Golf, Augusta Masters 2016 | Vince Danny Willett | La classifica finale

Golf. Danny Willett vince l'Augusta Masters 2016. Prima giacca verde in carriera per l'inglese che supera, a -5 sul par complessivo, il campione uscente Jordan Spieth che si deve accontentare del secondo posto a -2 condiviso con Lee Westwood.

Era cominciato bene l'ultimo giro per l'americano. Spieth incrementa il divario sui rivali nelle prime nove poi il black out dalla 10.a alla 12.a con due bogey e un quadruplo bogey proprio alla 12 conclusa con 7 colpi. Willett, invece, assesta due birdie di fila e si ripete alla 16, completando rimonta e sorpasso senza bogey sulla carta.

Il 28enne di Sheffield ha concluso il proprio giro prima del rivale per poi trascorrere davanti alla tv, nella club house, almeno un'ora prima di gioire, con il caddie, per un altro bogey di Spieth alla 17 che ne ha decretato il successo. E pensare che la presenza di Willett ad Augusta è stata in dubbio fino a pochi giorni prima l'inizio del torneo in quanto il golfista inglese è diventato da poco padre del primo figlio che doveva nascere, peraltro, proprio nella settimana appena trascorsa.

Sconsolato, nell'intervista a fine match, Spieth è stato a un passo dalle lacrime, dichiarando di non voler più trascorrere una mezzora simile su un campo da golf come quella che gli è capitata nelle tre buche che gli sono costate, di fatto, la conferma del titolo. Il volto tirato del fuoriclasse texano durante la cerimonia di premiazione del collega, inoltre, è destinato a rimanere una delle immagini simbolo di questa edizione del Masters.

Deludente decimo posto per Jason Day e Rory McIlroy. Quest'ultimo deve rinviare ancora una volta l'appuntamento con la vittoria ad Augusta, unico Major che gli manca. Ci si aspettava di più anche dall'australiano, attuale numero del ranking mondiale. Entrambi però avevano compromesso le proprie chance di primato già prima della giornata finale.

Augusta Masters 2016 | La classifica finale

1. Willett -5
T2 Spieth -2
T2 Westwood -2
T4 Casey -1
T4 Holmes -1
T4 D.Johnson -1
T7 Kjeldsen 0
T7 Fitzpatrick 0
T7 Matsuyama 0
T10 Day +1
T10 McIlroy +1
T10 Berger +1
T10 Rose +1

Augusta Masters 2016 | Ultimo giro

Golf. Augusta Masters 2016. Gran finale stasera, dalle 20 ora italiana (diretta su Sky Sport 2), con l'ultimo giro di 18 buche che assegnerà il titolo del primo Major della stagione.

In testa, dopo le prime tre giornate, c'è il campione in carica Jordan Spieth a -3 dal par con 213 colpi complessivi. Ieri, il fuoriclasse americano ha dilapidato il vantaggio conquistato nel primo round, concludendo a +1 un giro condizionato, alla stregua dei precedenti, dal vento che dovrebbe imperversare anche oggi sul percorso.

Bagarre a seguire con almeno 11 atleti che possono ambire al titolo. In seconda posizione a -2 c'è il sorprendente americano Smiley Kaufman. Terzi ex aequo, a -1, il nipponico Matsuyama e il veterano Langer. Prestazione magnifica, finora, del 58enne tedesco che vanta già due titoli al Masters (1985; 1993) e si ritrova ora a competere con un'altra generazione di golfisti.

jordan-spieth-augusta-masters-2016.jpg

Un terzetto si trova a pari colpi con il par e dunque a -3 da Spieth. Lo compongono il numero uno del mondo Jason Day, Dustin Johnson e Danny Willett. A seguire, a +1, il veterano Westwood con il danese Kjeldsen e l'americano Snedeker, poi, a +2 ecco Rory McIlroy. Pessimo il terzo giro del nordirlandese che deve sperare in un riscatto odierno oltrechè in un calo dei rivale per conquistare l'unico titolo Major che manca al suo palmares.

Proprio McIlroy sarà il primo dei favoriti a partire dal tee alle 19.55, ora italiana. A seguire, alle 20.15, la coppia inglese Wllett-Westwood. Alle 20.25 tocca a Day e Dustin Johnson. Dieci minuti più tardi ecco Langer e Matsuyama. Ultimi partenti, alle 20.45, Spieth e Kaufman. All'1 circa la proclamazione del vincitore con la consegna dell'ambita giacca verde. Le emozioni non mancheranno...

  • shares
  • Mail