Atp Montecarlo 2016 | Djokovic ko con Vesely, Nadal agli ottavi | Risultati 13 aprile

vesely-atp-montecarlo-2016.jpg

Atp Montecarlo 2016. Le partite di mercoledì 13 aprile con 11 match di secondo turno.

19.30: Nulla da fare per Lorenzi, sconfitto 6-2; 6-4 da Monfils. Solo nel secondo set l'azzurro è stato in grado impensierire il rivale. Fatale il break subito a 0 sul 4-4 che Gael ha immediatamente confermato nel successivo turno in battuta, garantendosi così l'ottavo di finale con il sorprendente Vesely.

17.05: Clamorosa eliminazione di Djokovic sconfitto da Vesely 6-4; 2-6; 6-4 al debutto da campione in carica.

Primo set sottotono per Nole. Molto bene invece Vesely. Solidissimo al servizio, il ceco concede appena due punti in risposta in cinque turni di battuta e piazza il break a 30 sul 4-4 con Djokovic poco reattivo di fronte alla maggiore concretezza del rivale. Basta, tuttavia, un piccolo calo di Vesely al servizio e la partita cambia padrone. Dal 2-2 del secondo parziale, sono quattro i game di fila di Novak con doppio break all’attivo per il serbo cui è bastata una piccola accelerata per impattare e trascinare il match al terzo.
La previsione di un facile terzo set per Djokovic si rivela subito poco attendibile quando la girandola di tre break di fila nei primi tre game del parziale premia il ceco che, dall’1-2, resiste al comando fino al 3-5 quando Nole gli concede un match point in risposta con un brutto errore di dritto. Il serbo lo sventa con una volee a campo aperto e accorcia le distanze. Dopo il cambio di campo, Vesely ha l’opportunità di servire per il match e riesce a prendersi la vittoria più importante della carriera.

Se si esclude la sconfitta per ritiro con F.Lopez a Dubai lo scorso febbraio, Djokovic non perdeva dal round robin delle Atp Finals di Londra contro Federer. L'ultimo ko al primo turno di un torneo per Nole risale addirittura al 2013 con Dimitrov a Madrid.

16.45: Raonic vince la battaglia con Cuevas 7-5; 2-6; 7-6 e si guadagna l'ottavo finale con Dzumhur. Nel primo set, Milos rimonta il break di svantaggio subito in avvio e sorpassa l'avversario con un ulteriore break sul 6-5 suggellato da uno splendido dritto sul punto finale. Seconda frazione nettamente appannaggio dell'uruguaiano che sale 0-4 e amministra fino al 2-6. Il terzo set si infiamma nella parte conclusiva. Sul 4-4, Raonic sventa tre break point supportato dal servizio. Nel game seguente è Cuevas a salvare due match point in battuta. Il tie break è l'epilogo più giusto ma anche il territorio di caccia preferito dal canadese che si impone 7-5.

14.30: Nadal passa agli ottavi con il minimo sforzo. 6-3; 6-2 il punteggio della vittoria con Bedene in una partita in cui Rafa merita appena la sufficienza. Primo set giocato a rilento e non esente da errori evitabili da parte di entrambi. Che non sia il miglior Nadal lo conferma il tentativo di rimonta di Bedene che, sotto 5-1, recupera uno dei due break di svantaggio agevolato dalle imprecisioni di Rafa e fallisce un break point sul 5-3; 30-40 che gli avrebbe consentito di accorciare ulteriormente le distanze. Nadal si salva con tre punti di fila e comincia il secondo set con un altro break. L'iberico consolida il vantaggio, evita un break point sul 2-1; 30-40, allunga di nuovo nel settimo gioco, si concede un passaggio a vuoto in battuta ma rimedia prontamente con il terzo break del set che gli vale il 6-3.. Domani contro Thiem (4-6; 6-2; 6-0 a Daniel) servirà ben altra prestazione

13.45: Sorprendente eliminazione per Berdych, sconfitto da Dzumhur 6-4; 6-7; 6-3. Prestazione tutt'altro che impeccabile per il ceco specie nel terzo set nel quale, subito il break sotto 2-3, non è riuscito a concretizzare alcuno dei cinque break point complessivi concessi da Dzumhur nei successivi due turni in battuta, di cui 3 sul 5-3. Per il bosniaco è la seconda vittoria contro un top ten in meno di un mese (l'altra con Nadal a Miami). Per Berdych una sconfitta pesante anche in ottica ranking visto che svaniscono i punti conquistati con la finale della scorsa edizione.

12.50: Wawrinka passa agli ottavi. Vittoria in due set all'esordio per l'elvetico contro Kohlschreiber, sconfitto 7-6; 7-5. Primo set equilibrato con uno scambio di break in avvio, quattro BP sprecati da Stan sul 4-3 di cui tre da 0-40 e tie break finale vinto dall'elvetico con un netto 7-2. Nel secondo parziale, Wawrinka stacca subito l'avversario ma si concede il solito, immancabile passaggio a vuoto che gli costa 3 game di fila e l'aggancio del tedesco sul 3-3. Il passaggio a vuoto prosegue con i tre break point concessi sotto 3-4; 0-40 ma si interrompe quando Kohlschreiber torna a soffrire in battuta. Il tedesco si salva dal break in un combattuto nono game nel quale rimonta da 0-40, poi, sul 5-5, cede il servizio a 0 e perde la partita. Dal 4-5, score di 12-1 per Wawrinka che, agli ottavi, avrà Simon

wawrinka-atp-montecarlo-2016.jpg

Atp Montecarlo '16 | Risultati mercoledì 13 aprile

Wawrinka b. Kohlschreiber 7-6(2); 7-5
Nadal b. Bedene 6-3; 6-3
Vesely b. Djokovic 6-4; 2-6; 6-4
Monfils b. Lorenzi 6-2; 6-4
Dzumhur b. Berdych 6-4; 6-7; 6-3

Thiem b. Daniel 4-6; 6-2; 6-0
Goffin b. Verdasco 7-6; 2-6; 7-6(1)
Raonic b. Cuevas 7-5; 2-6; 7-6(5)
Zverev - Granollers
Pouille b. Gasquet 4-6; 7-5; 6-1
Paire b. Sousa 6-4; 6-3

Atp Montecarlo '16 | Programma 13 aprile

Atp Montecarlo 2016. Mercoledì 13 aprile con 11 match di secondo turno per allineare il tabellone agli ottavi.

Programma di lusso sul Centrale. Si comincia alle 11 con un interessante Wawrinka-Kohlschreiber. Archiviati i pessimi risultati sul cemento americano, l'elvetico, vincitore nel Principato due anni, comincia la stagione su terra contro un avversario ostico, buon colpitore di palla e in grado di impensierirlo specie se Stan dovesse ripiombare nelle solite amnesie che ne minano il rendimento. Ad attendere il vincitore agli ottavi c'è già Simon.

A seguire, tocca a Nadal. L'otto volte campione di Montecarlo, semifinalista nella passata edizione, comincia con Bedene, lo sloveno naturalizzato britannico, mai affrontato in carriera. Si prospetta un esordio decisamente soft per Rafa che punta a ritrovare continuità e risultati sull'amata terra battuta, superficie sulla quale ha già giocato quest'anno con due semifinali perse a Rio e Buenos Aires da Cuevas e Thiem. Quest'ultimo potrebbe incrociare di nuovo Nadal, agli ottavi, qualora riuscisse a battere il nipponico Daniel, nel match in programma alle 13 circa sul campo 2.

atp-montecarlo-2016-nadal.jpg

Nel pomeriggio, l'esordio del campione in carica, Novak Djokovic opposto a Jiri Vesely, mai affrontato precedente. Nole che a Montecarlo è di casa e abita a cinque minuti dal circolo ha chiesto e ottenuto di giocare il mercoledì per recuperare ulteriori energie dopo il trionfale tour de force di marzo a IW e Miami. La partita di oggi non dovrebbe riservare insidie per il serbo che, nel probabile ottavo, attende Lorenzi o Monfils, in campo nell'ultimo match pomeridiano in programma sul Centrale.

Sul Campo dei Principi, il debutto del finalista della passata edizione, Tomas Berdych contro il qualificato bosniaco Dzumhur. Goffin, in ulteriore fiducia dopo la brillante affermazione su F.Lopez, affronta un altro iberico, Verdasco mentre Raonic deve fronteggiare lo specialista della terra battuta, Pablo Cuevas.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail