SuperLega Volley, Finale Scudetto 2016: Modena vince Gara 1 con Perugia 3-0

Giovedì si gioca Gara 2 al PalaEvangelisti.

La chiave di Gara 1 della finale scudetto tra DHL Modena e Sir Safety Perugia è in un numero: 14. È il numero (incredibile) di ace messi a segno dai gialli, che grazie al fondamentale della battuta hanno fatto la differenza oggi in campo nel loro palazzetto, un PalaPanini tutto esaurito che ha un po’ intimorito gli ospiti. Modena ha vinto in tre set, ma il risultato non sia ingannevole, perché Perugia, per gran parte del primo set e per quasi tutti il terzo, è stata alla pari rispetto ai canarini, se non addirittura superiore. Quindi restano tutti i presupposti per vedere una finale scudetto lunga ed emozionante. Gli stessi giocatori di Modena hanno ammesso a fine partita che è difficile che la battuta regga così bene in tutte le partite, soprattutto in quelle fuori casa.

Nel primo set, come detto, è stata Perugia a cominciare meglio, portandosi addirittura sul +5 (7-12) al time-out tecnico. Al rientro in campo però, Modena ha recuperato punto dopo punto, poi, ha trovato tre ace consecutivi di Lucas che l’hanno portata dall’11-13 al 14-13 e ha consolidato il vantaggio con un muro vincente di Vettori. Dopo aver raggiunto il +3 (16-13), Modena ha sì è poi involata verso un finale da dominare, ancora grazie agli ace si Petri, Sartoretti e soprattutto Bruno, poi ha trovato cinque palle-set con Ngapeth e ha chiuso sul 25-19 con Lucas. Già solo nel primo set Modena ha segnato 7 ace, la metà del totale a fine partita.

Nel secondo parziale, Perugia, ancora scossa per il finale del primo set, si è ritrovata subito a inseguire e al time-out tecnico, questa volta, è stata Modena ad arrivare sul +5 (12-7). Al contrario dei padroni di casa, gli umbri non sono riusciti a reagire e non hanno recuperato lo svantaggio, anzi, hanno buttato via per una stupidaggine del loro coach quell’unico punto recuperato: sul 19-15, infatti, Lorenzetti ha chiamato il video-check in extremis per una presunta invasione, ma comunque entro il tempo massimo concesso, Kovac si è arrabbiato e si è beccato il rosso, quindi, anche se il video check ha dato ragione a Perugia, con il cartellino Modena si è ritrovata un punto in più e il cambio palla e si è così involata verso il 2-0: un’invasione di Atanasijevic ha permesso ai gialli di avere ben otto palle-set da sfruttare, una sola è stata annullata da Kaliberda, lo stesso giocatore che ha poi sbagliato il servizio chiudendo il set sul 25-17 per Modena.

Il terzo set è stato il più lungo e il più equilibrato. Perugia è riuscita ad arrivare in vantaggio di due punti (10-12) al time-out tecnico, poi Modena, ancora trascinata dalla battuta, ha pareggiato sul 13-13 con un ace di Vettori ed è passata in vantaggio sul 15-14 con un ace di Petric. I Block Devils sono riusciti a pareggiare di nuovo con Atanasijevic sul 16-16, ma Bruno di seconda e poi un pasticcio di Perugia in ricezione hanno permesso a Modena di portarsi sul +2 (18-16), vantaggio che ha resistito fino al 20-18, poi Buti e Kaliberda hanno pareggiato sul 21-21. Il finale è stato una lotta punto a punto. Modena ha ottenuto un match point con un primo tempo di Lucas sul 24-23, ma un attacco out di Thiago Sans lo ha annullato, allora è stato Ngapeth a guadagnare un altro match-point, ma quando sembrava che, grazie a un’invasione di De Cecco, la partita fosse finita, il video-check ha svelato che l’invasione in realtà era simultanea e oltre a quella del palleggiatore di Perugia c’era anche quella di Petric, dunque si è rigiocato il punto e Ngapeth ha sbagliato il servizio. Lucas, con un altro primo tempo, ha trovato il terzo match-point per Modena, questa volta trasformato immediatamente da un altro ace dello stesso Lucas.

Il premio di MVP è andato a Bruno, il palleggiatore di Modena, bravo come sempre sia nella distribuzione sia in battuta. Per ora ha anche vinto la sfida con De Cecco. Il brasiliano e l’argentino, insieme con il nostro azzurro Simone Giannelli, sono certamente i palleggiatori più forti del mondo.

Risultato finale di Gara 1 giocata domenica 1 maggio 2016 al PalaPapanini:
DHL Modena - Sir Safety Conad Perugia 3-0 (25-19, 25-17, 27-25)

PROSSIMO TURNO:
GARA 2
- Giovedì 5 maggio 2016 - Ore 20:15 - PalaEvangelisti
Sir Safety Conad Perugia - DHL Modena diretta tv su RaiSport 1

Foto © Lega Volley

  • shares
  • Mail