Atp Montecarlo 2016 | Federer ko, Nadal e Murray in semifinale | Risultati 15 aprile

tsonga-atp-montecarlo-2016.jpg

Atp Montecarlo 2016. Cronaca e risultati dei quarti di finale di venerdì 15 aprile

16.35: Federer eliminato da Tsonga in rimonta 3-6; 6-2; 7-5

Federer subito al comando delle ostilità in avvio di primo set con il break immediato nel terzo game. Tsonga lo recupera prontamente grazie anche a due errori di dritto e a un doppio fallo di Roger. Dal 3-3, tuttavia, il francese comincia a sbagliare (18 gratuiti) e agevola Federer che, con tre giochi di fila, di cui due break incamera, senza strafare, il 6-3 allo scoccare del 40esimo minuto di gioco.

Il fin troppo facile epilogo del primo set rilassa eccessivamente Federer che si ritrova sotto 1-4 nella seconda frazione. Merito anche di Tsonga che limita gli errori concretizzando al meglio le opportunità che gli offre il rivale. Nel sesto gioco, Roger recupera una dei due break di svantaggio ma restituisce immediatamente il favore nel game seguente con un insolito errore di volee a rete sul 30-40, talmente grossolano che scatena un’insolita reazione nell’elvetico, il quale, visibilmente infastidito lancia la racchetta contro la panchina. Mentre Federer è in preda al nervosismo, Tsonga ricorre all’aiuto del medico che gli somministra alcune pillole. Al rientro in campo, JW non sbaglia e si prende il 6-2 tenendo il servizio a 15.

Il terzo set comincia con Tsonga alle corde nel secondo game, durato oltre 10 minuti, nel quale, tuttavia, Federer non riesce ad arrivare break point. Sembra in riserva lo svizzero ma JW è poco intraprendente in risposta. Il risultato è una situazione di equilibrio che Tsonga mantiene anche sotto 5-4 con Federer a due punti dalla qualificazione sul 30-30. Nell’undicesimo game, Federer, quasi senza energie, cerca con troppa disinvoltura di abbreviare gli scambi ma si espone troppo a rete e Tsonga lo punisce con un break a 15 sancito da due facili passanti. Avanti 5-6, il francese rimonta da 0-30 grazie anche a due erroracci di Federer in risposta (con tanto di pallata in tribuna e warning dall’arbitro) e torna in semifinale a Montecarlo a tre anni da quella disputata nell’edizione 2013. Domani affronterà Monfils (6-2; 6-4 a Granollers).

nadal-wawrinka-atp-montecarlo-2016.jpg

14.05: Un ottimo Nadal elimina Wawrinka 6-1; 6-2 e conquista la semifinale con Murray.

Primo set sconcertante per Wawrinka. Rafa lo breakka a 15 nel terzo game e l’elvetico smette di giocare, distruggendo una racchetta tra i fischi del pubblico e lamentandosi in continuazione con il giudice di sedia per l’eccessivo rumore proveniente dal ristorante posto al di sopra delle tribune del Centrale. Vani i richiami dell’arbitro agli spettatori. Il rumore continua, Stan non gioca e Nadal, per nulla disturbato dalla situazione, non si distrae e incamera il 6-1.
In avvio di seconda frazione, Wawrinka torna momentaneamente in sé ma basta poco a un buon Nadal per prendersi un altro break di vantaggio sul 2-2. Al momento di uccidere il match, Rafa, per la prima volta ha una defaillance in battuta e cede, inaspettatamente, il servizio a 0. Sul 3-3, nel game seguente, Stan dà ulteriori segnali di risveglio rimontando da 15-40 con quattro punti di fila e prendendosi il primo vantaggio della partita. La rimonta dell’elvetico è tuttavia illusoria. Nadal si riprende subito il break sul 4-4 e con il meritato 6-4 approda all’ennesima semifinale monegasca.

Il programma ora prosegue con Federer-Tsonga (14.20) e Monfils-Granollers.

12.25: Murray è il primo semifinalista con il 6-2; 6-0 rifilato a Raonic, un punteggio eloquente della superiorità del numero due del mondo.
Nel primo set, Murray dà subito l’impressione di poter controllare la partita. Con percentuali di prime palle piuttosto basse e 0 ace a referto, Raonic non riesce ad amministrare come al solito i propri turni in battuta. Murray gli dà subito una spallata nel quarto game, concede due punti in risposta e si prende il 6-2 con una altro break, ai vantaggi, ottenuto sul 5-2 al secondo set point.
Lo scozzese conferma di essere in giornata anche nella seconda frazione. Raonic, fiaccato anche dalle sei ore giocate negli ultimi due giorni, continua a stentare con il servizio e non centra un ace. Murray infierisce, è incontenibile in risposta e lo stende con un eloquente bagel che chiude la contesa in poco più di un’ora

atp-montecarlo-murray-semifinale.jpg

Atp Montecarlo '16 | Programma quarti di finale

Atp Montecarlo 2016. Oggi, venerdì 15 aprile, i quarti di finale tra gli ultimi 8 contendenti rimasti a contendersi il Masters del Principato. Di seguito la presentazione dei match odierni in ordine di orario dalle 11.

Murray - Raonic : I due tornano ad affrontarsi a tre mesi dalla semifinale dell'Australian Open vinta dallo scozzese al quinto set. Ieri, Murray è stato a un passo dall'eliminazione con Paire sotto di un set e di un break nel secondo. Raonic invece è reduce da due sfide combattute con Cuevas e Dzumhur, entrambe terminate al terzo. Partita interessante. Il mio pronostico va a Murray con possibile conclusione in tre set

Nadal - Wawrinka: Un anno fa, Stan è riuscito a battere l'unica volta Rafa sul rosso nel quarto di finale degli Internazionali d'Italia. Rispetto a dodici mesi fa, la situazione non è molto cambiata. Nadal continua ancora a palesare incertezze anche sulla superficie prediletta. Wawrinka non è certo un esempio di costanza. Ieri l'elvetico si è risvegliato con un netto 6-1; 6-2 rifilato a un avversario ostico come Simon. Nadal, invece, ha faticato con Thiem, il quale ancora recrimina per l'unico dei 16 break point concretizzato nel primo parziale. Altra partita dall'epilogo incerto. A mio parere molto dipenderà dall'umore di Wawrinka. Se lo svizzero sarà in giornata, ritengo che questo Nadal farà fatica a batterlo. In caso contrario, Rafa dovrebbe imporsi in due e affrontare il vincente di Murray-Raonic

atp-montecarlo-2016-quarti-nadal.jpg

Federer - Tsonga: Primo vero test per Roger dopo il rientro dall'operazione al menisco. I primi due turni con Garcia Lopez e Bautista Agut poco o nulla hanno impegnato l'iberico che, comunque, ha ripreso confidenza con il campo dopo oltre due mesi di assenza. Tsonga ha una velocità di palla e un tennis più difficile da fronteggiare rispetto a quello dei due iberici e, in passato, Federer ha sofferto e non poco l'esuberanza del francese. Ciò non toglie, tuttavia, che i favori del pronostico siano dalla parte dello svizzero che può centrare la quinta semifinale in carriera nel Principato.

Monfils - Granollers : Dopo le due sconfitte consecutive subite ai quarti a Indian Wells e Miami, Monfils ha una ghiotta chance per bissare la semifinale raggiunta lo scorso anno a Montecarlo contro il lucky loser Granollers, entrato in tabellone direttamente al secondo turno al posto dell'infortunato Ferrer e vincitore su Zverev e Goffin. Due risultati importanti quelli ottenuti dall'iberico. Questo Monfils, tuttavia, è più forte e non può sprecare l'avversario indubbiamente alla portata in un quarto di finale Masters.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail