Mondiali di Pattinaggio Boston 2016: Fernandez campione del mondo bis | Video

Sul podio Yuzuru Hanyu e Boyang Jin. Dodicesimo l’azzurro Ivan Righini.

Javier Fernández ce l’ha fatta a fare il bis di titoli iridati. Per la seconda volta consecutiva lo spagnolo, già campione europeo da quattro edizioni di fila, sale sul gradino più alto del podio mondiale. A Boston è riuscito a battere ancora una volta il giapponese Yuzuru Hanyū, oro nel 2014 a Saitama e secondo anche l’anno scorso a Shanghai. Al terzo posto si è piazzato il cinese Boyang Jin e per lui è la prima volta che sale sul podio iridato. Al quninto posto troviamo invece Patrick Chan, il canadese vincitore di tre titoli iridati consecutivi dal 2011 al 2014 (più gli argenti del 2009 e 2010). Per quanto riguarda l’Italia, il suo portacolori, Ivan Righini, si è piazzato al dodicesimo posto.

Tornando a Javier Fernández, il madrileno si è davvero superato nel programma libero ottenendo il suo miglior personale con 216.41 punti e riuscendo così a superare Hanyū che era primo dopo il programma corto, ma ha sbagliato troppo nel libero. Il punteggio totale di Fernández è stato di 314.93 punti, mentre il giapponese si è fermato a 295.17. Per il terzo classificato, il punteggio è stato di 270.99 e grazie al programma libero è risalito dal quinto al terzo posto. Proprio il libero, invece, ha impedito a Chan di tornare sul podio: era terzo dopo il programma corto, ma nel libero si è classificato ottavo e dunque alla fine ha ottenuto il quinto posto.
Il nostro Ivan Righini ha ottenuto un punteggio totale di 228.52 ed è stato più bravo nel programma corto, dopo il quale era nono, mentre nel libero ha ottenuto il tredicesimo punteggio e alla fine si è classificato dodicesimo.

Intanto, nella gara delle coppie di artistico, dopo il programma corto ci sono al comando i cinesi Wenjing Sui e Cong Han con 80.85 punti davanti ai canadesi Meagan Duhamel ed Eric Radford (78.18) e ai russi Tatiana Volosozhar e Maxim Trankov (77.13). Gli azzurri Nicole Della Monica e Matteo Guarise sono undicesimi con 65.32 punti, mentre Valentina Marchei e Ondrej Hotarek sono tredicesimi con 59.76.

Questa la classifica dei finalisti della gara individuale maschile:
1) Javier Fernandez (Spagna) 314.93
2) Yuzuru Hanyu (Giappone) 295.17
3) Boyang Jin (Cina) 270.99
4) Mikhail Kolyada (Russia) 267.97
5) Patrick Chan (Canada) 266.75
6) Adam Rippon (Usa) 264.44
7) Shoma Uno (Giappone) 264.25
8) Max Aaron (Usa) 254.14
9) Michal Brezina (Repubblica Ceca) 237.99
10) Grant Hochstein (Usa) 237.25
11) Denis Ten (Kazakistan) 230.13
12) Ivan Righini (Italia) 228.52
13) Alexei Bychenko (Israele) 226.07
14) Deniss Vasiljevs (Lettonia) 224.54
15) Misha Ge (Uzbekistan) 223.53
16) Jorik Hendrickx (Belgio) 221.43
17) Brendan Kerry (Australia) 210.56
18) Maxim Kovtun (Russia) 210.14
19) Michael Christian Martinez (Filippine) 204.10
20) Chafik Besseghier (Francia) 203.20
21) Julian Zhi Jie Yee (Malesia) 202.94
22) Phillip Harris (Gran Bretagna) 190.42
23) Ivan Pavlov (Ucraina) 178.89
24) June Hyoung Lee (Corea) 174.88

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail