviria (Etixx-Quick Step) +12”
7) Jurgen Roelandts (Lotto-Soudal) +12”
8) Jacopo Guarnieri (Team Katusha) +12”
9) Greg Van Avermaet (BMC) +12”
10) Michael Morkov (Team Katusha) +12”

La prima fuga di giornata ha avuto per protagonisti Lieuwe Westra dell’Astana, Pavel Brutt della Tinkoff, Josef Cerny della CCC Sprandi Polkowice, Jonas Rickaert della Topsport Vlaanderen-Baloise e Simon Pellaud della IAM che hanno avuto un vantaggio massimo di 11’ dopo i primi 65 km. Alle loro spalle il gruppo si è diviso in due gruppi distanziati tra loro di una ventina di secondi. La testa del plotone è riuscita a riprendere i fuggitivi abbastanza presto, prima dei -90 km, ma dopo che il gruppo è tornato compatto hanno attaccato Matteo Trentin dell’Etixx-Quick Step, Tiesj Benoot della Lotto Soudal, Daniel Oss della BMC, ancora Brutt, già fuggitivo della prima ora, e Giacomo Nizzolo della Trek-Segafredo. Il loro vantaggio, tuttavia, non è mai stato troppo consistente e a 52,8 km dal termine sono stati tutti ripresi, ma in contropiede è partito Viacheslav Kuznetsov del Team Katusha che ha guadagnato fino a 47” di vantaggio. A questo punto, a una quarantina di chilometri dal termine, si sono rimboccati le maniche Sagan, Cancellara e Vanmarcke, tre dei favoriti che hanno attaccato e si sono riportati su Kuznetsov.

I quattro insieme hanno ottenuto un vantaggio intorno ai 40” mentre alle loro spalle si è data da fare l’Etixx-Quick Step, rimasta fuori dalla fuga nonostante avesse tra le sue fila numerosi uomini adatti a questa corsa. Dietro i quattro attaccanti si è formato un gruppo di inseguitori guidato da Niki Terpstra, ma il distacco è rimasto sempre di almeno 40”, anche di più. Nell’ultimo chilometro l’accordo tra i battistrada ha cominciato a vacillare, perché nessuno ha più voluto dare il cambio a Cancellara che così ha diminuito il ritmo. Sagan ha fattonfinta di partire, ma alla fine a lanciare davvero la volata è stato Kuznetsov. Sagan è riuscito a rimontare e ha piazzato la sua ruota davanti a tutti guadagnandosi anche i complimenti di Cancellara.

La presentazione della Gent-Wevelgem 2016


Gent–Wevelgem 2016

Quest’anno il giorno di Pasqua (solitamente associato alla Parigi-Roubaix) arriva presto e coincide invece con la Gand-Wevelgem (o Gent-Wevelgem in fiammingo), corsa che fa parte del calendario UCI World Tour dal 2011 e che giunge alla sua 78esima edizione.

Corsa di un giorno riservata a finisseur e velocisti, la Gent-Wevelgem è lunga ben 242,8 km. Anche oggi, come nelle corse in Belgio dei giorni scorsi, si osserverà un minuto di silenzio prima della partenza in segno di lutto per le persone morte durante gli attacchi terroristici avvenuti lo scorso 22 marzo a Bruxelles. Gli organizzatori della Gent-Wevelgem hanno specificato, infatti, che l’edizione di quest’anno sarà un omaggio alle vittime di Bruxelles e più in generale a tutte le vittime della violenza insensata, passata e presente.

La Gent-Wevelgem è stata vinta 48 volte da corridori di casa, ma subito dietro i belgi nell’albo d’oro ci sono gli italiani con sette vittorie, tre delle quali di Mario Cipollini, mentre l’ultima risale proprio allo scorso anno ed è stata di Luca Paolini, che purtroppo non è ancora tornato alle corse a causa della squalifica per la positività alla cocaina.

Al via ci sono però altri ex vincitori di questa corsa, che ovviamente entrano di diritto tra i favoriti anche per la vittoria odierna: Tom Boonen dell’Etixx-Quick Step, che ha trionfato nel 2004, 2011 e 2012 ed è arrivato terzo nel 2003, il campione del mondo Peter Sagan della Tinkoff, che l’ha vinta nel 2013 ed è arrivato secondo nel 2012 e terzo nel 2014, Edvald Boasson Hagen della Dimension Data, che qui ha vinto nel 2009, Marcus Burghardt della BMC, trionfatore nel 2007.

Tra i favoriti è d’obbligo inserire anche altri uomini dell’Etixx-Quick Step, come sempre molto attrezzata per queste corse, anche se finora ha un po’ deluso: oltre a Boonen la squadra belga può contare si Niki Terpstra, Zdenek Stybar, Matteo Trentin, Stijn Vandenbergh e in caso di sprint su Fernando Gaviria. Da tenere d’occhio anche la Lotto-Soudal con André Greipel, Tiesj Benoot, Jens Debusschere e Jurgen Roelandts in particolare, mentre la BMC probabilmente punterà su Greg Van Avermaet, se è completamente guarito dai problemi che gli hanno impedito di correre la E3 Harelbeke di venerdì. Il Team Katusha è capitanato da Alexander Kristoff, mentre per la Trek-Segafredo Fabian Cancellara cercherà di agguantare una delle poche corse che finora non ha mai vinto, ma in caso di sprint c’è Giacomo Nizzolo. Tra gli altri favoriti Nacer Bouhanni della Cofidis, Solutions Crédits, Sep Vanmarcke del Team LottoNL-Jumbo, Mark Renshaw della Dimension Data, Arnaud Démare della FDJ, vincitore (tra le polemiche) della Milano Sanremo, Lars Boom dell’Astana, Sacha Modolo della Lampre-Merida, Jens Keukeleire e Luka Mezgec dell’Orica GreenEdge, Ian Stannard ed Elia Viviani del Team Sky.

Per quanto riguarda il percorso, che unisce le Fiandre Orientali con quelle Occidentali, quest’anno è caratterizzato da un muro in più: sono dieci invece di nove. La partenza è dalla piazza del mercato di Deinze, nei primi 144 km non ci sono muri, che sono invece tutti nei successivi 65 km. Ecco l’elenco dei muri con l’indicazione del chilometro a cui si trovano:

- Catsberg al km 144
- Kokereelberg al km 148
- Vert Mont al km 150
- Côte du Ravel Put al km 152
- Côte de la Blanchisserie al km 157
- Baneberg al km 164
- Kemmelberg al km 172
- Monteberg al km 176
- Baneberg al km 203
- Kemmelberg al km 209

La Gent-Wevelgem 2016 si può seguire in diretta tv su Bike Channel, canale 214 della piattaforma Sky, dalle ore 14 fino alla conclusione, intorno alle 17:30.

Gent-Wevelgem 2016: altimetria


Altimetria-Gent-Wevelgem-2016

Gent-Wevelgem 2016: planimetria


Planimetria-Gent-Wevelgem-2016

Gent-Wevelgem 2016: startlist ufficiale


Tinkoff

1 Sagan Peter
2 Baska Erik
3 Blythe Adam
4 Bodnar Maciej
5 Brutt Pavel
6 Gogl Michael
7 Kolár Michal
8 Gatto Oscar

Etixx - Quick Step
11 Boonen Tom
12 Gaviria Rendon Fernando
13 Maes Nikolas
14 Van Keirsbulck Guillaume
15 Stybar Zdenek
16 Terpstra Niki
17 Trentin Matteo
18 Vandenbergh Stijn

Lotto Soudal
21 Greipel André
22 Frison Frederik
23 De Buyst Jasper
24 Debusschere Jens
25 Bak Lars Ytting
26 Roelandts Jurgen
27 Sieberg Marcel
28 Benoot Tiesj

BMC Racing Team
31 Van Avermaet Greg
32 Drucker Jean-Pierre
33 Oss Daniel
34 Phinney Taylor
35 Quinziato Manuel
36 Schär Michael
37 Burghardt Marcus
38 Zabel Rick

Team Katusha
41 Kristoff Alexander
42 Haller Marco
43 Bystrøm Sven Erik
44 Guarnieri Jacopo
45 Lagutin Sergey
46 Morkov Michael
47 Kuzentsov Viancheslav
48 Porsev Alexander

Trek - Segafredo
51 Cancellara Fabian
52 Beppu Fumiyuki
53 Bonifazio Niccolò
54 Nizzolo Giacomo
55 Popovych Yaroslav
56 Rast Grégory
57 Theuns Edward
58 Coledan Marco

Team Lotto NL - Jumbo
61 Vanmarcke Sep
62 Tankink Bram
63 Teunissen Mike
64 Tjallingii Maarten
65 Van Asbroeck Tom
66 Van Emden Jos
67 Leezer Tom
68 Wagner Robert

Dimension Data
71 Boasson Hagen Edvald
72 Brammeier Matt
73 Jense Van Rensburg Reinardt
74 Dougall Nick
75 Farrar Tyler
76 Debesay Mekseb
77 Renshaw Mark
78 Thomson Jay Robert

AG2R La Mondiale
81 Bagdonas Gediminas
82 Daniel Maxime
83 Denz Nico
84 Gaudin Damien
85 Gougeard Alexis
86 Houle Hugo
87 Jauregui Quentin
88 Turgot Sébastien

Astana Pro Team
91 De Vreese Laurens
92 Boom Lars
93 Grivko Andriy
94 Gruzdev Dmitriy
95 Destra Lieuwe
96 Kamyshev Arman
97 Lutsenko Alexey
98 Smukulis Gatis

Cannondale Pro Cycling Team
101 Breschel Matti
102 Bettiol Alberto
103 Bevin Patrick
104 Bauer Jack
105 Langeveld Sebastian
106 Van Baarle Dylan
107 Wippert Wouter
108 Marangoni Alan

FDJ
111 Démare Arnaud
112 Delage Mickael
113 Fischer Murilo Antonio
114 Le Gac Olivier
115 Konovalovas Ignatas
116 Ladagnous Matthieu
117 Le Bon Johan
118 Offredo Yoann

IAM Cycling
121 Haussler Heinrich
122 Hollenstein Reto
123 Howard Leigh
124 Kluge Roger
125 Laengen Vegard Stake
126 Pellaud Simon
127 Naesen Oliver
128 Saramotins Aleksejs

Lampre - Merida
131 Cattaneo Mattia
132 Xu Gang
133 Feng Chun Kai
134 Ferrari Roberto
135 Kump Marko
136 Modolo Sacha
137 Pibernik Luka
138 Zurlo Federico

Movistar Team
141 Amador Bikkazakova Andrey
142 Arcas Pena Jorge
143 Betancur Gomez Carlos Alberto
144 Santos Simoes Oliveira Nelson Filipe
145 Pedrero Antonio
146 Lobato Del Valle Juan José
147 Sütterlin Jasha
148 Ventoso Alberdi Francisco José

Team Giant - Alpecin
151 Andersen Søren Kragh
152 Curvers Roy
153 De Backer Bert
154 De Kort Koen
155 Sinkeldam Ramon
156 Stamsnijder Tom
157 Timmer Albert
158 Waeytens Zico

Orica GreenEdge
161 Keukeleire Jens
162 Docker Mitchell
163 Durbridge Luke
165 Bewley Sam
166 Mezgec Luka
167 Cort Nielsen Magnus
168 Tuft Svein

Team Sky
171 Stannard Ian
172 Golas Michal
173 Knees Christian
174 Puccio Salvatore
175 Rowe Luke
176 Fenn Andrew
177 Van Poppel Danny
178 Viviani Elia

Topsport Vlaanderen - Baloise
181 Van Hecke Preben
182 Helven Sander
183 Rickaert Jonas
184 Capiot Amaury
185 Van Hoecke Gijs
186 Van Lerberghe Bert
187 Van Meirhaeghe Jef
188 Vanspeybrouck Pieter

Wanty - Groupe Gobert
191 De Haes Kenny
192 Demoitié Antoine
193 Antonini Simone
194 Devriendt Tom
195 Jans Roy
196 Marcato Marco
197 McNally Mark
198 Napolitano Danilo

Bardiani CSF
201 Stermini Luca
202 Tonelli Alessandro
203 Boem Nicola
204 Colbrelli Sonny
205 Maestri Mirco
206 Rota Lorenzo
207 Ruffoni Nicola
208 Simion Paolo

CCC Sprandi Polkowice
211 Kiendys Tomasz
212 Kurek Adrian
213 Paluta Michal
214 Marycz Jaroslaw
215 Matysiak Bartlomiej
216 Verny Josef
217 Stepniak Grzegorz
218 Ponzi Simone

Cofidis, Solutions Crédits
221 Ahlstrand Jonas
222 Van Staeyen Michael
223 Hofstetter Hugo
224 Bouhanni Nacer
225 Laporte Christophe
226 Lemoine Cyril
227 Sénéchal Florian
228 Van Bilsen Kenneth

Direct Energie
231 Cardis Romain
232 Chavanel Sylvain
233 Coquard Bryan
234 Gene Yohann
235 Hurel Tony
236 Morice Julien
237 Petit Adrien
238 Tulik Angelo

Roompot - Oranje Peloton
241 Asselman Jesper
242 De Vries Berden
243 Kerkhof Tim
244 Kreder Raymond
245 Kreder Wesley
246 Looij André
247 Slik Ivar
248 Markus Barry

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail