Internazionali tennis 2016 | Djokovic e Murray in semifinale con Nishikori e Pouille

djokovic-internazionali-tennis-2016-semifinale.jpg

Internazionali tennis Roma 2016. Quarti di finale maschili, venerdì 13 maggio.

22.55: Kei Nishikori è l'ultimo semifinalista. Il nipponico ha sconfitto Thiem 6-3; 7-5. Nel primo set, Nishikori con cinque game consecutivi ha ribaltato l'1-3. Nel secondo, fatale a Thiem, il break subito sul 5-5. Per Kei è la terza semifinale negli ultimi tre Masters disputati, la prima in carriera a Roma.

19.10: Djokovic elimina Nadal 7-5; 7-6(4) al termine di un match bellissimo nel quale Nole ha prevalso nei momenti decisivi della sfida con il break sul 6-5 del primo set e con cinque palle set annullate a Rafa sul 5-4 della seconda frazione. Rafa esce a testa altissima ma oggi Novak ha confermato che nessun, al momento, può batterlo. (Clicca Qui il racconto della partita)

15.55: Murray batte Goffin 6-1; 6-4 e torna in semifinale a tre anni di distanza da quella disputata nel 2011. Dominato il primo set con sei game di fila dal break subito in apertura, Murray risale da 1-3 a 4-3 nel secondo parziale. Nell'ottavo gioco, il controbreak di Goffin viene immediatamente vanificato da un altro, immediato, break a 0 dello scozzese che va a servire per il match sul 5-4. Costretto a giocarsi il tutto per tutto, Goffin spinge al massimo e grazie a due dritti vincenti trova il break della parità. Sul 5-5, in mezzo a un'autentica tempesta di vento, la girandola dei turni di battuta persi prosegue con Goffin che capitola alla quinta occasione concessa al rivale. Di nuovo al servizio per chiudere, stavolta, Murray non si lascia sfuggire la qualificazione alla semifinale con Pouille, nella quale parte ampiamente favorito.

lucas-pouille-tennis-roma-2016.jpg

12.40: Lucas Pouille è il primo semifinalista. Il francese approfitta del ritiro anticipato di Juan Monaco, costretto al forfait per un problema all'anca. Incredibile il risultato raggiunto da Pouille. Eliminato nel torneo di qualificazione da Kukushkin, Lucas è stato ripescato nel main draw per il forfait di Tsonga alle prese con un infortunio muscolare. Due turni superati con Gulbis e Ferrer poi la defezione di Monaco consentono al numero 52 del ranking di raggiungere il miglior risultato in carriera.

Internazionali 2016 | Risultati quarti maschili

Pouille b. Monaco ritiro
Murray b. Goffin 6-1; 7-5
Djokovic b. Nadal 7-5; 7-6
Nishikori b. Thiem 6-3; 7-5

Internazionali '16 | I quarti di finale maschili

Internazionali tennis Roma 2016. Oggi, venerdì 13 maggio, i quarti di finale del torneo maschile.

Il primo match di giornata è in programma, alle 12, sul Grandstand. Lo disputano due outsider, Monaco e Pouille. L'argentino è riuscito, ieri, nell'impresa di battere Wawrinka, vendicando la sconfitta subita al secondo turno, un anno fa proprio al Foro Italico. Pouille, invece, è entrato in tabellone da lucky loser, approfittando del ritiro del connazionale Tsonga, infortunatosi agli adduttori prima del debutto. Gulbis e Ferrer gli avversari sconfitti dal tennista transalpino. Per entrambi, un'occasione irripetibile per accedere tra i migliori quattro di un Masters.

La sfida è incrociata, per la semifinale, con quella tra Murray e Goffin, in campo sul Centrale alle 14 circa. Dopo la finale di Madrid, Andy sta confermando la continua crescita sulla superficie di gioco a lui meno congeniale. Goffin, invece, con quello di oggi disputa il suo terzo quarto di finale in 4 Masters stagionali, un risultato emblematico dell'ascesa del talento belga che, ieri, ha demolito Berdych con un doppio 6-0, non certo uno sprovveduto. Murray favorito. Lo pronostico vincitore anche in due set.

murray-internazionali-tennis-roma-2016.jpg

Alle 15.30 circa, il match dell'intero torneo, Nadal-Djokovic, incrocio atteso fin dal momento del sorteggio dei tabelloni avvenuto una settimana fa. Per Rafa, l'opportunità di testare contro il tennista più forte, i progressi mostrati nell'ultimo mese con le vittorie a Montecarlo, Barcellona e la semifinale a Madrid. Djokovic, dal canto suo, proverà ad allungare la striscia vincente nei confronti dell'iberico che dura da 6 partite.

Chi vince contenderà la finale nella parte alta del tabellone a Nishikori o Thiem, impegnati alle 19.30 sul Centrale. Doveva esserci Federer al posto dell'austriaco ma la schiena dolorante e una conseguente condizione fisica precaria hanno impedito all'elvetico di competere al meglio al cospetto di un Thiem, ieri, poco cinico ma con legittime ambizioni di conquista della prima semifinale in carriera in un Masters. Nishikori, invece, vuole entrare tra i migliori quattro per la terza volta di fila dopo Miami e Madrid.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail