Pallanuoto femminile: Setterosa in Superfinal della World League

Le azzurre a Bari hanno battuto l’Olanda 15-10.

Setterosa in Superfinal di World League pallanuoto femminile 2016

La nazionale italiana di pallanuoto femminile ha vinto oggi contro l’Olanda per 15-10 il match di World League che la proietta al primo posto del suo girone e la qualifica alla Superfinal che è in programma dal 7 al 12 giugno a Shanghai. Il Setterosa incontrerà in Cina Stati Uniti, Australia, Canada, Cina, Brasile e Spagna in quello che sarà il più importante banco di prova prima delle Olimpiadi di Rio 2016 per le quali, lo ricordiamo, le azzurre si sono qualificate.

L’Italia manca dal podio della World League dal 2014, quando è arrivata seconda dietro gli Stati Uniti. È arrivata seconda, sempre dietro gli Usa, anche ne 2006 e nel 2011, mentre nel 2004 è arrivata terza dietro le americane e l’Ungheria. Dal 2004 gli Usa hanno vinto ben nove volte, lasciando l’edizione 2005 alla Grecia, quella del 2008 alla Russia e quella del 2013 alla Cina.

Ma tornando al match di stasera che il Setterosa ha giocato davanti al caloroso pubblico dello Stadio del Nuoto di Bari, che le ha ospitate per la prima volta, è stata una vera e propria rivincita contro le olandesi che lo scorso 22 ottobre avevano battuto le azzurre per una sola rete (11-10 nel match di andata) grazie a un rigore di Sabrina Van Der Sloot a un secondo dalla fine. Le due nazionali si sono incontrate anche lo scorso 23 marzo al torneo preolimpico ed era finita in parità 8-8.

Questa sera, invece, la vittoria dell’Italia è stata netta, con cinque reti di scarto. Le azzurre sono andate in gol con Radicchi ed Emmolo, entrambe autrici di una tripletta, Frassinetti (Doppietta), Tabani, Garibotti, Queirolo, Aiello, Di Mario, Bianconi e Pomeri. Per l’Olanda hanno segnato Stomphorst (poker), Smit e Sevenich (doppietta per entrambe), Rogge e Van der Graaf.

Le orange erano prime nella Pool A, ma si sono viste sfuggire il primato proprio questa sera grazie al successo dell’Italia.

Ecco il commento del Ct Fabio Conti:

“Vittoria bella e meritata. La partita si è messa subito su binari giusti e anche nel finale, quando le olandesi cominciavano a provocare, siamo stati bravi a mantenere la giusta calma. Le partite non sono mai facili, tantomeno contro questa Olanda che si giocava l’ultimo obiettivo dell’intera stagione, anzi del quadriennio. Oggi non mi soffermerei sull’aspetto tecnico, sappiamo bene cosa migliorare ancora. Stasera le ragazze sono state doppiamente brave nel creare il vantaggio iniziale e nel gestire con nervi saldi la parte conclusiva. Grazie a tutti per l’accoglienza, il sostegno e l’organizzazione di questo bellissimo evento. Bari e il suo pubblico hanno dimostrato ancora una volta con entusiasmo il proprio interesse per la pallanuoto”

Questo il tabellino:
Italia-Olanda 15-10 (5-2 3-2 5-1 2-5)

Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 1, Queirolo 1, Radicchi 3, Aiello 1, Di Mario 1, Bianconi 1, Emmolo 3, Pomeri 1, Cotti, Frassinetti 2, Teani. Coach: Fabio Conti

Olanda: Aarts, Smit 2, Rogge 1, Van Der Sloot, Genee, Stomphorst 4, Nijhuis, Sevenich 2, Megens, Van Der Graaf 1, Klaassen, Van Der Molen, Willemsz. Coach: Arno Havenga

Arbitri: Galindo (Spagna), Dreval (Russia).
Note: nessuna è uscita per limite di falli
Superiorità numeriche: Italia 5/9 e Olanda 3/8
Spettatori: 800 circa

E queste le classifiche finali dei due gironi europei della World League:
GRUPPO A
Italia 13
Olanda 12
Ungheria 11
Francia 0

GRUPPO B
Spagna 14
Russia 12
Grecia 10
Germania 0

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail