Rio 2016, ciclismo | Cassani: “Nibali è da medaglia”

E non punta a una medaglia qualsiasi, ma a quella d’oro.

Questa sera la nazionale italiana di ciclismo su strada parte alla volta di Rio dopo un breve ritiro a Fiuggi cominciato mercoledì scorso. Vincenzo Nibali, Fabio Aru, Diego Rosa e Damiano Caruso hanno lavorato con il ct Davide Cassani in vista dell’appuntamento olimpico, mentre il quinto componente della squadra, Alessandro De Marchi, oggi ha disputato la Clasica San Sebastian, facendosi anche notare nel finale in un gruppetto di contrattaccanti.

Il ct oggi ha parlato con i giornalisti ai quali ha confermato che il secondo uomo da schierare nella cronometro individuale del 9 agosto, accanto a Vincenzo Nibali, sarà Damiano Caruso, poi si è soffermato a parlare del percorso della prova in linea del 6 agosto e delle possibilità di medaglia del capitano azzurro.

“La corsa brasiliana sarà lunga e impegnativa. C'è questa salita di 9 chilometri da fare tre volte e altri strappi impegnativi. Non possiamo aspettare gli ultimi tre giri, ovvero gli ultimi 80 chilometri; in pratica dobbiamo stare attenti durante tutta la gara. Ho scelto questo team perché questi ciclisti mi hanno convinto: sono certo che daranno tutto, anche qualcosa in più, e che faranno bene. Dirò a loro di guardare il marchietto che hanno sulla maglietta, sul petto, con scritto team olimpico italiano. Solo questo darà emozioni e determinazione in più a tutti, rispetto a quanto possiedono già in dote”

Secondo Cassani i favoriti sono gli spagnoli Alejandro Valverde e Purito Rodriguez, poi l’irlandese Daniel Martin, il francese Romain Bardet, il britannico Adam Yates, l’olandese Wout Poels, i polacchi Rafal Majka e Michal Kwiatkowski e il portoghese Alberto Rui Costa. Insomma si immagina la corsa come il Mondiale di Firenze del 2013, vinto proprio dal lusitano con Valverde e Rodriguez sul podio, mentre Nibali arrivò quarto. Questa volta, invece, lo Squalo punta con più decisione al podio e su di lui il ct dice:

“Nibali sta molto bene ed è estremamente tranquillo e motivato. Le ingiuste critiche ricevute al Tour non hanno scalfito il suo morale e io sono convinto che andrà a medaglia, magari riuscendo a lottare per l’oro”

Anche Vincenzo Nibali oggi ha parlato in conferenza stampa e ha detto:

“Il percorso è diviso in due fasi: la prima un po' più semplice, la seconda un po' più impegnativa. L'ho provato a inizio stagione e ho più o meno un'idea di quella che sarà la corsa olimpica in linea”

Vincenzo Nibali alle Olimpiadi di Rio 2016

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail