Giro della California 2016: a Cavendish l’ultima tappa, ad Alaphilippe la generale | Video

Cavendish in volata ha battuto Sagan e Kristoff.

Questa volta Julian Alaphilippe ce l’ha fatta ad aggiudicarsi la classifica generale del Giro della California. Nessuna sorpresa per il francesino dell’Etixx-Quick Step che ha difeso la Maglia Gialla anche nell’ottava e ultima tappa della corsa californiana, memore di come l’ha persa l’anno scorso, per “colpa” degli abbuoni guadagnati da Peter Sagan della Tinkoff nella volata finale.

La frazione di oggi a Sacramento è stata anche la più breve di tutta la corsa (crono esclusa, ovviamente) con i suoi 136,5 km, completamente piatta e un circuito finale da ripetere tre volte nell’area cittadina. Il trionfo finale è toccato a Mark Cavendish della Dimension Data, che è riuscito a bruciare in rimonta sia Sagan sia il vincitore di ieri Alexander Kristoff del Team Katusha. Lo slovacco campione del mondo si è però aggiudicato la Maglia Verde della classifica a punti.

La fuga di giornata è partita praticamente subito, animata da sette corridori: Jake Kelly del Team Wiggins, Alan Marangoni della Cannondale, Chris Jones della UnitedHealthcare, Krists Neilands dell’Axeon Hagens Berman, Taylor Sheldon della Jelly Belly p/b Maxxis, Robin Carpenter della Holowesko-Citadel Racing ed Emerson Oronte della Rally Cycling.

Il vantaggio massimo dei battistrada è stato di circa due minuti e mezzo, poi, dai -50 km in poi il gap ha cominciato a diminuire perché il Team Katusha si è messo alla testa del gruppo dettando un ritmo piuttosto alto.

A una trentina di chilometri dal termine, quando i fuggitivi avevano un vantaggio di un minuto, la Tinkoff ha provato ad attaccare, ma gli uomini dell’Etixx-Quick Step hanno subito risposto. Nel frattempo Mark Cavendish della Dimension Data ha avuto un problema meccanico che gli ha fatto perdere tempo.

La fuga è stata ripresa soltanto a 1,8 km dall’arrivo e l’ultimo ad arrendersi è stato Alan Marangoni. A questo punto, con il gruppo molto allungato, in testa si sono fatti vedere soprattutto gli uomini del Team Katusha e Sagan si è messo proprio sulla ruota di Kristoff, mentre Niccolò Bonifazio della Lampre-Merida è stato a ruota di Mark Cavendish, ma il britannico negli ultimi metri ha superato tutti, anche Sagan e Kristoff che gli erano davanti e ha messo la sua ruota davanti a quella di tutti gli altri. Per il corridore dell’Isola di Man è la decima vittoria all’Amgen Tour of California.

Evan Huffman della Rally Cycling si è aggiudicato la classifica del re della montagna, mentre Neilson Powless dell’Axeon Hagens Berman è il miglior giovane. La BMC è la miglior squadra.

Questi i primi dieci al traguardo dell’ottava e ultima tappa, tutti con lo stesso tempo:
1) Mark Cavendish (Dimension Data) 3h 01' 12"
2) Peter Sagan (Tinkoff)
3) Alexander Kristoff (Team Katusha)
4) Danny Van Poppel (Team Sky)
5) John Degenkolb (Team Giant-Alpecin)
6) Niccolò Bonifazio (Trek-Segafredo)
7) Jean-Pierre Drucker (BMC)
8) Ariel Maximiliano Richeze (Etixx-Quick Step)
9) Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo)
10) Travis McCabe (Holowesko-Citadel Racing Team)

E queste le prime posizioni della classifica generale finale:
1) Julian Alaphilippe (Etixx-Quick-Step) 31h 47’ 50”
2) Rohan Dennis (BMC) +21”
3) Brent Bookwalter (BMC) +43”
4) Andrew Talansky (Cannondale) +43”
5) Lawson Craddock (Cannondale) +1’ 22”
6) Samuel Sanchez (BMC) +1’ 22”
7) George Bennett (Team LottoNL-Jumbo) +1’ 50”
8) Jurgen Van den Broeck (Team Katusha) +1’ 53”
9) Neilson Powless (Axeon Hagens Berman) +1’ 57”
10) Laurens ten Dam (Team Giant-Alpecin) +2’ 13”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail