Wta Miami 2016: Azarenka campione, in finale Kuznetsova ko 6-3; 6-2

azarenka-wta-miami-2016-vittoria.jpg

Vika Azarenka si aggiudica il Wta di Miami 2016. Sconfitta, in finale, La Kuznetsova in due set, 6-3; 6-2. Per la bielorussa un fantastico bis. Due settimane fa, l'ex numero uno del mondo si era imposta anche nel Premier di Indian Wells, impresa riuscita in passato a Cljisters e Graf.

Primo set infarcito di break. Dal 3-0 per la Azarenka, nessuna delle due protagoniste riesce a tenere la battuta con la Kuznetsova sempre breakkata nei propri turni di battuta. Nella seconda frazione, Vika si issa sul 4-1 e chiude con un altro break in poco più di un'ora di gioco.

Wta Miami 2016 | Il racconto della finale

20.27: VINCE LA AZARENKA. Il secondo set termina 6-2 con un ulteriore break per la bielorussa. Fantastico bis per Vika a due settimane dal trionfo a Indian Wells. Con quello odierno sono tre i titoli conquistati a Miami. Per La Kuznetsova una sconfitta pesante ma con pochi rimpianti.
20.20: La Azarenka conserva il break di vantaggio e sale 5-2 nel secondo set, garantendosi l'opportunità di servire per il titolo.
20.06: Azarenka in vantaggio 3-1 con break a favore in avvio di secondo set. Altro allungo della bielorussa davvero vicina al traguardo.

19.50: Azarenka vince il primo set, 6-3. 8 break in nove game. La russa non è mai riuscita a tenere il servizio. La Azarenka, confermato il break in avvio con conseguente 3-0, è stata breakkata, a sua volta, tre volte con l'avversaria che non è mai riuscita però a completare la rimonta.
19.47: Azarenka ancora in vantaggio, 5-3 nel primo parziale. La bielorussa ha servito per chiudere sul 5-2 con break a 15 per la Kuznetsova. Troppi errori in battuta per Vika che ha già totalizzato 5 doppi falli.
19.32: Azarenka in vantaggio 4-1 nel primo set. La Kuznetsova ottiene un controbreak nel quarto game ma perde nuovamente il servizio poco dopo, permettendo alla rivale di ristabilire la doppia distanza.
19.20: Azarenka avanti 3-0 nel primo set. Doppio break, piuttosto rapido, per la bielorussa che ipoteca già il parziale.

Wta Miami 2016 | La finale Kuznetsova-Azarenka

Wta Miami 2016. Stasera alle 19, la finale tra Azarenka e Kuznetsova che assegna il titolo del torneo Premier Mandatory della Florida.

Un epilogo non certo pronosticabile quello odierno alla vigilia. Prevedibile la presenza della Azarenka, in corsa per il Sunshine Double, l'accoppiata Indian Wells-Miami. Decisamente meno quella della Kuznetsova, la veterana russa protagonista del risultato più sorprendente della competizione, ovvero l'eliminazione della campionessa uscente, Serena Williams negli ottavi di finale.

La Azarenka è, indubbiamente, la migliore tennista del 2016. Una sola sconfitta, nei quarti dell'Australian Open con la Kerber, poi solo vittorie ad Acapulco (prima del ritiro anticipato con la Cibulkova), a Indian Wells e a Miami, dove l'ex numero uno del mondo si è imposta nell'ordine su Puig, Linette, Muguruza, Konta e Kerber, risultati che sono valsi a Vika il raggiungimento della quinta posizione del ranking Wta, indipendentemente dall'esito della finale.

azarenka-kuznetsova-wta-miami-2016-finale.jpg

La Kuznetsova è tornata in finale a Miami dopo dieci anni. Era il 2006 quando Svetlana sconfisse la connazionale Sharapova 6-4; 6-3. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti ma la russa c'è sempre, compensando con l'esperienza e un indubbio talento tennistico la maggiore atleticità delle rivali. A Miami, la Kuznetsova non si è fermata all'appagante affermazione con S.Williams ma ha proseguito a vincere, eliminando Makarova e Bacsinszky, altre due avversarie di ottimo livello.

Non può essere lei, tuttavia, la favorita della finale. L'attuale momento di forma della Azarenka depone a favore di un'affermazione della bielorussa anche in due set. Un risultato diverso sarebbe indubbiamente sorprendente oltreché poco prevedibile. La Kuznetsova, comunque, può giocarsela. Fino a che punto lo scopriremo stasera in diretta su Supertennis e, in streaming, su supertennis.tv

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail