Atp 500 Valencia: Ferrer vince il torneo. Battuto Dolgopolov 6-1, 3-6, 6-4.

David Ferrer ha vinto il torneo Atp 500 di Valencia: lo spagnolo, al sesto titolo stagionale (quest'anno si è aggiudicato Auckland, Buenos Aires, Acapulco, s-Hertogenbosch e Bastad, vincendo 67 partite su 81) in finale ha battuto l'ucraino Dolgopolov in tre set 6-1 3-6 6-4. La partita è stata molto equilibrata: Ferru ha dominato il primo set strappando due break all'avversario, ma ha ceduto il secondo sotto i colpi di Dolgopolov; al terzo set l'ucraino non è riuscito a concretizzare due palle break sul 3-3 e l'idolo di casa, trascinato dal suo pubblico, si è imposto per 6-4.

Alla fine dell'incontro il trentenne di Javea, numero 5 al mondo, ha detto:

E' sempre molto difficile giocare in casa. Sapevo che sarebbe stato difficile vincere nuovamente il titolo. Dolgopolov è un avversario di grande talento. Ho giocato in modo aggressivo e mi è andata bene. Voglio dedicare la vittoria a Juan Carlos Ferrero che ha detto addio al tennis agonistico. Lui mi ha dato la possibilità di crescere come persona e come giocatore.

Presentazione

David Ferrer è ad un passo dal riconquistare il torneo di Valencia. L'ATP 500 della Comunidad Valenciana, per lui che è nato nella regione, che vive nella città e che l'ha già vinto due volte in carriera, riveste una particolare importanza. Il primo successo arrivò nel 2008 contro Almagro, il secondo nel 2011 contro Marcel Granollers, ancora uno spagnolo. L'unica sconfitta in finale in questo torneo risale al 2005, contro il russo Igor Andreev. Nella partita di oggi un altro tennista venuto dall'est, l'emergente Alexander Dolgopolov che in semifinale ha battuto l'austriaco Jurgen Melzer.

Ferrer ha dovuto faticare non poco in semifinale contro lo sconosciuto croato Ivan Dodig, arrivato dalla lunga trafila delle qualificazioni fino ad un passo dalla finalissima. Ora manca solo l'ultimo tassello contro l'ucraino numero 21 al mondo, un confronto fra i due che è inedito per il 2012. Sono cinque gli incontri già disputati, Ferrer è in vantaggio 4-1, con l'unica sconfitta arrivata a Nizza nell'ATP 250 della Costa Azzurra nel 2011 nelle qualificazioni con un 6-4, 1-6, 7-5.

Nei tornei di maggior rilievo, agli US Open nel 2010 e al Masters 1000 di Parigi nel 2011, Ferrer è sempre riuscito ad avere ragione di Dolgopolov e sempre piuttosto nettamente, senza lasciargli nemmeno un set. Se il valenciano dovesse vincere sarebbe rispettato il pronostico, tutto questo in attesa del grande appuntamento finale con le ATP World Tour Finals di Londra a cui Ferrer è qualificato alle spalle dei "magnifici 3" di questo 2012: Andy Murray, Roger Federer (domani impegnato a Basilea in un'altra finale) e Novak Djokovic.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail