Pallanuoto, Preolimpico 2016 | Italia ko con la Spagna 8-9, primo posto a rischio

spagna-italia-pallanuoto-preolimpico-2016.jpg

Pallanuoto, Preolimpico 2016. Italia sconfitta dalla Spagna 8-9 nella terza giornata del gruppo B. Primo ko nel torneo per il Settebello che scivola in terza posizione in classifica. Al comando c'è l'Olanda a punteggio pieno, seguita dalla Spagna e dagli azzurri che torneranno in campo domani sera contro gli orange per conquistare la qualificazione ai quarti di finale.

Primo quarto: Supremazia italiana nei primi tre minuti ma i tiri di Di Fulvio e Presciutti vengono respinti dalla difesa iberica. A sorpresa, alla prima offensiva, passa in vantaggio la Spagna con una conclusione angolata di Molina da posizione centrale. L’Italia reagisce ma Lopez sventa il tiro di Velotto. Sulla ripartenza il raddoppio spagnolo con Tahull che sfrutta l’assist di Molina. Il Settebello, finalmente, smuove il punteggio con Figlioli che trasforma il rigore procurato da Di Fulvio (1-2) a 4 minuti dal termine. La Spagna, tuttavia, è implacabile. Terza azione d’attacco, terza superiorità e terzo gol con Fernandez da posizione ravvicinata (1-3). L’inerzia favorevole alle Furie Rosse prosegue ed Echenique con una splendida torsione su Di Fulvio insacca la quarta rete (1-4) con Campagna costretto a chiamare il time out. Dopo la pausa, l’Italia torna a rendersi pericoloso con Gitto che colpisce la traversa.

Secondo quarto: Dopo i primi tre minuti senza occasioni, l’Italia accorcia le distanze con Luongo (2-4) e si rende di nuovo pericolosa con Giorgetti il cui tiro si infrange sulla traversa. Appena la Spagna si riversa in avanti, si procura un rigore per fallo di Presciutti. Molina non sbaglia e ristabilisce il +3 (2-5). Non pago, lo stesso Molina ci punisce ancora in superiorità numerica per il 2-6 che tramortisce gli azzurri. La scarsa resa offensiva dei nostri viene compensata da un altro rigore, stavolta, trasformato da Luongo (3-6). Non succede più nulla nei minuti che precedono l'intervallo.

Terzo quarto: La Spagna incrementa il gap al 2° minuto con Munarriz implacabile nel battere Tempesti dalla corta distanza e ancora una volta con i nostri in inferiorità. L’Italia non produce nulla in avanti e Campagna è costretto al time out a 3.30 dal termine. Alla ripresa del gioco, Aicardi, con un tiro al rimbalza insacca il gol del 4-7. La Spagna rifiata e il momento favorevole agli azzurri prosegue e Di Fulvio con una bordata dai cinque metri riapre la sfida (5-7). La rimonta prosegue e ancora Di Fulvio, di rabbia, insacca di potenza il gol del 6-7 che toglie tranquillità alla Spagna prima dell'ultima frazione

Utimo quarto: Di Fulvio, in trance agonistica, arriva alla tripletta con una bella conclusione in diagonale che vale il 7-7 all'Italia. Rimonta completata quando mancano ancora sei minuti da giocare. La Spagna torna a farsi viva in avanti dopo 5 minuti di crisi ma Tempesti sventa il tiro di Echenique diretto all'incrocio. Il momento di difficoltà iberica svanisce con il gol di Minguell che riporta in vantaggio gli ospiti a 4' dalla sirena finale. L'Italia prova subito a riversarsi in avanti ma gli iberici si difendono con ordine e ci affossano definitivamente con Echenique per il 7-9. L'Italia c'è ancora e Aicardi a 1' dalla fine insacca in girata. 8-9. Finale ricco di tensione. Echenique perde palla e ci consente un'ultima azione di attacco che svanisce con Presciutti che perde palla e consegna la vittoria agli iberici

Pallanuoto | Italia - Spagna | 5 aprile 2016

pallanuoto-preolimpico-2016-italia-spagna.jpg

Pallanuoto. Torneo Preolimpico 2016. Stasera, alle 20.30, l'Italia affronta la Spagna nel big match del girone B.

Primi due impegni in assoluto surplace per il Settebello che ha dominato Kazakhstan (14-3) e SudAfrica (22-3) con un totale di 36 reti messe a referto al cospetto, va detto, di avversari nettamente inferiori ai nostri e tra i più deboli tra le 12 partecipanti. La Spagna, invece, ha rimediato una sorprendente sconfitta all'esordio con l'Olanda (5-7) per poi rifarsi, pur senza brillare, con la Germania (10-5).

Indubbiamente, gli azzurri e le Furie Rosse sono le compagini più competitive del gruppo. Pertanto, l'esito della sfida odierna decreterà, di fatto, la prima classificata del girone che andrà ad affrontare, venerdì sera, la quarta del gruppo A nel quarto di finale (al momento Romania o Francia), il cui vincitore si aggregherà alle altre qualificate all'Olimpiade di Rio 2016, indipendentemente dal piazzamento conclusivo nel torneo.

L'Italia si presenta alla sfida con la Spagna nelle migliori condizioni possibili. Con il Sudafrica, il Settebello ha ribadito le proprie potenzialità offensive mandando a segno tutti gli 11 giocatori di movimento a disposizione del c.t Campagna. La Spagna, finora, non ha convinto ma ha in organico atleti (su tutti Guillermo Molina del Brescia) con una discreta esperienza internazionale e in grado di impensierire gli azzurri.

Una vittoria per parte nei due confronti diretti giocati nel 2016. L'Italia si è imposta con un netto 14-4 in un'amichevole di preparazione agli Europei di Belgrado giocata a gennaio. La Spagna si è poi rifatta nel torneo continentale, battendoci 8-7 nella finale di consolazione per il quinto posto.

La diretta televisiva, in chiaro, di Italia-Spagna è su Raisport 1. Su pc e dispositivi mobili, c'è lo streaming gratuito sul sito raisport.rai.it o tramite la app Rai.tv

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail