Giro della California 2016: prima tappa a Peter Sagan | Video

Rimonta in volata per il campione del Mondo in carica.

Peter Sagan si è aggiudicato la prima tappa del Giro della California 2016 imponendosi in volata, in rimonta. Il capitano della Tinkoff, partito con il numero 1 perché l’hanno scorso ha conquistato la classifica generale, comincia dunque benissimo questa corsa a tappe di una settimana che ha sempre amato moltissimo.

La prima tappa a San Diego si è conclusa con uno sprint partito praticamente ai -3 km, quando si sono formati i treni dei velocisti e il Team LottoNL-Jumbo sembrava in grande avvantaggio avendo piazzato tre suoi uomini in testa al gruppo, ma la Tinkoff si è piano piano fatta strada ed è riuscita ad arrivare al comando nell’ultimo chilometro e mezzo, mentre la Dimension Data di Mark Cavendish è rimasta bloccata al centro del gruppo e l’Etixx-Quick Step non è riuscita a tenere il ritmo degli uomini Tinkoff. Negli ultimi metri è spuntato Sagan che ha coronato il gran lavoro dei suoi compagni andando a riprendere e superare Wouter Wippert della Cannondale e Dylan Groenewegen del Teal LottoNL-Jumbo che sembravano avviati a un testa a testa e invece si sono visti sorpassare dal campione del mondo.

La fuga di giornata è partita nei primi 10 km e ha avuto per protagonisti sette corridori: Daniel Patten del Team Wiggins, Daniel Eaton della UnitedHealthcare, Jacob Rathe e Michael Sheehan della Jelly Belly p/b Maxxis, Joonas Henttala del Team Novo Nordisk, Danny Pate della Rally Cycling e Oscar Clark della Holowesko-Citadel. Il loro vantaggio massimo è stato di oltre 6 minuti, raggiunto intorno al km 30.

Il Team Katusha e la Dimension Data, squadre rispettivamente di Alexander Kristoff e Mark Cavendish, hanno preso il comando del gruppo per ridurre il gap, mentre nel frattempo Sheehan ha conquistato i punti degli sprint intermedi grazie all’aiuto del compagno Rathe in fuga con lui. Proprio Rathe ha poi tentato di evadere dal gruppetto degli attaccanti a 27 km dal termine ed è stato raggiunto da Clark e Patten, ma quest’ultimo non è riuscito a tenere il ritmo degli altri ed è stato ripreso dal gruppo ai -10 km. La fuga di Rathe e Clark è terminata a 5 km dal termine, quando è poi cominciata la bagarre in testa al gruppo.

Due dei superfavoriti come Kristoff e Cavendish sono rimasti fuori dalla volata, intrappolati nella pancia del gruppo e Sagan ne ha approfittato per andare a cogliere la prima vittoria e mettersi subito addosso la maglia di leader che ha indossato fino alla fine della passata edizione.

Questi i primi classificati della prima tappa, tutti con lo stesso tempo:
1) Peter Sagan (Tinkoff) 4h 20’ 41”
2) Wouter Wippert (Cannondale)
3) Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo)
4) Bryan Coquard (Direct Energie)
5) Martijn Verschoor (Team Novo Nordisk)
6) Niccolò Bonifazio (Trek-Segafredo)
7) Ruben Guerreiro (Axeon Hagens Berman)
8) Tom Boonen (Etixx - Quick-Step)
9) Jean-Pierre Drucker (BMC)
10) John Murphy (UnitedHealthcare)

E queste le prime posizioni della classifica generale:
1) Peter Sagan (Tinkoff) 4h 20’ 31”
2) Wouter Wippert (Cannondale) +4”
3) Michael Sheehan (Jelly Belly p/b Maxxis) +4”
4) Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo) +6”
5) Daniel Eaton (UnitedHealthcare) +7”
6) Joonas Henttala (Team Novo Nordisk) +8”
7) Bryan Coquard (Direct Energie) +10”
8) Martijn Verschoor (Team Novo Nordisk) +10”
9) Niccolò Bonifazio (Trek-Segafredo) +10”
10) Ruben Guerreiro (Axeon Hagens Berman) +10”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail