Giro della California 2016, tappa 2: trionfo di Ben King, sua anche la Maglia | Video

Nel finale testa a testa tra Ben King ed Evan Huffman.

È Ben King della Cannondale il trionfatore della sorprendente seconda tappa dell’Amgen Tour of California 2016 di 148.5 km da South Pasadena a Santa Clarita. Una frazione che si sarebbe anche potuta concludere con una volata dei velocisti, ma che invece ha visto arrivare la fuga fino all’arrivo. Quattro in tutto i gran premi della montagna di questa tappa: il primo di prima categoria al km 22,5, il secondo al km 52 di seconda categoria, poi un altro di seconda categoria da ripetere due volte al km 111,5 e al km 118,5.

Già ai piedi della prima salita, la più dura della giornata, si è formato un gruppo di 22 aspiranti fuggitivi, che tuttavia sono stati ripresi presto grazie al lavoro della Direct Energie, che oggi si è spesa molto nella speranza di arrivare alla volata con il suo velocista Bryan Coquard e che alla fine è rimasta beffata. Tra i primi fuggitivi c’era anche Julian Alaphilippe dell’Etixx-Quick Step che è poi riuscito a collinare per primo davanti a Daniel Jaramillo della UnitedHealthcare e Nelson Powless dell’Axeon Hagens Berman.

Lungo la discesa si è formato un nuovo gruppo di fuggitivi, composto da solo quattro corridori: Ben King, Evan Huffman della Rally Cycling, William Barta dell’Axeon Hagens Berman e Sindre Skjoestad Lunke del Team Giant-Alpecin. Questa è stata la vera fuga di giornata, capace di raggiungere un vantaggio di sette minuti e mezzo circa a metà percorso. Huffman si è dato da fare per prendere più punti possibili sui gpm ed è rimasto in fuga con King dopo che prima Lunke e poi Barta hanno ceduto e sono rimasti indietro.

Ai -20 km dal traguardo i battistrada avevano solo 1’ 55” di vantaggio, ma il gruppo si è svegliato troppo tardi e i tentativi della Direct Energie e del Team Katusha di Alexander Kristoff di arrivare a una volata sono stati tutti vani. Alla fine c’è stato un testa a testa tra King e Huffman e il corridore della Cannondale ha avuto la meglio.

Kristoff si è dovuto accontentare di vincere lo sprint del gruppo davanti a Peter Sagan della Tinkoff e Niccolò Bonifazio della Trek Segafredo, ma con 8” di ritardo rispetto a King e Huffman che ora sono anche primo e secondo nella classifica generale. Sagan dunque lascia subito la maglia di leader conquistata grazie al successo di ieri nella tappa inaugurale.

Questi i primi dieci al traguardo di Santa Clarita:
1) Ben King (Cannondale) 3h 52’ 09”
2) Evan Huffman (Rally Cycling) s.t.
3) Alexander Kristoff (Team Katusha) +8”
4) Peter Sagan (Tinkoff) +8”
5) Niccolò Bonifazio (Trek-Segafredo) +8”
6) Danny Van Poppel (Team Sky) +8”
7) Patrick Bevin (Cannondale) +8”
8) Nathan Haas (Dimension Data) +8”
9) Bryan Coquard (Direct Energie) +8”
10) Marco Canola (UnitedHealthcare) +8”

E queste le prime posizioni della classifica generale:
1) Ben King (Cannondale) 8h 12' 34”
2) Evan Huffman (Rally Cycling) +8”
3) Peter Sagan (Tinkoff) +14”
4) Alexander Kristoff (Team Katusha) +20”
5) Daniel Eaton (UnitedHealthcare) +21”
6) William Barta (Axeon Hagens Berman) +21”
7) Sindre Skjostad Lunke (Team Giant-Alpecin) +23”
8) Niccolò Bonifazio (Trek-Segafredo) +24”
9) Bryan Coquard (Direct Energie) +24”
10) Danny Van Poppel (Team Sky) +24”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail