Atp Miami 2016 | Nishikori in semifinale con Kyrgios

nick-kyrgios-atp-miami-2016.jpg

Atp Miami 2016. Kyrgios e Nishikori in semifinale. L'australiano supera 6-4; 7-6(4) Raonic mentre il giapponese piega Monfils 4-6; 6-3; 7-6(4). I due si affronteranno stanotte. Chi passa va in finale con Djokovic o Goffin.

Kyrgios - Raonic

Il primo break subito da Raonic nel torneo, nel game inaugurale del primo set, decide il parziale che Kyrgios incamera 6-4 con l'unico pericolo di un break point concesso al rivale sul 5-4; 30-40 e annullato con due punti di fila. La seconda frazione ricalca le peculiarità dei due tennisti e il punteggio procede con la successione dei servizi fino al 6-6. Nel tie break un errore di dritto di Raonic regala il vantaggio a Kyrgios che l'australiano conserva fino al 7-4. Prima semifinale in un Masters per Nick che entrerà nella top 20 del ranking da lunedì prossimo indipendentemente dall'esito delle fasi finali del torneo.

Nishikori - Monfils

Primi due parziali piuttosto rapidi e decisi da un break per parte. Per Monfils, quello sul 2-2 che indirizza il primo set. Nishikori, invece, lo ottiene sul 2-1 del secondo senza concedere chance di rimonta al rivale. La terza frazione è un mix di tensione e divertimento. Sembra fatta per Nishikori sul 4-2 e servizio ma Monfils ha ancora energie di spendere. Nell'ottavo game, Gael si procura due break point. Il primo svanisce con un errore non forzato. L'altro va segno con il giapponese che non riesce a respingere oltre la rete un potente rovescio incrociato del rivale.

nishikori-monfils-atp-miami-2016.jpg

Completata la rimonta, Monfils sorpassa Nishikori con il terzo game di fila e costringe il nipponico a servire per prolungare la partita sotto 4-5. Sotto pressione, Kei va in affanno al servizio e si ritrova sotto 0-40 con tre match point a disposizione di Monfils. Il primo svanisce con una battuta vincente. Il secondo lo spreca Gael con un errore di dritto. Il terzo se ne va ancora per demerito del francese che sbaglia da fondocampo. Nishikori fatica a chiudere il game e concede un ulteriore palla match, stavolta, annullata brillantemente di dritto.

Ottenuto il 5-5, il giapponese si ritrova nella stessa situazione precedente, sotto 5-6. Monfils torna di nuovo a MP ma Kei sventa anche questa minaccia con una volée in allungo che respinge il dritto incrociato di Gael. E' il tie break a decidere le sorti del match. Lo vince Nishikori 7-3 e a Monfils non resta che sorridere amaramente alla stretta di mano finale. Per il giapponese è la seconda semifinale in carriera a Miami.

Atp Miami 2016 | I quarti di finale del 31 marzo

nishikori-atp-miami-2016.jpg

Atp Miami 2016. Oggi gli ultimi due match di quarti di finale. Alle 21 circa, Nishikori-Monfils. A notte inoltrata, alle 3 ora italiana, Raonic sfida Kyrgios.

Sia per Nishikori che per Monfils è il secondo quarto di finale consecutivo in un Masters dopo quello raggiunto due settimane fa a Indian Wells e perso rispettivamente contro Nadal e Raonic. I due ci sono arrivati senza troppa fatica. Il nipponico ha superato Herbert, Dolgopolov e Bautista Agut. Il transalpino, invece, si è imposto su Ito, Cuevas e Dimitrov, quest'ultimo sconfitto in tre set.

Nishikori vanta già una semifinale in carriera a Miami. L'ha raggiunta nel 2014 per poi non giocarla per un problema fisico. Per Monfils potrebbe essere la prima. Chi prevarrà nel confronto di stili ?. Il tennis più vario di Nishikori o quello più fisico e da fondo campo del francese ?. Punto su Nishikori in tre set.

Decisamente meno interpretabile il canovaccio di tattico della seconda semifinale tra Raonic e Kyrgios. Prevedibile, infatti, una partita rapida giocata su pochi scambi con il servizio, colpo migliore di entrambi i contendenti, discriminante dell'andamento del punteggio.

Alla stregua di Monfils e Nishikori, anche Raonic ha eguagliato il risultato raggiunto a Indian Wells. Peraltro il canadese, in quattro tornei disputati nel 2016, è sempre arrivato almeno tra i migliori otto. Kyrgios, invece, è a al suo primo quarto di finale in assoluto in un Masters. Per la prima volta i due si affrontano sul rapido. Le tre sfide precedenti si sono disputate, infatti, in due Slam, al Roland Garros e Wimbledon 2014 e nella scorsa edizione dei Championship londinesi. Raonic è avanti 2-1.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail