Giro dei Paesi Baschi 2016, terza tappa: Cummings beffa il gruppo, Felline 3° | Video

Mikel Landa resta leader della classifica generale.

Il britannico della Dimension Data Stephen Cummings si è aggiudicato oggi la terza tappa del Giro dei Paesi Baschi 2016, la più lunga con i suoi 193,5 km da Vitoria-Gasteiz a Lesaka. Cummings è stato bravissimo ad attaccare in contropiede negli ultimi metri e a bruciare il gruppo. Dietro di lui si è piazzato Simon Gerrans del’Orica GreenEdge, squadra che ha profuso un grande impegno per tutta la giornata, poi dal terzo al quinto posto troviamo tre italiani in fila: Fabio Felline della Trek-Segafredo, Gianluca Brambilla dell’Etixx-Quick Step e Giovanni Visconti della Movistar. Mikel Landa, grazie alla vittoria di ieri per distacco, resta leader della corsa.

Oggi dopo pochissimi chilometri è partita la fuga di giornata animata da Blel Kadri dell’AG2R La Mondiale, Stefan Denifl della IAM, Domingos Gonçalves della Caja Rural, Sam Oomen del Team Giant-Alpecin e Daniel Teklehaimanot della Dimension Data. Il loro vantaggio massimo è stato di circa cinque minuti e mezzo, raggiunto intorno al km 82, dopo il primo traguardo volante di Lekunberri dove Teklehaimanot ha transitato davanti agli altri fuggitivi, mentre Gonçalves si è distinto sui primi due gpm.

Il vantaggio è poi cominciato a diminuire soprattutto grazie al lavoro della Trek-Segafredo e dell’Orica GreenEdge. Quando il gap è sceso a un minuto, sulla salita dell’Alto de Aritxuelgi (di seconda categoria), Oomen e Denifl hanno provato a staccare gli altri battistrada, mentre dal gruppo è evaso Michael Albasini dell’Orica GreenEdge, alla cui ruota si sono poi portati Dario Cataldo dell’Astana, Daniel Navarro della Cofidis e Laurens De Plus dell’Etixx-QuickStep, poi sull’ascesa dell’Alto de Agiña al gruppetto dei contrattaccati si sono aggiunti anche Yates dell’Orica e Pierre Rolland della Cannodale, mentre la coppia di testa è scoppiata e Denifl è andato in fuga da solo aggiudicandosi il gpm. Il gruppo di contrattaccanti ha man mano ripreso tutti i fuggitivi, ma con pochissimo distacco rispetto al gruppo principale. Negli ultimi 15 km in testa c’erano sette corridori poi sull’ultima salita ha attaccato Daniel Navarro che ha guadagnato un piccolo margine rispetto a gruppo tornato compatto e che lo ha ripreso a poco meno di 2 km dal termine. Dopo il ricongiungimento è arrivata l’azione decisiva di Stephens Cummings che si è così aggiudicato la tappa.

Stephen Cummings

Questi i primi dieci al traguardo, tutti con lo stesso tempo:
1) Stephen Cummings (Dimension Data) 5h 01’ 57”
2) Simon Gerrans (Orica GreenEdge)
3) Fabio Felline (Trek-Segafredo)
4) Gianluca Brambilla (Etixx-Quick Step)
5) Giovanni Visconti (Movistar)
6) Simon Clarke (Cannonade)
7) Tony Gallopin (Lotto-Soudal)
8) Pelo Bilbao (Caja Rural)
9) Segei Chernetckii (Team Katusha)
10) Sergio Luis Henao (Team Sky)

Queste le prime posizioni della classifica generale dopo tre tappe:
1) Mikel Landa (Team Sky) 13h 39’ 35”
2) Wilco Kelderman (Team LottoNL-Jumbo) +1”
3) Sergio Luis Henao (Team Sky) +5”
4) Samuel Sánchez (BMC) +9”
5) Alberto Contador (Tinkoff) +11”
6) Thibaut Pinot (FDJ) +13”
7) Alberto Rui Costa (Lampre-Merida) +15”
8) Nairo Quintana (Movistar) +15”
9) Robert Gesink (Team Lotto-NL Jumbo) +15”
10) Sebastien Reichenbach (FDJ) +15”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail