Pallanuoto Olimpiadi Rio 2016 | Italia-Spagna 9-8, che rimonta per gli azzurri

italia-spagna-pallanuoto-rio-2016.jpg

Pallanuoto Olimpiadi Rio 2016. L'Italia batte la Spagna 9-8 nel match d'esordio del Girone B del torneo maschile. Vittoria pazzesca del Settebello che, nel finale rimonta due reti di svantaggio agli avversari. Decisivo il gol di C.Presciutti.

Primo quarto (2-3): Pronti, via e gli azzurri perdono Aicardi per un colpo al naso subito involontariamente da un avversario. Italia in vantaggio dopo 52” con un tiro poderoso di Di Fulvio che piega il braccio del portiere spagnolo Pinedo (1-0). Passano due minuti e la Spagna pareggia (1-1) con Munarriz che insacca dall’angolo con i suoi in superiorità numerica. E’ ancora Di Fulvio a riportare il Settebello avanti nel punteggio (2-1) con il gol della doppietta, di fatto, identico al precedente realizzato con un tiro che entra in rete con l’aiuto della traversa. Immediato il nuovo pareggio della Spagna (2-2) con Molina che trafigge Tempesti su rigore. A 50” dal termine, primo vantaggio iberico con Espanol Lifante con un bel tiro che si spegne all’incrocio.

Secondo Quarto (3-5): Italia subito in avanti ma la staffilata di Gallo scheggia la traversa. Seguono tre minuti interlocutori prima del pareggio azzurro (3-3) con C.Presciutti, lesto a ribadire in rete da distanza ravvicinata l’assist a spiovere di Gallo. L’equilibrio dura pochissimo. Ci pensa ancora Espanol a riportare in vantaggio le Furie Rosse con la doppietta personale (3-4). C.Presciutti va vicino al pari ma Pinedo gli stoppa la conclusione dal perimetro. La Spagna riparte e Bodegas commette fallo da rigore. Gol di Molina e 3-5 iberico, punteggio con cui si va all’intervallo.

Terzo Quarto (5-6): L’Italia accorcia le distanze con Figlioli (4-5), fortunato nella carambola scaturita dal tiro che si infrange sul palo e colpisce il portiere Pinedo prima di finire in rete. Non riescono ad agganciare i rivali, gli azzurri che capitolano di nuovo con il tocco di Molina dai cinque metri per il 4-6 spagnolo. La situazione per il Settebello peggiora con le espulsioni definitive di Bodegas e Gitto. La Spagna non ne approfitta e l’Italia torna in scia con C.Presciutti che non lascia scampo a Pinedo dall’angolo a 22” dalla sirena.

Ultimo Quarto (9-8): L’Italia completa nuovamente la rimonta con un gran tiro di Figlioli dopo 40” (6-6) ma la Spagna non ci lascia respirare. Passano 20 secondi e il solito Molina castiga gli azzurri per la quarta volta (6-7). Il Settebello va vicino al pari con N.Presciutti che colpisce il palo e la Spagna ci punisce ancora con Espanol che conclude con il gol, il terzo personale, un contropiede che coglie impreparata la difesa di Campagna (6-8).

A un passo dalla sconfitta, l’Italia ritrova le forze per reagire. Girata al volo di Fondelli e 7-8 a 3.40 dal termine. Il finale è palpitante. La Spagna perde Tahull per espulsione definitiva e l’Italia impatta 8-8 con Figlioli. E’ di quest’ultimo, sul ribaltamento di fronte spagnolo, il fallo da rigore che manda Molina sul dischetto. Del Lungo, subentrato a Tempesti, ipnotizza il compagno di squadra al Brescia. L’Italia riparte e un altro grandissimo gol di C.Presciutti regala l’inaspettato vantaggio ai nostri (9-8) a 120 secondi dalla sirena finale. L’ultima azione è della Spagna ma Del Lungo è miracoloso su Molina. Vince l’Italia, 9-8.

Rio 2016 | Pallanuoto Maschile | Italia-Spagna

italia-spagna-pallanuoto-rio-2016.jpg

Pallanuoto Olimpiadi Rio 2016. Oggi, alle 16.40, l'Italia debutta contro la Spagna nel Girone B torneo maschile.

Alla piscina Maria Lenk, va in scena l'ennesima sfida tra due storiche rivali della pallanuoto europea e mondiale. Ventiquattro anni fa questa sfida assegnava l'oro alle Olimpiadi di Barcellona '92 con il Settebello vincitore, 9-8, contro Estiarte e compagni. Da allora molte cose sono cambiate. L'Italia è sempre rimasta ai vertici, la potenza della Spagna, invece, è andata declinando.

Restano, comunque, sempre un rivale temibile le Furie Rosse. L'ulteriore riprova si è avuta nel torneo preolimpico disputato lo scorso aprile a Trieste. Due i confronti tra le due squadre con una vittoria per parte, 8-9 per la Spagna nel girone e 6-5 per i nostri in semifinale.

Sono passati 4 mesi da quelle partite ma poco è cambiato nelle due formazioni. La formazione del Settebello è sempre la stessa con Tempesti, Aicardi, Figlioli, Gitto, Gallo e Presciutti possibile quintetto titolare con Di Fulvio e Bodegas, al debutto olimpico, valide alternative. La Spagna, invece, si affida alla stella Guillermo Molina, supportato da Echenique e dal giovane talento Roger Tahull addirittura classe ’97.

Oltre a Italia-Spagna, si disputano oggi anche gli altri due match del Girone B, Usa-Croaza alle 15.20 e Montenegro-Francia a mezzanotte e mezza. Nel Girone A, invece, in campo Serbia-Ungheria, Grecia-Giappone e Brasile-Australia.

Per seguire in diretta streaming i match odierni, basta collegarsi al portale rai.it/rio2016 anche tramite l'applicazione dedicata e selezionare il canale dedicato alla pallanuoto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail