Atp Miami 2016 | Djokovic in semifinale con Goffin | Risultati quarti 30 marzo

djokovic-semifinale-atp-miami-2016.jpg

Atp Miami 2016. Djokovic e Goffin sono i due semifinalisti della parte alta del tabellone. Sconfitti Berdych (6-3; 6-3) e Simon (3-6; 6-2; 6-1)

Djokovic - Berdych

Nonostante qualche fastidio alla schiena, il numero uno del mondo conquista la 10.a vittoria di fila contro il ceco che lo proietta alla terza semifinale consecutiva nel Masters della Florida. Il primo set inizia con uno scambio di break, tre nei primi quattro game. Due sono di Djokovic che conserva quello ottenuto sul 2-1 fino al 6-3 senza concedere nulla al rivale. Berdych, sfiduciato, agevole ulteriormente il serbo con il break subito nel game di apertura del secondo parziale con uno smash fallito a campo aperto e un doppio fallo sul 30-30. Avanti 2-0, Djokovic ricorre all'intervento del fisioterapista per la schiena, al cambio di campo sul 3-2. Le cure giovano a Nole che nei due successivi turni in battuta concede 0 punti in risposta e completa l'opera con un altro break.

Goffin - Simon

goffin-atp-miami-2016-semifinali.jpg

Primo set appannaggio di Simon cui basta un unico break sul 2-1 per distanziare l'avversario. Goffin si rifà sotto sul 5-3 ma il francese è abile ad annullare tre break point con l'ausilio del servizio. Inizio di secondo set appannaggio del belga che sale 1-3 con break a favore. Simon assesta l'immediato controbreak nel quinto gioco ma non completa la rimonta. Anzi, l'inerzia della partita passa definitivamente nelle mani di Goffin che piazza tre break di fila, ottiene il 6-2 e si porta sul 3-0 nel terzo. A Simon, sempre più fuori dal match, non resta che evitare il bagel. Che momento per David. Quella raggiunta a Miami è la seconda semifinale di fila in un Masters dopo quella disputata dieci giorni fa a Indian Wells.

Atp Miami 2016 | I quarti di finale del 30 marzo

Atp Miami 2016. Oggi i primi due match di quarti di finale. Alle 21 circa, Simon-Goffin. Stanotte, non prima delle 3, Djokovic affronta Berdych. Le due sfide decreteranno i semifinalisti della parte alta del tabellone.

Simon e Goffin si sono inseriti nella porzione di draw lasciata sguarnita da Federer e Ferrer. Per il giovane belga è il secondo quarto di finale consecutivo in un Masters dopo quello raggiunto dieci giorni fa a Indian Wells. Il tennista di Liegi ci è arrivato superando al meglio avversari alla sua portata (Granollers, Troicki e il lucky loser Zeballos).

Più impegnativo il cammino di Simon che ha affiancato a quelle di Monaco e Pouille, l'eliminazione di Cilic in tre set. Pronostico incerto. Si affrontano due tennisti dalle caratteristiche simili. Prevedibili scambi lunghi e da fondo campo con possibile epilogo in tre set di discreta durata.

atp-miami-2016-quarti-di-finale-30-marzo.jpg

Stanotte alle 3, Djokovic punta ad arricchire la striscia vincente cominciata a Indian Wells contro Berdych. Ieri, con Thiem, il serbo, pur con qualche imprecisione di troppo specie al servizio, ha fornito un'ulteriore dimostrazione di forza, eliminando in due set (6-3; 6-4) un avversario particolarmente in forma e in grado di impensierirlo, impresa non facile al momento per chiunque.

Ci riuscirà Berdych ?. Il ceco, per la quarta volta di fila tra i migliori otto di Miami, ha raggiunto il suo obiettivo consueto, raggiungere almeno i quarti di finale di un Masters o uno Slam, momento del torneo nel quale, puntualmente, si ritrova contro uno dei top 3, perdendoci spesso. Ritengo che anche oggi la qualificazione sarà appannaggio del numero uno del mondo vincitore, peraltro, delle ultime nove sfide dirette contro Tomas costretto a fronteggiare quello che per lui è un autentico tabù.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail