Icardi-Napoli: l'Inter tratta il rinnovo per trattenere l'attaccante

Mauro Icardi è considerato un elemento centrale nel progetto di Thohir e dei suoi nuovi soci cinesi del gruppo Suning. La moglie dell'attaccante argentino, nonché procuratrice, nelle scorse settimane chiese pubblicamente un rinnovo con aumento del compenso, una trattativa che l'Inter si rifiutò anche solo di intavolare avendo rinnovato il contratto di Icardi nello scorso anno. Wanda Nara parlava di offerte da parte di altre società - Juve e Napoli in primis - ma senza avere davanti agli occhi offerte concrete i nerazzurri si limitarono a ricordare al loro tesserato che la scadenza del suo contratto è fissata al 30 giugno 2019.

L'acquisto di Higuain da parte della Juventus ha cambiato le carte in tavola e il Napoli è stato costretto a rompere gli indugi avanzando varie offerte al rialzo all'Inter. Fino a questo momento i nerazzurri hanno tenuto duro, rifiutando anche 54 milioni di euro cash. Stando alle ultime indiscrezioni De Laurentiis sarebbe intenzionato a spingersi fino a 60 milioni, presentando così la sua ultima offerta prima di virare su altri obiettivi.

Anche quest'ultima offerta dovrebbe venire respinta dai nerazzurri, sempre convinti di continuare a puntare sul loro capitano. A questo punto però gli interisti saranno costretti a riaprire il tavolo delle trattative con il giocatore, decisamente ammaliato dall'offerta da 7 milioni di euro a stagione avanzata dal Napoli, pronto a rinunciare anche a 3 milioni di proventi dei diritti d'immagine. Thohir ha già manifestato al gruppo Suning l'intenzione di proporre un rinnovo fino al 2020 con aumento del compenso per pareggiare l'offerta dei napoletani. Nei prossimi giorni dovrebbe iniziare la trattativa vera e propria.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail